La cittadella (miniserie televisiva 1964)

sceneggiato televisivo italiano del 1964
La cittadella
1964 Alberto Lupo la Cittadella.jpg
Alberto Lupo (Andrew Manson) in un’immagine di scena
Titolo originaleLa cittadella
PaeseItalia
Anno1964
Formatominiserie TV
Generedrammatico
Puntate7
Durata500 minuti (totale)
Lingua originaleitaliano
Dati tecniciB/N
4:3
Crediti
RegiaAnton Giulio Majano
SoggettoArchibald Joseph Cronin
SceneggiaturaAnton Giulio Majano
Interpreti e personaggi
FotografiaMassimo Sallusti, Vincenzo Seratrice
MusicheRitz Ortolani
ProduttoreRai
Prima visione
Dal9 febbraio 1964
Al22 marzo 1964
Rete televisivaProgramma Nazionale

La cittadella è uno sceneggiato televisivo prodotto e trasmesso nel 1964 dalla Rai per la regia di Anton Giulio Majano, tratta dall'omonimo romanzo di Archibald Joseph Cronin.

TramaModifica

L'anziano e famoso medico scozzese Andrew Manson in un circolo sociale viene avvicinato dal giovane Grenfell, che gli chiede consiglio trovandosi di fronte a un bivio decisivo per la propria vita: non sa se scegliere la professione medica come missione verso la società umana o gettarsi su una carriera brillante e redditizia. Andrew accoglie il giovane molto amorevolmente, non gli indica una scelta precisa ma, essendosi trovato lui stesso, da giovane, tormentato dai medesimi dubbi, inizia a raccontargli la propria vita. [1]

Inviato a lavorare in un villaggio minerario del Galles, l'uomo è innamorato della dolce maestrina Christine, ma cede di fronte al fascino della bella Francis.

Molte delle scene sono state girate nelle miniere di Gavorrano.

NoteModifica

  1. ^ Radiocorriere TV, n. 45, 1963.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione