Apri il menu principale

Gli innamorati

film del 1955 diretto da Mauro Bolognini
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo brano di Umberto Tozzi, vedi Gli innamorati/Gli altri siamo noi.
Gli innamorati
Gli innamorati.jpg
Titoli dal trailer
Paese di produzioneItalia
Anno1955
Durata95 min
Dati tecniciB/N
Generecommedia
RegiaMauro Bolognini
SoggettoPasquale Festa Campanile, Massimo Franciosa
SceneggiaturaPasquale Festa Campanile, Massimo Franciosa, Mauro Bolognini, Giuseppe Mangione
ProduttoreAlessandro Jacovoni
Distribuzione in italianoRank Film
FotografiaMassimo Sallusti
MontaggioOtello Colangeli
MusicheCarlo Rustichelli
ScenografiaGiulio Ballardini
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Gli innamorati è un film del 1955 diretto da Mauro Bolognini, presentato in concorso al 9º Festival di Cannes.[1]

TramaModifica

Nando, proprietario di una officina meccanica, per arrotondare le sue entrate si dedica ai fotoromanzi scatenando la gelosia della fidanzata Marisa. Otello, che lavora come barbiere, ama sinceramente Adriana, sorella di Nando, che però è stata promessa a Franco il quale cede alle lusinghe della sora Ines, proprietaria assieme al marito sor Cesare, della trattoria del quartiere. Ines, stanca di restare chiusa in casa, va in una sala da ballo, nonostante l'opposizione del marito e incontra Franco con il quale balla e Adriana può finalmente fidanzarsi con Otello. Franco cerca in tutti i modi di riconquistare Adriana e complice una fuga in moto i due si riappacificano.

ProduzioneModifica

Realizzato con mezzi limitati, girato quasi tutto in esterni a Roma, è un film che racconta varie storie d'amore, intrecciate tra loro.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Official Selection 1956, festival-cannes.fr. URL consultato il 4 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 26 dicembre 2013).

Cosetta Greco è doppiata da Andreina Pagnani in un suo raro doppiaggio in romanesco

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema