Apri il menu principale

BiografiaModifica

Fu accettata al Centro sperimentale di cinematografia nel corso biennale di costume tenuto da Gino Carlo Sensani, terminato il corso fu accolta dal maestro nel suo studio, dove erano già al lavoro come disegnatori e assistenti Maria De Matteis, Piero Gherardi e Dario Cecchi con il quale si sposò nel 1950[1][2][3]. Nel clima del dopoguerra, Maria Baronj iniziò così la sua carriera collaborando spesso con il marito e con Maria De Matteis[4].

FilmografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ Antonio Baldini, Emilio Cecchi, Carteggio: 1911-1959, Storia e Letteratura, 2003, p.135.
  2. ^ Giovanna Massobrio, Lo Studiolo di Francesco I dei Medici: & il suo doppio Apollodoro, 1986, p.135.
  3. ^ Suso Cecchi d'Amico, Margherita D'Amico, Storie di cinema (e d'altro), Garzanti 1996, p.17 e 113.
  4. ^ Suso Cecchi d'Amico, Margherita D'Amico 1996, ivi, p.152.

Collegamenti esterniModifica