Apri il menu principale

Grand Canyon - Il cuore della città

film del 1991 diretto da Lawrence Kasdan

TramaModifica

Il film narra l'intreccio tra le vite di sei abitanti di una Los Angeles assediata e sul filo della disperazione. La insolita amicizia nata tra Mack e Simon, due persone di estrazione sociale molto diversa, fa da fulcro alla storia. Mack, salvato da Simon dall'aggressione da parte di una banda di teppisti, trova delle inaspettate affinità con questi, traendo forza dalla sua filosofia di vita.

Le storie parallele che si dipanano riguardano il grave ferimento del produttore di B-movie violenti Davis durante una rapina, del ritrovamento casuale da parte di Claire di una neonata abbandonata, della relazione che, grazie all'interessamento quasi casuale di Mack, nasce tra Simon e Jane, della infatuazione senza speranza per Mack della sua segretaria Dee risolta nella drammatica rapina sventata da un giovane poliziotto, della vita difficile di Deborah, sorella di Simon e del figlio Otis, nipote di Simon, nel quartiere violento dove abitano.

Questi frammenti di vita mostrano la disperata determinazione di sopravvivere al mondo impazzito che avvolge i personaggi, e della forza che traggono dalla visita al Grand Canyon, placido emblema di pace e serenità.

CuriositàModifica

  • Lawrence Kasdan compare nella scena in cui Davis esamina i giornalieri del film splatter che sta producendo.
  • La scena in cui Mack viene quasi investito dal bus e salvato da una sconosciuta è ispirata da un fatto vero occorso a Kasdan.

Slogan promozionaliModifica

  • «In una città al limite, sei persone stanno per scoprire qualcosa di straordinario... gli altri.»

RiconoscimentiModifica

Collegamenti esterniModifica