Apri il menu principale

La strada verso casa (film 1999)

film del 1999 diretto da Zhāng Yìmóu
La strada verso casa
La strada verso casa (1999).png
La giovane Zhao Di (Zhang Ziyi) con il maestro del villaggio (Honglei Sun)
Titolo originaleWo de fu qin mu qin
Lingua originalecinese
Paese di produzioneCina
Anno1999
Durata89 min
Generesentimentale
RegiaZhāng Yìmóu
SoggettoShi Bao (romanzo)
SceneggiaturaShi Bao
ProduttoreYu Zhao
Produttore esecutivoWeiping Zhang
Casa di produzioneColumbia Pictures Film Production Asia, Guangxi Film Studio
Distribuzione in italianoBiM Distribuzione
FotografiaYong Hou
MontaggioRu Zhai
MusicheBao San
ScenografiaJuiping Cao
CostumiHuamiao Tong
TruccoDandan Yang
Interpreti e personaggi

La strada verso casa (Cinese semplificato: 我的父亲母亲; Cinese tradizionale: 我的父親母親; pinyin: Wǒde fùqīn mǔqīn; letteralmente "Mio padre e mia madre") è un film del 1999 diretto da Zhāng Yìmóu, che segna il debutto cinematografico dell'attrice cinese Zhang Ziyi.

La sceneggiatura è dello scrittore Bao Shi, che ha adattato il suo romanzo Remembrance.[1]

Il film è stato girato immediatamente dopo il precedente film del regista, Non uno di meno, ed ha ricevuto critiche positive in Cina nell'autunno del 1999.[1]

TramaModifica

Una ragazza di un villaggio e un giovane insegnante si innamorano, e la morte di quest'ultimo molti anni dopo, porta il loro unico figlio dalla città per il funerale.

Il film inizia in bianco e nero nella Cina attuale, quando il figlio, Luo Yusheng, ritorna al suo villaggio dalla città in cui studia, dopo aver appreso della morte del padre. Sua madre, Zhao Di, insiste che sia seguita la tradizione di trasportare la bara a piedi al loro villaggio sperduto, cosicché lo spirito di suo marito ricorderà la via di casa. Il figlio, in veste di narratore, racconta la storia del fidanzamento dei suoi genitori, così famosa da guadagnarsi lo status di leggenda nel villaggio. In tale racconto si ha il passaggio dal bianco e nero a colori intensi.

Suo padre, Luo Changyu, venne al villaggio come insegnante. Immediatamente, Zhao Di si infatua di lui e viceversa. Così comincia un corteggiamento che consiste nello scambio di sguardi e occhiate tra i due. Sfortunatamente, il corteggiamento venne interrotto quando Luo fu chiamato dal governo per ritornare in città. Zhao Di perde il suo cuore, e dopo averlo aspettato nella neve per molto tempo, si ammalò gravemente, tanto da far pensare agli abitanti del villaggio che sarebbe morta. Tuttavia, dopo aver sentito che il maestro è tornato furtivamente al villaggio, Zhao Di in lacrime, è corsa a salutare il suo amato. Ancora, il loro amore non fu consumato per due anni perché l'insegnante fu portato via dal villaggio per punizione, per aver lasciato il suo incarico in città senza permesso.

Ritornando al presente, e al bianco e nero, il figlio realizza come sia importante rispettare la tradizione per sua madre, e così cerca di fare tutto il necessario per soddisfare il suo desiderio. Gli viene detto dal capo villaggio che potrebbe essere difficile trovare abbastanza uomini validi per portare il padre a casa, dato che sono rimasti solo alcuni giovani uomini nel villaggio. Il capo villaggio e il figlio concordano sul prezzo da pagare agli uomini. Dopo l'accordo, sulla via di casa, più di cento persone si presentano per aiutare e portare a casa la bara dell'uomo, che è stato il loro insegnante, durante varie generazioni nel villaggio. Il capo villaggio restituisce il denaro al figlio, perché nessuno ha accettato il pagamento per fare quello che loro considerano essere un onore piuttosto che un lavoro.

La mattina seguente il figlio rinuncia di ritornare al suo lavoro in città, per esaudire il sogno di suo padre di insegnare nella vecchia scuola, anche solo per un giorno, che è stata fondamentale per i suoi genitori poiché si sono innamorati grazie ad essa, usando il libro di testo di suo padre che scrisse lui stesso.

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Elley, Derek, The Road Home Review, Variety, 16 febbraio 2000. URL consultato il 23 marzo 2011.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema