Apri il menu principale
Grande Mèsule
Großer Möseler 090906.jpg
StatiItalia Italia
Austria Austria
RegioneTrentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
Tirolo Tirolo
ProvinciaBolzano Bolzano
Altezza3 478 m s.l.m.
CatenaAlpi
Coordinate46°59′37.09″N 11°46′50.02″E / 46.993637°N 11.780562°E46.993637; 11.780562Coordinate: 46°59′37.09″N 11°46′50.02″E / 46.993637°N 11.780562°E46.993637; 11.780562
Altri nomi e significatiGroßer Möseler
Data prima ascensione16 giugno 1865
Autore/i prima ascensioneG. H. Fox, Douglas William Freshfield, Francis Fox Tuckett, François Devouassoud e Peter Michel
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Grande Mèsule
Grande Mèsule
Mappa di localizzazione: Alpi
Grande Mèsule
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Orientali
Grande SettoreAlpi Centro-orientali
SezioneAlpi dei Tauri occidentali
SottosezioneAlpi della Zillertal
SupergruppoGruppo del Gran Pilastro
GruppoCatena Gran Pilastro-Punta di Valle
CodiceII/A-17.I-B.3

Il Grande Mèsule (detto anche Monte Mesule - Großer Möseler in tedesco - 3.478 m s.l.m.) è una montagna delle Alpi dei Tauri occidentali (sottosezione Alpi della Zillertal). Si trova sulla linea di confine tra l'Italia (Trentino-Alto Adige) e l'Austria (Tirolo).

La montagna fu salita per la prima volta il 16 giugno 1865 da G. H. Fox, Douglas William Freshfield, Francis Fox Tuckett, François Devouassoud e Peter Michel.

ToponimoModifica

Il nome tradizionale della montagna è attestato nel 1770 come Mösele Hoher Ferner e si rifà al "Mösele", una palude d'alta montagna. Il nome italiano, creato da Ettore Tolomei, è un adattamento fonetico.[1]

NoteModifica

  1. ^ Egon Kühebacher, Die Ortsnamen Südtirols und ihre Geschichte, vol. 3, Bolzano, Athesia, 2000, p. 183. ISBN 88-8266-018-4

Altri progettiModifica

  Portale Montagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di montagna