Isaiah Canaan

cestista statunitense

Isaiah Canaan (Biloxi, 2 maggio 1991) è un cestista statunitense di ruolo playmaker.

Isaiah Canaan
Isaiah Canaan 2011 Murray State University Men's Basketball.jpg
Canaan con la maglia di Murray State nel 2011
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 183 cm
Peso 91 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Playmaker
Squadra Olympiakos
Carriera
Giovanili
?-2009Biloxi High School
2009-2013Murray St. Racers
Squadre di club
2013-2015Houston Rockets47 (255)
2013-2015R.G.V. Vipers22 (476)
2015-2016Philadelphia 76ers99 (1124)
2016-2017Chicago Bulls39 (181)
2017Houston Rockets1 (0)
2017N. Arizona Suns1 (18)
2017-2018Phoenix Suns38 (314)
2019Minnesota T'wolves7 (33)
2019Milwaukee Bucks4 (6)
2019Shandong G. Stars0 (0)
2019-2020Stockton Kings30 (643)
2020-2022UNICS Kazan'31 (450)
2022Galatasaray
2022-Olympiakos
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2022

CarrieraModifica

CollegeModifica

Canaan trascorse quattro stagioni con i Murray State Racers chiudendo il suo ultimo anno in Kentucky con quasi 22 punti di media.

NBAModifica

Houston Rockets (2013-2015)Modifica

 
Canaan a Houston nel marzo 2014

Il 27 giugno 2013 fu chiamato nel Draft NBA dagli Houston Rockets con la 34ª scelta assoluta. Nella prima stagione totalizzò 22 partite di cui zero da titolare. Seppur non sia un grande assist-man (tiene una media di 1 assist a partita coi Rockets) mostrò le proprie qualità migliori al tiro da 3 e ai tiri liberi. Venne mandato in più occasioni in D-League ai Rio Grande Valley Vipers durante la sua militanza in Texas.

Philadelphia 76ers (2015-2016)Modifica

Il 19 febbraio 2015 Canaan viene ceduto via trade ai Philadelphia 76ers,insieme a una futura seconda scelta,in cambio di K.J. McDaniels.[1]

Mentre nella prima giocò 22 partite, nella seconda stagione Canaan trova molto spazio andando a giocare 77 partite, 39 da titolare. Rispetto alla precedente esperienza a Houston, Canaan giocò più minuti e tenne a referto una media di oltre 10 punti a partita (12,6 il primo e 11,0 il secondo) e di ben 2 palle rubate a partita. Nonostante tutto, il 1º luglio 2016 a fine contratto rimane free agent, non venendo quindi rifirmato dai Sixers.

Chicago Bulls (2016-2017)Modifica

Il 20 luglio 2016 firmò un contratto biennale a 2,2 milioni di dollari coi Chicago Bulls.[2] Venne acquistato dai Bulls oltre che per lo stipendio basso (la franchigia dell'Illinois non aveva più molto spazio salariale), per aiutare la squadra ad aprire il campo col suo tiro da 3. Tuttavia in stagione, se non nella parte iniziale, venne utilizzato molto poco dai tori in RS in quanto giocò solamente 39 partite, di cui nessuna da titolare. Canaan nei playoffs, a causa dell'infortunio del play titolare Rajon Rondo e delle prestazioni non convincenti dei sostituti Jerian Grant e Michael Carter-Williams, venne rispolverato dal coach Fred Hoiberg in gara-4 e lui si fece trovare pronto in quanto segnò 13 punti (oltre che 2 assist, 3 rimbalzi e 2 palle rubate) in 34 minuti in uscita dalla panchina, con 3-7 da tre punti, 4-10 dal campo e 2-4 ai tiri liberi, in quella che fu la sua prima gara in assoluta nei playoffs NBA.[3][4] In gara-5 invece Canaan partì titolare (prima volta assoluta sia nei playoffs che con i Bulls) e segnò nuovamente 13 punti.[5]

Pre-season a Oklahoma e ritorno a Houston (2017-2018)Modifica

Nella stagione 2017-2018 Canaan cambiò più volte squadra. Dopo aver disputato la pre-season con gli Oklahoma City Thunder (con cui firmò il 25 settembre 2017),[6] venne tagliato dagli stessi Thunder il 15 ottobre a pochi giorni dall'inizio della regular season.[7][8]

Il 25 ottobre 2017, poco prima dell'inizio della stagione fece ritorno agli Houston Rockets.[9] Tuttavia con la franchigia del Texas disputò una sola partita per poi venire tagliato il 29 ottobre dopo appena 4 giorni.[10]

Phoenix Suns (2017-2018)Modifica

Dopo essere passato brevemente dagli Agua Caliente Clippers e per i Northern Arizona Suns in G-League[11] il 17 dicembre 2017 si trasferì ai Phoenix Suns (squadra affiliata ai Northern Arizona Suns).[12] Il 9 febbraio 2018, dopo 2 mesi e durante la trade dead-line, venne tagliato per fare spazio a Elfrid Payton,[13] anche a causa di un brutto infortunio alla caviglia che lo costrinse a uscire in barella pochi giorni prima, terminando anzitempo la propria stagione.[14][15][16]

Il 3 agosto 2018 fece ritorno a Phoenix,[17] rimanendo a inizio stagione e figurando come play titolare della squadra. Il coach dei Suns Igor Kokoškov più avanti iniziò a preferirgli nelle rotazioni Mikal Bridges, tanto che Canaan (nonostante avesse giocato ben 15 partite da titolare su 19 complessive) venne tagliato, di nuovo, il 29 novembre.[18] Il coach Kokoškov sottolineò che questa scelta fu di business da parte della franchigia dell'Arizona.[19]

Minnesota Timberwolves (2019)Modifica

Il 30 gennaio 2019 firmò un contratto decadale con i Minnesota Timberwolves.[20] Il 10 febbraio rinnovò il suo contratto per altri 10 giorni.[21] Al termine del secondo contratto decadale i T'Wolves decisero di non rinnovarlo.[22]

Milwaukee Bucks (2019)Modifica

Il 26 febbraio 2019 firmò un altro contratto da 10 giorni, questa volta coi Milwaukee Bucks.[23] Il 4 marzo 2019 venne tagliato dai cervi prima della naturale scadenza del contratto per fare spazio al neo arrivato free agent di lusso Pau Gasol.[24]

CinaModifica

Shandong Golden Stars (2019-)Modifica

Il 22 agosto 2019 si trasferisce in Cina agli Shandong Golden Stars.[25]

StatisticheModifica

Legenda
  PG Partite giocate   PT  Partite da titolare  MP  Minuti a partita
 TC%  Percentuale tiri dal campo a segno  3P%  Percentuale tiri da tre punti a segno  TL%  Percentuale tiri liberi a segno
 RP  Rimbalzi a partita  AP  Assist a partita  PRP  Palle rubate a partita
 SP  Stoppate a partita  PP  Punti a partita  Grassetto  Career high

NBAModifica

Stagione regolareModifica

Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2013-14 Houston Rockets 22 0 11,5 35,6 32,7 72,4 1,1 1,0 0,4 0,2 4,6
2014-15 Houston Rockets 25 9 14,8 40,5 38,1 76,2 1,3 1,2 0,6 0,0 6,2
2014-15 Philadelphia 76ers 22 12 25,9 37,7 36,4 84,6 2,5 3,1 0,7 0,1 12,6
2015-16 Philadelphia 76ers 77 39 25,5 36,0 36,3 83,3 2,3 1,8 0,7 0,2 11,0
2016-17 Chicago Bulls 39 0 15,2 36,4 26,6 90,9 1,3 0,9 0,6 0,0 4,6
2017-18 Houston Rockets 1 0 4,0 0,0 0,0 - 1,0 0,0 0,0 0,0 0,0
2017-18 Phoenix Suns 19 1 22,0 38,2 33,3 90,2 2,3 4,0 0,8 0,1 9,1
2018-19 Phoenix Suns 19 15 26,5 39,5 34,7 75,0 2,6 3,3 0,6 0,0 7,5
Carriera 224 76 20,9 37,1 35,1 83,4 1,9 1,9 0,6 0,1 8,4

Play-offModifica

Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2017 Chicago Bulls 3 2 31,7 50,0 35,7 66,7 1,3 1,3 1,0 0,0 11,7

PalmarèsModifica

SquadraModifica

Olympiakos: 2022

IndividualeModifica

  • NCAA AP All-America Second Team (2012)

NoteModifica

  1. ^ (EN) Sixers Acquire Two First-round Picks, A 2015 Second-round Pick, Isaiah Canaan, And JaVale McGee | Philadelphia 76ers, in Philadelphia 76ers. URL consultato il 13 aprile 2018.
  2. ^ Alessandro Bonfante, Isaiah Canaan ai Chicago Bulls, su NBARELIGION.COM, 13 luglio 2016. URL consultato il 24 aprile 2017.
  3. ^ (EN) NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 24 aprile 2017.
  4. ^ (EN) Scott Polacek, Isaiah Thomas Propels Celtics to 104-95 Win vs. Bulls to Even Series at 2, in Bleacher Report. URL consultato il 24 aprile 2017.
  5. ^ (EN) NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 27 aprile 2017.
  6. ^ Oklahoma City Thunder signs Isaiah Canaan to a non-guaranteed contract after Trey Burke negotiations fail, in Welcome to Loud City. URL consultato il 13 aprile 2018.
  7. ^ (EN) Fred Katz | CNHI Sports Oklahoma, Thunder waive Semaj Christon, Isaiah Canaan and others, in Norman Transcript. URL consultato il 13 aprile 2018.
  8. ^ (EN) Thunder Waives Four | Oklahoma City Thunder, in Oklahoma City Thunder. URL consultato il 13 aprile 2018.
  9. ^ (EN) Houston Rockets have brought back guard Isaiah Canaan, in Space City Scoop, 24 ottobre 2017. URL consultato il 13 aprile 2018.
  10. ^ (EN) Isaiah Canaan: Waived by Houston, in CBSSports.com. URL consultato il 13 aprile 2018.
  11. ^ (EN) Northern Arizona Suns acquire Isaiah Canaan, in Sportando. URL consultato il 13 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 22 settembre 2018).
  12. ^ (EN) Phoenix Suns Sign Isaiah Canaan | Phoenix Suns, in Phoenix Suns. URL consultato il 13 aprile 2018.
  13. ^ (EN) Suns acquire point guard Payton at deadline, in FOX Sports, 8 febbraio 2018. URL consultato il 13 aprile 2018.
  14. ^ Suns, impressionante infortunio alla caviglia per Isaiah Canaan, in BasketUniverso, 1º febbraio 2018. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  15. ^ L’infortunio a Isaiah Canaan è tremendo, compagni e avversari sotto choc, in LaStampa.it. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  16. ^ Sky Sport, Isaiah Canaan crack alla caviglia: stagione finita. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  17. ^ (EN) Phoenix Suns Re-Sign Isaiah Canaan | Phoenix Suns, in Phoenix Suns. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  18. ^ (EN) Suns Waive Isaiah Canaan | Phoenix Suns, in Phoenix Suns. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  19. ^ (EN) Suns vs. Clippers - Game Recap - November 28, 2018 - ESPN, su ESPN.com. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  20. ^ Minnesota: Ufficiale il decadale per Isaiah Canaan, su Sportando. URL consultato il 7 febbraio 2019.
  21. ^ (EN) Timberwolves Sign Guard Isaiah Canaan to Second 10-Day Contract, su Minnesota Timberwolves. URL consultato il 16 febbraio 2019.
  22. ^ (EN) Timberwolves Will Not Sign Isaiah Canaan For Rest Of Season, su Hoops Rumors. URL consultato il 26 febbraio 2019.
  23. ^ (EN) Milwaukee Bucks Sign Isaiah Canaan to 10-Day Contract, su Milwaukee Bucks. URL consultato il 26 febbraio 2019.
  24. ^ (EN) Bucks End Isaiah Canaan's 10-Day Deal Early, su Hoops Rumors. URL consultato il 5 marzo 2019.
  25. ^ (EN) Golden Stars sign Isaiah Canaan - asia-basket, su Eurobasket LLC. URL consultato il 29 agosto 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica