Apri il menu principale

Guido Galeotto Torelli

Guido Galeotto Torelli (Guastalla, ... – Settimo, dopo il 1495) fu conte di Guastalla e del vicariato di Settimo.

BiografiaModifica

Figlio primogenito di Pietro Guido I, conte di Guastalla, succedette alla morte di questi sul trono della contea di Guastalla con il fratello minore Francesco Maria.

Nel 1475 il fratello venne privato dei propri beni dal Duca di Milano Galeazzo Maria Sforza (non dimentichiamo che all'epoca Guastalla dipendeva ufficiosamente dalla volontà del duca milanese che ne controllava le azioni svolte in loco dai conti Torelli). Ad ogni modo, tale provvedimento (ancora oggi di natura sconosciuta), non venne preso nei confronti di Guido Galeotto, il quale continuò a regnare senza il fratello sulla piccola contea.

Guido Galeotto aveva sposato Margherita, figlia del cancelliere del Ducato di Milano Cicco Simonetta e probabilmente questo gli risparmiò le privazioni attuate dallo Sforza nei confronti della sua famiglia ma, con il trionfo di Ludovico il Moro a Milano sui suoi oppositori (tra i quali figurava proprio lo stesso Simonetta), terminò anche il periodo di splendore di Guido Galeotto, il quale venne relegato in una signoria secondaria.

Il fratello Francesco Maria restò il solo padrone di Guastalla proprio col sostegno di Ludovico Sforza.

Morì a Settimo, nel pavese, dove si era ritirato.