Apri il menu principale

La ragazza di nome Giulio (film)

film del 1970 diretto da Tonino Valerii
La ragazza di nome Giulio
La ragazza di nome Giulio - Silvia Dionisio.jpg
Silvia Dionisio in una scena del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1970
Durata103 min
Generedrammatico, erotico
RegiaTonino Valerii
SoggettoMilena Milani (romanzo)
SceneggiaturaMarcello Coscia, Bruno Di Geronimo, Mauro Di Nardo, Francesco Mazzei, Tonino Valerii
ProduttoreFrancesco Mazzei
FotografiaStelvio Massi
MontaggioFranco Fraticelli
MusicheRiz Ortolani
ScenografiaCarlo Leva
CostumiGiorgio Desideri
Interpreti e personaggi

La ragazza di nome Giulio è un film del 1970 diretto da Tonino Valerii, tratto dal romanzo omonimo di Milena Milani.

TramaModifica

Una ragazza nel fiore dell'adolescenza deve affrontare la propria crescita sessuale nella confusione determinata dal fatto che uomini e donne in egual misura la desiderano urgentemente.

ProduzioneModifica

Joan Fontaine venne inizialmente scelta per interpretare Laura, la madre della protagonista, ma lasciò il set pochi giorni prima della fine delle riprese a causa di disaccordi economici con il produttore Francesco Mazzei;[1] venne sostituita da Esmeralda Ruspoli e tutte le sue scene furono rigirate.[1]

DistribuzioneModifica

Il film era stato inserito al Festival di Berlino 1970 ma non fu proiettato per la chiusura anticipata del concorso.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c Roberto Curti, Il mio nome è Nessuno. Lo spaghetti western secondo Tonino Varlerii, Unmondoaparte, 2008, ISBN 978-88-89481-17-2.

Collegamenti esterniModifica