Grégoire Aslan

attore armeno

Grégoire Aslan, all'anagrafe Krikor Aslanian (Costantinopoli, 28 marzo 1908Cornovaglia, 8 gennaio 1982), è stato un attore armeno.

BiografiaModifica

Aslan iniziò diciottenne la sua carriera artistica a Parigi come cantante, trombettista e batterista nella jazz band di Ray Ventura, per poi passare alla recitazione. Con il nome di Coco Aslan apparve in alcuni film musicali e durante la seconda guerra mondiale intraprese una tournée in Sudamerica con l'attore Louis Jouvet e fondò una propria compagnia teatrale. Nel secondo dopoguerra l'attore riprese la carriera cinematografica, e nel 1949 il regista Claude Autant-Lara lo diresse in uno dei suoi ruoli migliori, quello del Principe di Palestrie in Occupe-toi d'Amélie. Aslan e Autant-Lara si ritroveranno in altri due film, Arriva Fra' Cristoforo... (1951), e Una signora per bene (1953).

Aslan si affermò anche in campo internazionale per la sua versatilità nell'interpretare personaggi di ogni nazionalità, russi, francesi, italiani, tedeschi, albanesi e mediorientali. Tra i suoi ruoli più importanti, quello del boss "The Duke" in La legione dell'inferno (1955) di Ken Hughes, di Erode il grande in Il re dei re (1961) di Nicholas Ray, e di Potino in Cleopatra (1963) di Joseph L. Mankiewicz. Da ricordare anche l'interpretazione nel dramma Il diavolo alle 4 (1961), accanto a Frank Sinatra e Spencer Tracy, in cui Aslan impersona il galeotto Marcel, un criminale che trova riscatto sacrificando la propria vita per salvare alcuni bambini dall'eruzione vulcanica di un'isola nei mari del Sud. Rivelò doti brillanti interpretando l'ambasciatore dell'Albania in Una Rolls-Royce gialla (1964), e il capo della polizia in Insieme a Parigi (1964) e in La Pantera Rosa colpisce ancora (1975).

Fu attivo anche sul palcoscenico francese, in produzioni dal 1946 al 1981, dove ottenne un grande successo, in particolare nella pièce L'Invitation au Château di Jean Anouilh, in scena nel 1953 nel teatro parigino dell'Atelier, in cui lavorò accanto a Brigitte Bardot ai suoi esordi, ritrovandola alcuni anni dopo nel film Una adorabile idiota (1964). La sua ultima apparizione cinematografica risale al 1979 nel film Incontri con uomini straordinari di Peter Brook.

Sposato dal 1948 al 1955 con l'attrice teatrale francese Denise Noël, Aslan morì per un Infarto nel 1982, mentre si trovava in Cornovaglia.

Filmografia parzialeModifica

Doppiatori italianiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN12447073 · ISNI (EN0000 0000 7835 8660 · LCCN (ENno2003039057 · GND (DE141257776 · BNF (FRcb13184860f (data) · BNE (ESXX1655998 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2003039057