Apri il menu principale
Jean Servais nel film Amanti senza amore (1948)

Jean Servais (Anversa, 12 settembre 1912Parigi, 17 febbraio 1976) è stato un attore belga.

Indice

BiografiaModifica

Servais esordì nel cinema nel 1932 con Criminel. Due anni dopo interpretò i primi ruoli importanti nei film I miserabili (1934) di Raymond Bernard e La chanson de l'adieu (1934) di Albert Valentin e Géza von Bolváry.

Negli anni trenta e quaranta apparve fra gli altri in Una ragazza intraprendente (1935) di René Guissart, Terra di fuoco (1939) di Giorgio Ferroni e Marcel L'Herbier, La prigioniera dell'isola (1948) di Marcel Cravenne, Amanti senza amore (1948) di Gianni Franciolini, La via del rimorso (1949) di Yves Allégret.

Negli anni cinquanta spiccano alcuni dei suoi lavori più importanti, in particolare due film diretti da Jules Dassin, Rififi (1955) e Colui che deve morire (1957), L'amante di una notte (1950) di René Clément, Il piacere (1952) di Max Ophüls, Godot (1957) di Yves Allégret, La strada della violenza (1958) di Pierre Chenal e L'isola che scotta (1959) di Luis Buñuel.

Negli anni sessanta partecipò a film popolari, soprattutto in ruoli secondari, come nel kolossal bellico Il giorno più lungo (1962). Fra i film di questo periodo si possono ricordare Il delitto non paga (1962) di Gérard Oury, L'uomo di Rio (1964) di Philippe de Broca, Sciarada per quattro spie (1966) di Jacques Deray.

È stato sposato dal 1952 fino alla morte con l'attrice Dominique Blanchar. È sepolto a Parigi nel cimitero di Passy.

FilmografiaModifica

Doppiatori italianiModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN69116810 · ISNI (EN0000 0001 2138 2528 · LCCN (ENno2001045628 · GND (DE140250476 · BNF (FRcb13899678k (data) · WorldCat Identities (ENno2001-045628