Lago Onega

lago della Russia

Il lago Ònega (in russo: Оне́жское о́зеро?, traslitterato: Onežskoe Ozero, in finlandese Ääninen) è il secondo lago d'Europa in ordine di grandezza dopo il lago Ladoga.

Lago Onega
LacOnega.JPG
Lago Onega ed alcune delle sue isole
StatoRussia Russia
Circondario federaleNordoccidentale
Soggetto federaleCarelia, Oblast' di Leningrado, Oblast' di Vologda
Coordinate61°30′N 35°45′E / 61.5°N 35.75°E61.5; 35.75
Altitudine33 m s.l.m.
Dimensioni
Superficie9.610 km²
Lunghezza245 km
Larghezza91,6 km
Profondità massima110 m
Profondità media30 m
Volume285 km³
Idrografia
Bacino idrograficoMar Baltico km²
Immissari principali58 fiumi, tra cui Vodla, Suna, Šuja, Megra, Andoma
Emissari principaliSvir'
Isole1369
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Lago Onega
Lago Onega
La2-demis-onega.png

DescrizioneModifica

Situato in Carelia, regione russa che confina con la Finlandia, con una superficie di circa 9610 km², il lago Onega ha una vasta rete di canali che lo mettono in comunicazione con vari bacini sia marini che lacustri, tra cui il mar Bianco e il mar Baltico passando per il lago Ladoga ed il lago Vygozero attraverso il canale Mar Bianco-Mar Baltico. Attraverso il Canale Volga-Baltico è inoltre possibile passare dal lago Onega al fiume Volga e di li arrivare al Mar Caspio e infine al Mar Nero. La sua forma è allungata ed è profondo al massimo 110 m.

Sulla riva occidentale sorge la capitale della Repubblica di Carelia, Petrozavodsk. Nel lago si trovano numerose isole, tra le quali l'isola Kiži, patrimonio dell'umanità dell'UNESCO, per la natura particolare ma soprattutto per gli edifici di legno, soprattutto chiese, che fanno parte di un museo etnografico all'aperto.

Il lago Onega è il secondo in Europa per superficie. I venti che ne spazzano la superficie possono avere la violenza delle tempeste marine e provocare delle onde alte fino a 5 metri. È uno dei 60.000 laghi della repubblica di Carelia, chiamata anche "il paese dei laghi, delle foreste e dei graniti". I laghi si estendono per 30000 km², ossia per più di un sesto della superficie della repubblica.

Tutti questi laghi sono collegati tra loro da corsi d'acqua dal corso talvolta incerto, talvolta accelerato da rapide o cascate. Il panorama si uniforma solo in inverno quando il manto nevoso ricopre tutto e i fiumi sono gelati da metà novembre. Il lago Onega è disseminato di isole e penisole, soprattutto al nord, le quali si estendono per parecchi chilometri. Con il Ladoga, l'Onega contribuisce all'abbondanza delle acque del fiume Neva e alla regolarità dei suoi flussi. Queste condizioni favorevoli alla navigazione hanno portato, fin dal 1810, all'apertura del sistema Maria o Mariinski tra San Pietroburgo e il Mar Bianco, le cui tracce sono state riprese e allargate nell'epoca sovietica.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN247341324 · LCCN (ENsh85094778 · GND (DE4323756-3 · J9U (ENHE987007545901005171
  Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia