Apri il menu principale

Henryk Muszyński

arcivescovo cattolico polacco
Henryk Józef Muszyński
arcivescovo della Chiesa cattolica
Erzbischof Henryk Muszyński.jpg
Mons. Muszyński nel giugno 2009 a Praga
POL COA abp Muszynski.png
In Verbo Tuo
 
TitoloGniezno
Incarichi attualiArcivescovo emerito di Gniezno
Incarichi ricopertiVescovo ausiliare di Chełmno
Vescovo di Włocławek
Arcivescovo metropolita di Gniezno
Vicepresidente della Conferenza Episcopale della Polonia
Primate di Polonia
 
Nato20 marzo 1933 (86 anni) a Kościerzyna
Ordinato presbitero28 aprile 1957 dal vescovo Kazimierz Józef Kowalski
Nominato arcivescovo23 febbraio 1985 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato vescovo25 marzo 1985 dal cardinale Józef Glemp
Elevato arcivescovo25 marzo 1992 da papa Giovanni Paolo II
 

Henryk Muszyński (Kościerzyna, 20 marzo 1933) è un arcivescovo cattolico polacco.

BiografiaModifica

Monsignor Muszyński è stato ordinato sacerdote il 28 aprile 1957.

Papa Giovanni Paolo II lo nominò vescovo ausiliare di Chełmno il 23 febbraio 1985 e lo ha in pari tempo nominato vescovo titolare di Villa del Re. Il successivo 25 marzo il cardinale Józef Glemp lo ha consacrato vescovo.

Il 19 dicembre 1987 fu trasferito alla diocesi di Włocławek, dove rimase fino al 25 marzo 1992 quando papa Giovanni Paolo II lo nominò nuovo arcivescovo della sede primaziale polacca di Gniezno, a seguito della divisione delle arcidiocesi di Gniezno e Varsavia, fino allora unite in persona episcopi. Muszyński non è diventato automaticamente primate di Polonia in quanto per concessione speciale di papa Wojtyła il titolo è rimasto al cardinale Glemp fino a quando questi è stato arcivescovo di Varsavia. Anche dopo la fine del mandato, però, il nuovo papa Benedetto XVI ha concesso al cardinale Glemp di fregiarsi del titolo di primate fino al compimento dell'80º anno di età.

Il 18 dicembre 2009, giorno dell'80º compleanno del cardinale Glemp, Muszyński è divenuto primate di Polonia.

L'8 maggio 2010 papa Benedetto XVI ha accettato la sua rinuncia al governo pastorale dell'arcidiocesi di Gniezno per raggiunti limiti d'età.

Genealogia episcopaleModifica

OnorificenzeModifica

Onorificenze polaccheModifica

  Croce di Commendatore dell'Ordine della Polonia Restituta
— 2001
  Gran Croce dell'Ordine della Polonia Restituta
«Per il suo straordinario contributo all'attività pastorale e alla grande opera di costruzione di una comunità europea di spirito e per i risultati conseguiti in accademica e giornalistica»
— 8 giugno 2010

Onorificenze straniereModifica

  Gran Croce al Merito con placca dell'Ordine al Merito di Germania (Germania)
— 2001

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN83029948 · ISNI (EN0000 0001 1772 568X · LCCN (ENn86083201 · GND (DE122798198 · WorldCat Identities (ENn86-083201
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie