Apri il menu principale
AT1009 map.png

L'Alto Veld (o Veldt) o Highveld è un elevato altopiano situato nella parte nordorientale del Sudafrica, suddiviso nelle province di Mpumalanga, Capo Settentrionale, Nordovest, Limpopo, Gauteng e Free State.

Indice

CaratteristicheModifica

Il nome deriva dalla denominazione "veld" ("prato" in afrikaans) con cui sono indicate le grandi pianure erbose del Sudafrica. Con circa 400.000 km2 di estensione, l'altopiano occupa circa il 30% dell'area complessiva del Sudafrica. L'Highveld è delimitato dal Bushveld e dal Lowveld a nord, nordest e nordovest, dai Drakensberg (Monti del Drago) a est e sudest, dal deserto del Kalahari a ovest, e dal Grande Karoo a sudovest.

L'Highveld è una regione estremamente popolosa (circa 1/3 degli abitanti del Sudafrica risiedono nel Gauteng) e vi si trovano numerose città di rilievo, fra cui Johannesburg, Pretoria, Bloemfontein, Vereeniging, Welkom, Carletonville, e le città del West Rand e dell'East Rand. La città di Kimberley, nota per le sue miniere di diamanti, si trova al confine fra l'Highveld e il Kalahari sudorientale.

Dall'Highveld proviene circa la metà della produzione di oro mondiale dal 1880 in poi. I giacimenti più grandi si trovano nel Witwatersrand, attorno a Johannesburg, ma si trovano molte miniere anche nel Free State, nei pressi di Welkom e Virginia. Altre risorse naturali abbondanti nell'Highveld includono vanadio, diamanti, carbone e manganese.

L'agricoltura nella regione è dominata dalla produzione di cereali, ma si coltivano anche mais, sorgo, arachidi, girasoli e agrumi. Un'altra componente importante è l'allevamento a pascolo del bestiame da carne. La vegetazione naturale è soprattutto costituita da prateria, con occasionali aree di savana alle latitudini più tropicali. La stagione delle piogge è d'estate, e ci sono frequenti temporali pomeridiani a novembre, dicembre e gennaio.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica