Apri il menu principale

Guido Orazio Di Carpegna Falconieri

politico italiano
Guido Orazio di Carpegna Falconieri
Guido Orazio Di Carpegna Falconieri.jpg

Deputato del Regno d'Italia
Legislature XII, XIII, XIV
Gruppo
parlamentare
Destra
Collegio Urbino
Sito istituzionale

Senatore del Regno d'Italia
Legislature XXII
Gruppo
parlamentare
Destra
Sito istituzionale

Commissario provvisorio di Roma
Durata mandato 30 settembre 1870 –
28 novembre 1870
Predecessore Michelangelo Caetani
Successore Giuseppe Lunati

Dati generali
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza
Professione possidente

Il Principe Guido Orazio di Carpegna Falconieri (Roma, 6 febbraio 1840Carpegna, 27 ottobre 1919) è stato un politico italiano.

Indice

BiografiaModifica

Di nobili origini, figlio di Luigi e della contessa Amalia Lozano Argoli, sposò Francesca Maria de Gori Pannillini figlia del Senatore conte Augusto de Gori Pannillini e di Giacinta Orsini di Gravina, con la quale ebbe tre figli.

Viene eletto nel ballottaggio del 15 novembre 1874 nel collegio di Urbino (Pesaro e Urbino), con voti 213 su 419 votanti, e successivamente di nuovo eletto nel ballottaggio suppletivo del 27 dicembre 1874 nel stesso collegio, con voti 326 su 551 votanti.

Fu Commissario provvisorio di Roma, facenti funzioni di Sindaco, dal 30 settembre al 28 novembre del 1870. Fu anche Consigliere provinciale di Roma ed Assessore comunale di Roma[1] alla statistica e alla pubblica istruzione.[2]

Nel 1873 si fece promotore della costruzione di uno zuccherificio, che doveva essere stabilito a Roma ma per le difficoltà incontrate venne costruito invece a Rieti (Zuccherificio di Rieti), che fu attivo fino al 1879 e in seguito portato al successo da Emilio Maraini.[3]

Viene poi eletto nel ballottaggio del 12 novembre 1876 nel collegio di Urbino (Pesaro e Urbino), con voti 272 su 488 votanti. Viene eletto nel ballottaggio del 23 maggio 1880 nel collegio di Urbino (Pesaro e Urbino), con voti 353 su 470 votanti.

Infine viene nominato senatore il 3 dicembre 1905, avendo come relatore Luigi Rava, nomina convalidata il 12 dicembre 1905, giuramento tenuto il 18 dicembre 1905.

NoteModifica

  1. ^ La nomina della giunta su Il Corriere della Sera
  2. ^ Sito del Senato della Repubblica
  3. ^ CARPEGNA, Guido Orazio Gabrielli di, su Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 20 (1977). URL consultato il 13 gennaio 2016.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica


Controllo di autoritàVIAF (EN89493756 · ISNI (EN0000 0000 6248 7855 · SBN IT\ICCU\RAVV\093271 · BAV ADV11252229