Il bacio di una morta (film 1949)

film del 1949 diretto da Guido Brignone
Il bacio di una morta
Paese di produzioneItalia
Anno1949
Durata91 minuti
Dati tecniciB/N
Generedrammatico, sentimentale, storico
RegiaGuido Brignone
SoggettoCarolina Invernizio
SceneggiaturaGuido Brignone, Gaspare Cataldo, Fulvio Palmieri
ProduttoreLeo Cevenini e Vittorio Martino per Flora Film
Casa di produzioneFlora Film
Distribuzione in italianoVariety Film
FotografiaGábor Pogány
MontaggioFernando Tropea
MusicheEnzo Masetti
ScenografiaGiovanni Sarazani
CostumiDario Cecchi, Maria Baronj
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Il bacio di una morta è un film del 1949, diretto dal regista Guido Brignone, tratto dall'omonimo romanzo di Carolina Invernizio.

TramaModifica

1848. Clara Dominici, ricca ragazza milanese, è obbligata dal padre Rodrigo a rinunciare all'amore per Enrico Maffei, un fervente carbonaro, e sposare un conte filo-austriaco, Guido Severi. Costui spinto dalla sua precedente amante, Nora, la avvelena. Enrico ritorna a Milano, va a dare l'ultimo saluto all'amata, scopre che è soltanto in catalessi, nel frattempo in città scoppia la rivolta contro gli austriaci che sarà ricordata come le Cinque Giornate di Milano.

ProduzioneModifica

Il film venne girato negli stabilimenti di Cinecittà ed è ascrivibile al filone dei melodrammi sentimentali, comunemente detto strappalacrime, allora molto amato dal pubblico italiano (poi ribattezzato dalla critica con il termine neorealismo d'appendice).

DistribuzioneModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema