Ime Udoka

cestista e allenatore di pallacanestro statunitense con cittadinanza nigeriana
Ime Udoka
Име Удока (2021).png
Udoka nel 2021 ai Boston Celtics
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Nigeria Nigeria
Altezza 198 cm
Peso 96 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex ala piccola)
Squadra Boston Celtics
Termine carriera 2012 - giocatore
Carriera
Giovanili
Jefferson High School
1995-1997College of Eastern Utah
1997-1998S. Francisco Dons
1999-2000Portland St. Vikings
Squadre di club
2000Fargo-Moor. Beez11
2001Independiente
2002-2003N.C. Lowgators50 (515)
2003Adir. Wildcats15
2003-2004Charleston Lowg.s17
2004L.A. Lakers4 (8)
2004Charleston Lowg.s24
2004Gran Canaria15 (122)
2005Vichy
2005-2006Fort Worth Flyers45 (770)
2006N.Y. Knicks8 (22)
2006-2007Portland T. Blazers75 (629)
2007-2009San Antonio Spurs140 (712)
2009-2010Sacramento Kings69 (250)
2010-2011San Antonio Spurs20 (14)
2012Murcia19 (231)
Nazionale
2005-2011Nigeria Nigeria
Carriera da allenatore
2012-2019San Antonio Spurs(vice)
2019-2020Philadelphia 76ers(vice)
2020-2021Brooklyn Nets(vice)
2021-Boston Celtics51-31
Palmarès
Africa (orthographic projection).svg Campionati africani
Bronzo Algeria 2005
Bronzo Madagascar 2011
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 giugno 2021

Ime Sunday Udoka (IPA: [ˈiːmeɪ uːˈdoʊkə]; Portland, 9 agosto 1977) è un allenatore di pallacanestro ed ex cestista statunitense con cittadinanza nigeriana, professionista nella NBA, attuale allenatore dei Boston Celtics, sospeso per la stagione 2022-2023. È il fratello di Mfon Udoka.

BiografiaModifica

Udoka ha origini nigeriane per parte di padre (cosa che gli ha consentito di poter giocare con la Nazionale di pallacanestro della Nigeria il Campionato mondiale maschile di pallacanestro 2006). Sua sorella Mfon ha giocato nella WNBA. Sua madre, deceduta nel 2011, era americana dell'Illinois.[1]

Nel novembre 2011, la sua fidanzata, Nia Long ha dato alla sua il loro primo figlio, Kez Sunday Udoka.[2] Si sono sposati nel maggio del 2015.[3]

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Udoka ha iniziato la sua carriera nel basket professionistico giocando nella NBDL con i Charleston Lowgators che lo hanno selezionato con la 39esimas celta nel draft 2002 della NBDL.[4] È stato chiamato per giocare con i Los Angeles Lakers il 14 gennaio 2004, ma fu successivamente rilasciato. Dopo una breve esperienza in Europa, è tornato negli Stati Uniti e ancora una volta viene scelto al Draft NBDL. Questa volta come terza scelta assoluta dai Fort Worth Flyers nel Draft 2005 NBDL.[5] Ha registrato una media di 17.1 punti e 6.2 rimbalzi a partita con i Flyers.[6] Il 6 aprile 2006, Udoka fu firmato dai New York Knicks. Viene rilasciato dai Knicks l'11 settembre 2006.

Udoka venne quindi invitato al training camp della stagione 2006-07 per i Portland Trail Blazers, riuscendo a firmare e ad entrare a far parte del roster dei Blazers. Dopo aver giocato fino a quel momento solo 12 partite NBA nella sua carriera, Udoka partì titolare in ben 75 partite giocate nella stagione 2006-07. Ha giocato in media 28.6 minuti a partita registrando 8.4 punti, 3.7 rimbalzi, e 0.9 palle rubata a partita.

Nel 2007, Udoka firmò un contratto con i San Antonio Spurs.[6][7] Ha giocato in 73 partite, registrando 5.8 punti e 3.1 rimbalzi in 18 minuti a partita. Nella sua seconda stagione con gli Spurs, Udoka giocò in 67 partite, giocandone 3 da titolare, e registrando 4.3 punti e 2.8 rimbalzi di media in 15.4 minuti a partita.[8]

Nella stagione 2009, Udoka diventò free agent e rifirmò con i Trail Blazers.[9] Fu tagliato il 22 ottobre 2009,[10][11] ma firmò con i Sacramento Kings il 4 novembre 2009.[12] Ha giocato con i Kings 69 partite, registrando una media di 3.6 punti e 2.8 rimbalzi in 13.7 minuti a partita.

Il 24 novembre 2010, Udoka tornò agli Spurs,[13] ma fu rilasciato il 5 gennaio 2011 dopo aver giocato solo 20 partite.[14]

Il 15 Dicembre 2011, Udoka firmò con i New Jersey Nets.[15] Tuttavia, venne tagliato il 23 dicembre 2011.[16]

Nel gennaio 2012 firmò con gli spagnoli del Club Baloncesto Murcia.[17]

AllenatoreModifica

Assistente ai San Antonio Spurs (2012-2019)Modifica

Nell'agosto 2012, Udoka entrò a far parte dei San Antonio Spurs come assistente allenatore di Gregg Popovich. Udoka vinse il suo primo titolo NBA dopo che gli Spurs sconfissero i Miami Heat nelle NBA Finals 2014 per 4–1.[18]

Udoka fu la chiave per arrivare alla firma di LaMarcus Aldridge con gli Spurs nel 2015, dal momento che entrambi avevano giocato insieme nei Portland Trail Blazers nella stagione 2006-2007.[19]

Assistente ai Philadeplhia 76ers (2019-2020)Modifica

Nel giugno 2019, Udoka viene assunto come assistente allenatore per i Philadelphia 76ers.[20]

Assistente ai Brooklyn Nets (2020-2021)Modifica

Il 30 ottobre 2020, i Brooklyn Nets lo assumono come assistente allenatore.[21]

Boston Celtics (2021-)Modifica

Il 23 giugno 2021 diventa capo allenatore dei Boston Celtics dopo le dimissioni di Danny Ainge dal ruolo di General Manager, il quale venne sostituito dall'allora coach Brad Stevens.[22]

Dopo un inizio di stagione difficile, a inizio 2022 riesce a cambiare la situazione a Boston, arrivando a vantare la squadra con la miglior difesa della lega dal mese di Gennaio in poi; ciò lo porterà a vincere il premio di Coach del mese di Febbraio 2022. Grazie a lui infatti, i Boston Celtics nel 2022 avranno il secondo miglior record della lega con 21 vittorie e 8 sconfitte, permettendo di risalire dalla zona valida per la qualificazione del Play-In direttamente al secondo posto nella Eastern Conference.

StatisticheModifica

NBAModifica

Legenda
  PG Partite giocate   PT  Partite da titolare  MP  Minuti a partita
 TC%  Percentuale tiri dal campo a segno  3P%  Percentuale tiri da tre punti a segno  TL%  Percentuale tiri liberi a segno
 RP  Rimbalzi a partita  AP  Assist a partita  PRP  Palle rubate a partita
 SP  Stoppate a partita  PP  Punti a partita  Grassetto  Career high

Stagione regolareModifica

Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2003-04 L.A. Lakers 4 0 7.0 .333 .000 .500 1.3 .5 .5 .2 2.0
2005-06 N.Y. Knicks 8 0 14.3 .375 .333 .500 2.1 .8 .1 .0 2.8
2006-07 Portland T. Blazers 75 75 28.6 .461 .406 .742 3.7 1.5 .9 .2 8.4
2007-08 San Antonio Spurs 73 0 18.0 .424 .370 .759 3.1 .9 .8 .2 5.8
2008-09 San Antonio Spurs 67 3 15.4 .383 .328 .609 2.8 .8 .5 .2 4.3
2009-10 Sacramento Kings 69 2 13.7 .378 .286 .737 2.8 .8 .5 .1 3.6
2010-11 San Antonio Spurs 20 0 6.5 .238 .000 .500 .9 .7 .4 .0 .7
Carriera 316 80 18.1 .417 .356 .705 2.9 1.0 .7 .2 5.2

PlayoffModifica

Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2008 San Antonio Spurs 16 0 14.8 .465 .400 .714 2.9 1.1 .7 .1 5.4
2009 San Antonio Spurs 5 0 20.8 .350 .125 .400 4.6 .8 .8 .2 3.4
Carriera 21 0 16.2 .440 .354 .583 3.3 1.0 .7 .1 5.0

AllenatoreModifica

  V   Partite vinte   P   Partite perse   % V   Percentuale di vittorie   G   Partite giocate   Grassetto   Miglior risultato
Stagione Squadra Regular Season Post Season
V P % V G Posizione finale
2021-22 Boston Celtics 51 31 62,2 82 1º in Atlantic Division Sconfitto alle NBA Finals dagli Warriors (2-4)
Carriera 51 31 62,2 82

Premi e riconoscimentiModifica

Altri progettiModifica

NoteModifica

  1. ^ Mike Mazzeo, Udoka dealing with tragedy, su ESPN.com, 15 dicembre 2011. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 27 marzo 2020).
  2. ^ Natalie Finn, Nia Long gives birth to her second son, su today.com, 10 novembre 2011. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 27 marzo 2020).
  3. ^ Drew Mackie, Nia Long Is Engaged to Ime Udoka, su people.com, 26 maggio 2015. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale l'8 marzo 2017).
  4. ^ 2002-03 NBDL Draft Board, su NBA.com, 31 ottobre 2002. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 15 agosto 2007).
  5. ^ 2005 NBA D-League Draft Board, su NBA.com, 3 novembre 2005. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 2 dicembre 2010).
  6. ^ a b Mike Monroe, Spurs: Udoka agrees to contract, su mysanantonio.com, 13 agosto 2007. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 25 agosto 2007).
  7. ^ Spurs add Blazers' sniper Udoka, su ESPN.com, 16 agosto 2007. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 27 marzo 2020).
  8. ^ Ime Udoka Career Stats Page, su NBA.com. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 31 agosto 2012).
  9. ^ Trail Blazers Sign Ime Udoka, su NBA.com, 25 settembre 2009. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 28 settembre 2009).
  10. ^ Udoka, Collins waived by Blazers, su ESPN.com, 22 ottobre 2009. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 27 marzo 2020).
  11. ^ Jason Quick, Ime Udoka: 'I thought these times were behind me ...', su oregonlive.com, 22 ottobre 2009. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 27 marzo 2020).
  12. ^ Kings sign Ime Udoka, su FOX Sports, 4 novembre 2009. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 27 marzo 2020).
  13. ^ Spurs Sign Ime Udoka, su NBA.com, 24 novembre 2010. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 27 novembre 2010).
  14. ^ Spurs Waive Ime Udoka, su NBA.com, 5 gennaio 2011. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2011).
  15. ^ NETS Sign Ime Udoka, su NBA.com, 15 dicembre 2011. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 23 gennaio 2012).
  16. ^ Jorge Castillo, Nets finalize roster by waiving Ime Udoka, keeping Linwood native Dennis Horner, su NJ.com, 24 dicembre 2011. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 27 marzo 2020).
  17. ^ Udoka firma por el UCAM Murcia, su ucamdeportes.com, 5 gennaio 2012. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 27 marzo 2020).
  18. ^ Ime Udoka Joins Spurs Coaching Staff, su NBA.com, 28 agosto 2012. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale l'8 aprile 2014).
  19. ^ LaMarcus Aldridge: Ime Udoka got the Spurs deal done, su Sports Illustrated, 24 agosto 2015. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 5 settembre 2015).
  20. ^ Keith Pompey, Sixers hiring Ime Udoka to become lead assistant coach, su The Philadelphia Inquirer, 7 giugno 2019. URL consultato il 27 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 7 giugno 2019).
  21. ^ Brooklyn Nets Announce Coaching Staff, su NBA.com, 30 ottobre 2020. URL consultato il 30 ottobre 2020.
  22. ^ The Boston Celtics are finalizing an agreement to hire Brooklyn Nets assistant Ime Udoka as the franchise's new coach, sources tell ESPN., su twitter.com, 23 giugno 2021. URL consultato il 23 giugno 2021.

Collegamenti esterniModifica