Apri il menu principale

La maestra di sci

film del 1981 diretto da Alessandro Lucidi
La maestra di sci
La maestra di sci.png
Celia Berni si spoglia per Franco
Titolo originaleLa maestra di sci
Paese di produzioneItalia
Anno1981
Durata80 min
Generecommedia
RegiaAlessandro Lucidi
SoggettoPiero Regnoli
SceneggiaturaPiero Regnoli
ProduttoreAlex Film International,
Tei Film International
FotografiaGastone Di Giovanni
MontaggioAlessandro Lucidi
MusicheStelvio Cipriani
ScenografiaValeria Valenza
Interpreti e personaggi

La maestra di sci è un film italiano del 1981, diretto da Alessandro Lucidi e con protagonista l'attrice sex symbol Carmen Russo. È stato girato in Abruzzo tra Montesilvano, Pescara, Prati di Tivo, Pietracamela e Silvi. Appartiene al ciclo cinematografico della Commedia sexy all'italiana, molto in voga in quel periodo.

TramaModifica

La giovane e sensuale maggiorata Celia Berni è una fotomodella italiana che sta per ereditare una grande somma di denaro dallo zio americano, scomparso di recente. La condizione è che deve dimostrare una condotta morale ineccepibile, ma siccome Celia è una ragazza trasgressiva e senza freni inibitori, deve cercare di provare il contrario.
Allora la sua migliore amica Carla ritiene che debba cambiare occupazione e le trova un lavoro come insegnante di sci presso un albergo alpino. Intanto il suo ex-capo ha bisogno di altre foto piccanti di lei quale unica protagonista per non rischiare la bancarotta della sua rivista erotica, ma non riesce a trovarla. Purtroppo per Celia giunge in albergo un paparazzo e suo grande ammiratore di nome Franco, che la riconosce e la ricatta.
Celia è costretta a sottostare al ricatto di Franco, spogliandosi nuda per un servizio fotografico in privato con lui, altrimenti egli rivelerà a tutti che la desiderata maestra di sci è in realtà una fotomodella libertina. A cose fatte, la ragazza crede inoltre di doversi concedere a lui, ma Franco (che si è innamorato di lei) non ha intenzione di abusare della donna, in quanto ha avuto ciò che voleva. Celia esce furiosa dalla suite, ma, in compenso, Franco mantiene la sua promessa di non dire niente a nessuno.
Le cose si complicano quando il professor Thompson, presente in albergo, scopre la vera identità della ragazza e sequestra i negativi del fotografo, ma Carla riesce a trascinarlo e corteggiarlo dentro una sauna, permettendo così a Franco di scattargli delle foto compromettenti per ricattarlo. Alla fine i due uomini si mettono d'accordo; Thompson restituisce a Franco i negativi del nudo di Celia, mentre quest'ultimo non pubblicherà le foto scattate del flirt avvenuto nella sauna. Infine tutti i negativi vengono bruciati da Franco.
Nell'albergo c'è inoltre l'emiro Hussein, che deve essere rapito da un malintenzionato, ma il suddetto emiro rimane senza soldi e, per mantenersi, farà il barman dell'albergo. Infine Celia riceve il patrimonio dello zio e diventa sia la massima azionista che la ballerina principale del complesso turistico.

Collegamenti esterniModifica