Jannero Pargo

cestista e allenatore di pallacanestro statunitense
Jannero Pargo
Jannero Pargo bench.jpg
Pargo sulla panchina dei Chicago Bulls
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Peso 84 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Vice-allenatore (ex playmaker)
Squadra Portland T. Blazers
Termine carriera 2017 - giocatore
Carriera
Giovanili
Robeson High School
1999-2000Neosho County C.C.
2000-2002Ark. Razorbacks
Squadre di club
2002-2004L.A. Lakers46 (99)
2004Long Beach Jam
2004Toronto Raptors5 (18)
2004-2006Chicago Bulls102 (653)
2006-2008N.O. Hornets162 (1.395)
2008-2009Dinamo Mosca
2009Olympiakos4 (21)
2009-2010Chicago Bulls63 (344)
2011Chicago Bulls0
2011-2012Atlanta Hawks50 (282)
2012Wash. Wizards7 (21)
2013Atlanta Hawks7 (35)
2013-2014Charlotte Bobcats47 (287)
2014-2015Charlotte Hornets9 (41)
2016-2017Oklahoma Blue27 (339)
Carriera da allenatore
2017-2019Windy City Bulls(vice)
2019-Portland T. Blazers(vice)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 ottobre 2020

Jannero Pargo (Chicago, 22 ottobre 1979) è un ex cestista e allenatore di pallacanestro statunitense, professionista nella NBA e in Europa. È il fratello di Jeremy Pargo.

Carriera da giocatoreModifica

NBAModifica

Pargo ha debuttato nella NBA con i Los Angeles Lakers dopo la mancata chiamata al Draft 2002. Dopo il biennio con i gialloviola la sua carriera NBA è proseguita ai Toronto Raptors, ai Chicago Bulls e ai New Orleans Hornets. Nel suo ultimo anno agli Hornets ai play-off ha registrato una media di 10,3 punti.

EuropaModifica

L'estate seguente Pargo è stato attirato dall'Europa anche per merito di Josh Childress, ex-degli Atlanta Hawks, approdato in Grecia con un ingaggio principesco. Al termine della stagione 2007-08, Pargo ha firmato un contratto annuale da 3,8 milioni di dollari con la squadra russa Dynamo Mosca[1]. Nel gennaio 2009, Pargo ha rescisso il contratto con i russi e si è accasato all'Olympiacos.[2][3] In Eurolega le sue medie sono state di 3,5 punti e 1,4 assist a partita.

Ritorno nella NBAModifica

Il 13 luglio 2009 ha firmato un contratto annuale con i Chicago Bulls, che lo hanno così riportato nella NBA.

Scaduto il contratto con i Bulls, nell'estate 2010 è molto vicino a firmare per i Golden State Warriors, ma l'accordo non viene raggiunto. Il 24 settembre 2010 trova invece un nuovo contratto con i New Orleans Hornets, che lo avevano già avuto in squadra dal 2006 al 2008. Viene tuttavia tagliato dopo pochi giorni, prima dell'inizio della stagione, anche a causa del suo lento recupero da un'operazione al ginocchio.

Nel marzo 2011 firma nuovamente coi Chicago Bulls, ma non colleziona presenze. Il 16 dicembre 2011 viene tagliato da Chicago.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica