Governo Thatcher II

Governo Thatcher II
Margaret Thatcher (1983).jpg
Il Ministro Thatcher nel 1983
StatoRegno Unito Regno Unito
Capo del governoMargaret Thatcher
(Partito Conservatore)
Legislatura49ª Legislatura
Giuramento10 giugno 1983
Dimissioni11 giugno 1987
Left arrow.svg Thatcher I Thatcher III Right arrow.svg

Il governo Thatcher II è stato l'ottantaseiesimo governo del Regno Unito in carica dal 10 giugno 1983 al 11 giugno 1987, durante la quarantanovesima legislatura della Camera dei comuni.

StoriaModifica

Il governo conservatore fu rieletto nel giugno 1983 con una maggioranza di 144 seggi, con i laburisti all'opposizione che avevano appena 209 seggi dopo la loro peggiore prestazione elettorale del dopoguerra. Con l'inflazione saldamente sotto controllo e le riforme sindacali che contribuivano al livello più basso di scioperi dall'inizio degli anni '50, i conservatori dovevano ora affrontare la sfida di ridurre la disoccupazione da un livello record di 3.200.000.

Il marzo 1984 ha visto l'inizio di uno sciopero dei minatori che sarebbe durato 12 mesi e avrebbe diviso il paese quando la signora Thatcher ha annunciato ampie chiusure di miniere che alla fine sarebbero costati anche il lavoro a migliaia di minatori, mentre quelle rimanenti sarebbero state privatizzate nella proposta di svendita del National Coal Board. La privatizzazione dei servizi pubblici e dell'industria pesante stava diventando un simbolo chiave del Thatcherismo, con artisti del calibro di British Telecom anche dalla proprietà pubblica a quella privata.

Michael Foot si era dimesso dalla carica di leader laburista dopo le elezioni generali del 1983. L'uomo eletto dai laburisti con il compito di riportarli al governo era Neil Kinnock. Si è dimostrato un feroce rivale della Thatcher; i sondaggi d'opinione hanno mostrato il Partito Laburista in testa, sebbene un enorme cambiamento fosse richiesto alle elezioni generali se il governo conservatore doveva essere estromesso. Tuttavia, la crescita economica dopo la recessione era stata ristabilita all'inizio di questo parlamento e nel 1987 l'economia era sulla buona strada per la ripresa. Tuttavia, la disoccupazione che aveva raggiunto il picco di quasi 3.300.000 durante il 1984 era appena superiore a 3.000.000 all'inizio del 1987, e con i sondaggi di opinione che mostravano tutti un vantaggio dei conservatori, si prevedeva che la Thatcher avrebbe convocato le prossime elezioni generali prima della scadenza del giugno 1988.

Maggioranza parlamentareModifica

Quando la Thatcher viene rieletta Primo Ministro,la Camera dei Comuni era dominata a maggioranza dal Partito Conservatore.

ComposizioneModifica

Carica Titolare Partito
Primo ministro

Primo lord del tesoro

Ministro della funzione pubblica

  Margaret Thatcher Conservatore
Lord presidente del Consiglio William Whitelaw Conservatore
Lord cancelliere Quintin Hogg Conservatore
Lord custode del sigillo privato John Biffen Conservatore
Cancelliere dello Scacchiere   Nigel Lawson Conservatore
Tesoro Peter Rees

(fino al 02/09/1985)

Conservatore
John MacGregor

(dal 02/09/1985)

Conservatore
Affari esteri e Commonwealth   Geoffrey Howe Conservatore
Interni   Leon Brittan

(fino al 02/09/1985)

Conservatore
  Douglas Hurd

(dal 02/09/1985)

Conservatore
Agricoltura, pesca e alimentazione Michael Jopling Conservatore
Difesa   Michael Heseltine

(fino al 09/01/1986)

Conservatore
  George Younger

(dal 09/01/1986)

Conservatore
Istruzione e scienza keith Joseph

(fino al 21/05/1986)

Conservatore
  Kenneth Baker

(dal 21/05/1986)

Conservatore
Impiego   Norman Tebbit

(fino al 16/10/1983)

Conservatore
  Tom King

(dal 16/10/1983 al 02/09/1985)

Conservatore
  David Young

(dal 02/09/1985)

Conservatore
Energia Peter Walker Conservatore
Ambiente Patrick Jenkin

(fino al 02/09/1985)

Conservatore
  Kenneth Baker

(dal 02/09/1985 al 21/05/1986)

Conservatore
Nicholas Ridley

(dal 21/05/1986)

Conservatore
Salute e servizi sociali   Norman Fowler Conservatore
Cancelliere del Ducato di Lancaster Arthur Cockfield

(fino all'11/09/1984)

Conservatore
Grey Ruthven

(dall'11/09/1984 al 02/09/1985)

Conservatore
  Norman Tebbit

(dal 02/09/1985)

Conservatore
Irlanda del Nord Jim Prior

(fino al 27/09/1984)

Conservatore
  Douglas Hurd

(dal 27/09/1984 al 02/09/1985)

Conservatore
  Tom King

(dal 02/09/1985)

Conservatore
Scozia   George Younger

(fino al 09/01/1986)

Conservatore
  Malcolm Rifkind

(dal 09/01/1986)

Conservatore
Commercio e industria

Presidente del Board of Trade

Cecil Parkinson

(fino al 14/10/1983)

Conservatore
  Norman Tebbit

(dall'11/10/1983 al 02/09/1985)

Conservatore
  Leon Brittan

(dal 02/09/1985 al 24/01/1986)

Conservatore
Paul Channon

(dal 24/01/1986)

Conservatore
Trasporti   Tom King

(fino al 16/10/1983)

Conservatore
Nicholas Ridley

(dal 16/10/1983 al 21/05/1986)

Conservatore
  John Moore

(dal 21/05/1986)

Conservatore
Galles Nicholas Edwards Conservatore
Chief whip   John Wakeham Conservatore