Jamelia

cantante britannica
Jamelia
Jamelia (49188174882).jpg
Jamelia nel 2019
NazionalitàRegno Unito Regno Unito
GenereContemporary R&B
Pop
Periodo di attività musicale1999 – in attività
Album pubblicati4
Studio3
Live0
Raccolte1
Sito ufficiale

Jamelia Niela Davis, nota al grande pubblico come Jamelia (Smethwick, 11 gennaio 1981), è una cantante e personaggio televisivo britannico.

Attiva nell'industria musicale nella prima decade degli anni 2000, ha pubblicato tre album e numerosi singoli di successo, tra cui la hit Superstar, registrando sette entrate nella Top10 della UK Singles Chart, vendendo globalmente oltre 2 milioni di copie.[1] Grazie ai suoi successi ha ottenuto quattro Mobo Awards, e ricevuto nove nomine ai BRIT Award e due agli MTV Europe Music Awards.[2]

La carriera decennale di successo di Jamelia l'ha portata a diventare giudice in talent show nel Regno Unito e Irlanda, tra cui Move Like Michael Jackson (2009) e The Voice of Ireland (2013-2014). Sulla vita della cantante sono state girate tre serie televisive-documentario tra il 2008 e il 2011. Successivamente ha condotto alcuni palinsesti per il talk show britannico Loose Women (2013-2016) , partecipato a numerosi reality show, tra cui Strictly Come Dancing (2015) e Top Gear (2016), e recitato nella serie televisiva Delitti in Paradiso (2013).[3]

BiografiaModifica

 
Jamelia nel 2007.

Precoce nel suo talento musicale, a 15 anni si presenta alla casa discografica Parlophone con i testi delle sue canzoni, dimostrando di avere un grande carattere ed una grande determinazione, la casa discografica rimane impressionata dai suoi brani a cappella e le fa subito firmare un contratto, dopo 3 anni escono i suoi primi singoli. Nel 1999 per la prima volta le sue canzoni entrano nelle classifiche R&B britanniche: Thinking 'Bout You e Call Me, seguono Boy Next Door e Money nel 2000.

Nel 2000 Jamelia pubblica il suo album del debutto Drama, che le permette di vincere un Mobo Award e di guadagnarsi un articolo pubblicato dall'Indipendent On Sunday, il giornale si avventura persino in un paragone con la rapper statunitense Missy Elliott.

La gravidanza che porterà alla nascita della prima figlia Teja (nata il 18 marzo 2001) l'allontana dalle scene per tre anni, nei quali viene quasi totalmente dimenticata dalla scena musicale. Nel 2003 l'artista britannica rientra con due singoli di grande successo: il primo Bout ed il secondo Superstar campione di vendite che la fa conoscere per la prima volta in Europa, Italia compresa.

Nel 2004 Jamelia pubblica il suo secondo album Thank You. Nell'autunno dello stesso anno contribuisce al supergruppo Band Aid 20 che pubblica il rifacimento del singolo Do They Know It's Christmas?, e lavora alla colonna sonora di Che pasticcio, Bridget Jones!. Nello stesso anno viene pubblicato il CD singolo Universal Prayer in duetto con Tiziano Ferro, colonna sonora dei giochi olimpici, che verrà poi inserita nelle successive ristampe di Thank You. Il 21 ottobre 2005, Jamelia dà alla luce la sua seconda figlia, Tiani Byfield, il cui padre è il calciatore Darren Byfield.

 
Jamelia al A Charter for the Arts Launch nel 2019.

Nel 2006 pubblica il suo terzo album Walk With me, anticipato dal singolo Something About You. L'album contiene una collaborazione esclusiva con Afrika Bambaataa nel brano Do Me Right. Il 4 dicembre 2006 Jamelia pubblica Beware of the Dog, il suo secondo singolo estratto da Walk With Me, basato su un campionamento di Personal Jesus dei Depeche Mode. L'album è un flop commerciale, e così la casa discografica opta per la pubblicazione di un Greatest Hits nel 2007, ponendo fine al contratto con Jamelia.[4]Nel 2009, Jamelia firma un nuovo contratto discografico, ma ciononostante non ha mai pubblicato altra musica da allora.[5]

Tra il 2013 e il 2014, Jamelia viene scelta come giudice di The Voice of Ireland, [6]e intraprende il ruolo di curatrice di alcune rubriche e opinionista nel talk show britannico Loose Women sino al 2016.[7] Sempre nel 2013 interpreta un ruolo ricorrente nella serie televisiva Delitti in Paradiso. [3] Prosegue la carriera nelle reti televisive britanniche e irlandesi con svariate apparizioni televisive, partecipando a numerosi talent/game show, tra cui a Strictly Come Dancing,[8], Celebrity Squares,[9] Tipping Point: Lucky Stars.[10] Dopo la partecipazione nel 2016 a Top Gear,[11] partecipa a Don't Ask Me Ask Britain nel 2017 e a Richard Osman's House of Games nel 2020.[12][13]

DiscografiaModifica

Album in studioModifica

SingoliModifica

  • 1999 – I Do
  • 2000 – Money
  • 2000 – Call Me
  • 2001 – Boy Next Door
  • 2003 – Bout
  • 2004 – Superstar
  • 2004 – Thank You
  • 2004 – See It In a Boy's Eyes
  • 2004 – Universal Prayer (ft Tiziano Ferro)
  • 2005 – DJ/Stop
  • 2006 – Something About You
  • 2006 – Beware of the Dog
  • 2007 – No More

RaccolteModifica

DVDModifica

  • 2004 – Thank You (Live DVD)

FilmografiaModifica

CinemaModifica

  • Magic Boys, regia di Róbert Koltai e Éva Gárdos (2012)

TelevisioneModifica

  • Top Gear – serie TV, episodio 9x06 (2007)
  • Move Like Michael Jackson – programma TV (2009) giudice
  • Crime Stories – serie TV, episodio 1x17 (2012)
  • The Chase Celebrity Specia – programma TV (2012) concorrente
  • Delitti in Paradiso (Death in Paradise) – serie TV, episodio 2x05 (2013)
  • The Voice of Ireland – programma TV (2013-2014) coach e giudice
  • Loose Women – talk show (2013-2016) ospite fisso e rubricista
  • Tipping Point: Lucky Stars – programma TV (2014) ospite ricorrente
  • Celebrity Squares – programma TV (2014) concorrente
  • Strictly Come Dancing – programma TV (2015) concorrente
  • Celebrity Benchmark – programma TV (2015) concorrente
  • Bear Grylls: Mission Survive – programma TV (2015) concorrente
  • Top Gear – programma TV (2016) concorrente
  • Don't Ask Me Ask Britain – programma TV (2017) concorrente
  • Richard Osman's House of Games – programma TV (2020) concorrente

NoteModifica

  1. ^ Jamelia | full Official Chart History | Official Charts Company, su www.officialcharts.com. URL consultato il 27 giugno 2020.
  2. ^ Jamelia, su web.archive.org, 27 giugno 2014. URL consultato il 27 giugno 2020 (archiviato dall'url originale il 27 giugno 2014).
  3. ^ a b Jamelia, su IMDb. URL consultato il 27 giugno 2020.
  4. ^ Vocalist Jamelia Parts Ways With Parlophone, su Billboard, 23 aprile 2007. URL consultato il 13 agosto 2020.
  5. ^ (EN) Ryan Love, Jamelia signs new record deal, su Digital Spy, 26 luglio 2010. URL consultato il 13 agosto 2020.
  6. ^ (EN) Jamelia joins The Voice Of Ireland, 29 settembre 2012. URL consultato il 13 agosto 2020.
  7. ^ (EN) Alex Fletcher, Jamelia joins 'Loose Women' panel, su Digital Spy, 25 novembre 2013. URL consultato il 1º gennaio 2021.
  8. ^ (EN) Singer Jamelia is Strictly Come Dancing's 12th contestant, su The Telegraph. URL consultato il 1º gennaio 2021.
  9. ^ (EN) British Comedy Guide, Celebrity Squares Series 1, Episode 1, su British Comedy Guide. URL consultato il 1º gennaio 2021.
  10. ^ (EN) Tipping Point: Lucky Stars: Contestants are Pussycat Doll Ashley Roberts and singer and presenter Jamelia, su tv24.co.uk. URL consultato il 1º gennaio 2021.
  11. ^ Top Gear involved singer and tv presenter Jamelia, su consent.yahoo.com. URL consultato il 1º gennaio 2021.
  12. ^ (EN) Kyle O'Sullivan, Don't Ask Me Britain infuriates Midlanders as viewers find first episode boring, su mirror, 18 aprile 2017. URL consultato il 1º gennaio 2021.
  13. ^ (EN) Richard Osman's House of Games - S3 - Episode 82, su Radio Times. URL consultato il 1º gennaio 2021.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN100322463 · ISNI (EN0000 0000 7841 4140 · Europeana agent/base/64866 · LCCN (ENn2004117425 · GND (DE135169003 · BNF (FRcb14189854v (data) · NLA (EN43799483 · WorldCat Identities (ENlccn-n2004117425