Apri il menu principale

Giulio Toniolatti

rugbista a 15 italiano
Giulio Toniolatti
ST vs Zebre - 2013-10-11 - 11.jpg
Dati biografici
Paese Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 80 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Mediano di mischia
Squadra Capitolina
Carriera
Attività giovanile
1993-2000 CUS Roma
2000-2003 Capitolina
Attività di club¹
2003-2009 Capitolina 95 (132)
2009-2010 Rugby Roma 20 (5)
2010-2012 Aironi 33 (10)
2012-2013 Benetton Treviso 11 (5)
2013-2016 Zebre 46 (25)
2016-2017 S.S. Lazio 16 (37)
2017-2018 Capitolina
Attività da giocatore internazionale
2008-2014 Italia Italia 15 (10)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 9 luglio 2018

Giulio Toniolatti (Roma, 15 gennaio 1984) è un rugbista a 15 italiano, già mediano di mischia e tre quarti ala di Aironi, Benetton Treviso e Zebre ed internazionale per l'Italia dal 2008 al 2014.


BiografiaModifica

All'età di 9 anni nelle giovanili del CUS Roma Rugby, Toniolatti seguì poi tutta la trafila delle squadre cadette della Capitolina, fino a esordire in prima squadra nel 2003 in serie A1, contro il Pro Recco Rugby, vincendo 19-13.[1] Nel 2006, dopo la promozione, arrivò anche l'esordio nel Super 10, una sconfitta contro Calvisano per 7-28.[1]

Messosi in luce in maglia azzurra nelle selezioni giovanili (l'ultimo incontro con l'Under-21 fu nel 2005), nel 2007 fu selezionato per la Nazionale A, ma alla fine il C.T. Berbizier lo tenne in panchina.

Nel corso dei test match di fine anno 2008 il C.T. della Nazionale Nick Mallett lo fece esordire nell'incontro perso contro l'Australia a Padova per 20-30. Del 2009 è l'esordio nel Sei Nazioni, a Twickenham contro l'Inghilterra.

Nel 2011 è nella lista dei convocati da Mallett per la Coppa del Mondo 2011 in Nuova Zelanda, dove disputa due dei quattro match del girone contro Russia e Stati Uniti, entrambi vinti dall'Italia, segnando due mete.

Nell'estate 2009, dopo la richiesta della Capitolina di abbandonare il Super 10, Toniolatti viene ingaggiato dall'altra compagine della Capitale nel massimo campionato, la Rugby Roma, giocando quasi tutte le partite della stagione regolare.[2]

Nell'estate 2010 viene ingaggiato dalla neonata franchigia italiana degli Aironi per la competere in Celtic League. L'anno successivo passa al Benetton Treviso, dove rimane per una sola stagione, prima di approdare alle Zebre, franchigia federale con sede a Parma che sostituisce gli Aironi in Pro12.

Nel 2017, dopo una breve parentesi alla S.S. Lazio, torna a vestire la maglia della Capitolina per la stagione sportiva 2017-18, decidendo così di chiudere la sua carriera da sportivo di rugby a 15 nel proprio club d'origine.

NoteModifica

  1. ^ a b Volpe, pag. 303.
  2. ^ Rugby, Toniolatti e Bernabò alla Roma Olimpic, su rsnews.it. URL consultato il 9 marzo 2010.

BibliografiaModifica

  • Francesco Volpe, Paolo Pacitti, Rugby 2009, Roma, ZESI, 2008.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica