Apri il menu principale

Linea 11 (metropolitana di Madrid)

linea della metropolitana di Madrid
Linea 11
Logo
Metro madrid linea 11.JPG
Una stazione della linea
ReteMetropolitana di Madrid
StatoSpagna Spagna
CittàMadrid
Apertura1998
Ultima estensione2010
GestoreMetro de Madrid
Caratteristiche
Stazioni7
Lunghezza8,5 km
Distanza media
tra stazioni
1417 m
Trazione1 500 V CC
Materiale rotabile8000 (CAF/Alstom)
Statistiche
Passeggeri giornalieri13 676[1]
Passeggeri annuali4 991 814[1]
Mappa della linea
pianta
Metropolitana di Madrid
Linea 11
Madrid-MetroLinea6.svg White dot.svg  Plaza Elíptica
White dot.svg  Abrantes
White dot.svg  Pan Bendito
White dot.svg  San Francisco
White dot.svg  Carabanchel Alto
White dot.svg  La Peseta
White dot.svg  La Fortuna

La linea 11 della metropolitana di Madrid è una linea di metropolitana che serve la città di Madrid, in Spagna. Collega la stazione di Plaza Elíptica con quella di La Fortuna, nel comune di Leganés.

È stata inaugurata il 16 novembre 1998 con il tratto tra le stazioni di Plaza Elíptica e Pan Bendito. Nel 2006, venne aperta la tratta tra Pan Bendito e La Peseta. La stazione di La Fortuna venne aperta il 18 ottobre 2010. Viene indicata con il colore verde.

Indice

StoriaModifica

Prima fase: Plaza Elíptica - Pan BenditoModifica

La linea fu inaugurata il 16 novembre 1998, la prima nuova linea metropolitana dopo quasi 20 anni e la più corta in quanto al momento dell'apertura contava solamente tre stazioni: Plaza Elíptica, Abrantes e Pan Bendito[2].

Seconda fase: Pan Bendito - La PesetaModifica

Nel 2006 la linea è rimasta chiusa per alcuni giorni per cambiare la tensione della linea a 1 500 V CC, il che ha portato a un cambiamento del parco rotabile, con la sostituzione dei treni serie 2000 con i nuovi treni della serie 3000. Il 18 dicembre 2006 venne aperta al pubblico la prima estensione della linea con tre nuovi stazioni: San Francisco, Carabanchel Alto e La Peseta, tutte nel quartiere Carabanchel[3]. Tale prolungamento con una lunghezza di 2,7 km ha avuto un costo pari a 172 milioni di euro.

Terza fase: La Peseta - La FortunaModifica

Il 5 ottobre 2010 fu inaugurata la stazione di La Fortuna[4]. I lavori iniziarono nel 2007, con una durata di 36 mesi e un costo pari a 200 milioni di euro. Il 19 settembre è iniziato il pre-esercizio della tratta fino all'apertura della linea[5].

Nell'aprile 2014, l'UE ha sottolineato la sottoutilizzazione di questa estensione della metropolitana, poiché secondo la Corte dei conti europea la linea "ha meno del 18% degli utenti previsti dal Gobierno de la Comunidad de Madrid quando sono stati richiesti i fondi europei per la costruzione di questa ultima parte". Inoltre: "L'analisi delle esigenze di mobilità prima del progetto non includeva un confronto quantitativo delle diverse opzioni di trasporto"[6].

DescrizioneModifica

 
Percorso della Linea 11

Si compone di 7 stazioni con banchine di 115 metri e una lunghezza pari a 8,5 km, che la rende la più corta della rete, escludendo il Ramal. Presso la stazione di Plaza Elíptica. si interscambia con linea 6 e presso le stazioni di Plaza Elíptica, Abrantes, Pan Bendito e La Fortuna si interscambia con differenti linee interurbane.

La maggior parte della linea 11 si trova nella zona tariffaria A, ad eccezione della stazione La Fortuna, nel comune di Leganés, che essendo al di fuori di Madrid corrisponde alla tariffa B1.

Materiale rotabileModifica

 
Uno dei treni della serie 3000
 
L'interno di uno dei treni della serie 8000

La linea 11 iniziò a utilizzare treni della serie 5000. A causa della scarsa richiesta della linea e della necessità utilizzare questa tipologia di treni su altre linee, nel 2000 sono stati installati supporti metallici per estendere le banchine e consentire l'uso di treni a scartamento ridotto. Inizialmente, circolavano treni della serie 2000.

Dal 18 dicembre 2006 al 17 settembre 2010 sono stati utilizzati i treni della serie 3000 con 4 vagoni, occupando circa 60 metri dei 115 metri disponibili da ogni banchina. Durante questo periodo le stazioni di questa linea non hanno funzionato al 100%, poiché le banchine di 115 metri hanno capacità per più vagoni. Inoltre, durante quegli anni, sono state installate banchine aggiuntive (supporti metallici per estendere le banchine e consentire l'uso di treni a scartamento ridotto). Si è deciso di attuare tali misure, poiché la linea 11, con solo 6 stazioni, non avrebbe avuto un elevato numero di utenti.

Il 18 e 19 settembre 2010 la linea rimase chiusa per la sua totalità per eliminare i supporti metallici utilizzati per estendere le banchine al fine di permettere l'utilizzo dei treni della serie 8000 al posto della serie 3000.

Progetti FuturiModifica

 
Piano originale di ampliamento della linea

Il futuro della linea prevede la sua estensione verso nord per consentire agli utenti della linea di raggiungere il centro di Madrid (Atocha) in pochi minuti.

Nel 2005, il Ministero dei Trasporti comunica l'intenzioni di ampliare la linea fino a rendere la linea una tra le più lunghe della città, con un totale di 28 stazioni[7], ma il progetto è stata accantonato per un altro piano di ampliamento.

Secondo il Consejería de Transportes de la Comunidad de Madrid l'estensione della linea 11 è prevista dalla stazione di Plaza Elíptica alla stazione di Conde de Casal (destinazione delle linee di autobus interurbane dai comuni dell'asse dell'A-3), passando per la stazione di Atocha Renfe, dove si collegherà con le linee del Cercanías e all'AVE. Il costo dei lavori è stato stimato in circa 265 milioni, e la lunghezza del nuovo percorso sarà di 6,5 km, si stima che possa entrare in servizio nel 2023[8]. Il 3 luglio 2018 il Consorcio Regional de Transportes de Madrid ha confermato l'estensione della linea fino a Conde de Casal[9]. Il progetto sarà in fase di studio fino al 2019 e i lavori di costruzione dovrebbero iniziare nel 2020[9].

È stato anche approvato lo studio per un progetto di espansione della linea 11 dalla stazione di La Fortuna alla stazione di San Nicasio, per collegarsi con la linea 12 e per avere un nuovo collegamento diretto con Madrid, poiché, attualmente, la linea 12 è collegato solamente alla linea 10 alla stazione di Puerta del Sur[10].


NoteModifica

  1. ^ a b (ES) Evolución de la demanda Cierre año 2017 (PDF), su metromadrid.es. URL consultato il 25 settembre 2018.
  2. ^ (ES) Obras Públicas prevé enlazar el 'metrosur' con la nueva línea 11 de Carabanchel, su elpais.com, 17 novembre 1998. URL consultato il 27 settembre 2018.
  3. ^ Hoy se inauguran las tres nuevas estaciones de la línea 11 de Metro, su elpais.com, 18 dicembre 2006. URL consultato il 27 settembre 2018.
  4. ^ (ES) La Fortuna-Plaza Elíptica, a 15 minutos en Metro, su elpais.com, 6 ottobre 2010. URL consultato il 27 settembre 2018.
  5. ^ (ES) Suspendido el servicio de la línea 11 de metro los días 18 y 19 de septiembre, su 20minutos.es, 15 settembre de 2010. URL consultato il 29 settembre 2018.
  6. ^ (ES) La UE critica que la ampliación de la línea 11 del Metro esté infrautilizada, su elpais.com, 24 aprile 2014. URL consultato il 29 settembre 2018.
  7. ^ (ES) Aguirre diseña una línea de Metro por el este con 28 paradas, su 20minutos.es, 24 maggio 2005. URL consultato il 4 febbraio 2018.
  8. ^ (ES) La ampliación de la Línea 11 de Metro Madrid estará lista en verano de 2023, su elmundo.es, 26 settembre 2017. URL consultato il 4 febbraion 2018.
  9. ^ a b La Comunidad impulsa la ampliación de la línea 11 de Metro para alcanzar los 300 kilómetros de red, su crtm.es, 3 luglio 2018. URL consultato il 27 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 6 luglio 2018).
  10. ^ (ES) El Consorcio realizará un estudio para unir San Nicasio y La Fortuna, su cadenaser.com, 3 novembre 2017. URL consultato il 27 settembre 2018.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica