Linea 10 (metropolitana di Madrid)

linea della metropolitana di Madrid
Linea 10
Logo
Alcorcón - Estación de Puerta del Sur.jpg
Una stazione della linea
ReteMetropolitana di Madrid
StatoSpagna Spagna
CittàMadrid
Apertura1961
Ultima estensione2007
GestoreMetro de Madrid
Sito webwww.metromadrid.es/es/viaja_en_metro/red_de_metro/lineas_y_horarios/linea10.html
Caratteristiche
Stazioni31
Lunghezza36,5 km
Distanza media
tra stazioni
1177 m
Trazione1500 V CC
Materiale rotabile7000 e 9000 (AnsaldoBreda)
8000 (CAF/Alstom)
Statistiche
Passeggeri giornalieri195 402[1]
Passeggeri annuali71 322 010[1]
Mappa della linea
pianta

La linea 10 della metropolitana di Madrid collega la stazione di Hospital Infanta Sofía, nel comune di San Sebastián de los Reyes, con quella di Puerta del Sur, nel comunce di Alcorcón. È l'unica linea della rete che ha entrambi i capolinea al di fuori del territorio della città di Madrid. È la terza linea per numero di stazione, dopo la linea 1 e la linea 5, con 31 stazioni; è inoltre la terza linea per estensione, dopo la linea 12 e la linea 9, con 36,514 km di lunghezza.

La linea rappresenta una connessione rapida tra tutte le varie linee, fatta eccezione per la linea 11. La linea inizia il suo percorso nel comune di Alcorcón attraversa la capitale e termina il suo percorso nel comune di San Sebastián de los Reyes. La linea è divisa in due sezioni indipendenti nella stazione di Tres Olivos, dove c'è una binario centrale in cui è necessario cambiare il treno. Infatti in questa stazione bisogna effettuare un cambio di treno per poter continuare sia in direzione di Puerta del Sur che in direzione di Hospital Infanta Sofía e a questa stazione corrisponde un cambio di tariffa.

È indicata con il colore blu.

La sua inaugurazione risale al 1º febbraio 1961 e l'ultimo prolungamento al 26 aprile 2007.

StoriaModifica

 
Uno dei livello della stazione di Chamartín
 
Uno dei treni della serie 7000 usati sulla linea
 
Uno dei treni della serie 8000 usati sulla linea

L'inaugurazioneModifica

La linea fu inaugurata il 4 febbraio 1961[2] con un percorso che corrisponde attualmente a quello che oggi è il tratto tra le stazioni di Plaza de España e Casa de Campo (senza quest'ultima stazione, che fu inaugurata nel 2002 e quella di Príncipe Pío inaugurata nel 1996) e la sezione tra le stazioni di Casa de Campo e Carabanchel (sezione che originariamente faceva parte della linea 10, ma che fu poi incorporato alla linea 5). All'inizio era l'unica linea gestita un'azienda diversa dalla Metro, dal momento che era stata costruita e gestita da una ditta statale, chiamata Sociedad Nacional de Ferrocarril Suburbano de Carabanchel, chiamata anche semplicemente Suburban.

Gli anni ottanta e novantaModifica

Nel 1981 la linea fu prolungata da Plaza de España fino alla stazione Alonso Martinez. Nello stesso anno la gestione della linea passò alla Metro e la linea prese la numerazione 10.

Nel 1996, a seguito dell'inaugurazione nel 1995 dell'ultimo tratto della linea 6, fu integrata alla linea la stazione Príncipe Pío, iniziando anche un processo di recupero e di restauro dell'antica stazione Norte, che rappresenta oggigiorno un punto di notevole importante per il trasporto cittadino e regionale.

Nel 1998 viene aperto il prolungamento da Alonso Martinez a Nuevos Ministerios, e successivamente fino a Fuencarral[3] includendo all'interno della linea 10 la vecchia tratta della linea 8, che andò scomparendo come numerazione all'interno del sistema metropolitana madrileno fino all'inaugurazione della nuova linea 8 che oggi raggiunge l'Aeroporto di Madrid-Barajas.

Gli anni duemilaModifica

Nell'ottobre 2002 il tratto della linea tra Aluche e Casa de Campo venne inglobato alla linea 5, spostando di conseguenza il capolinea della linea 10 alla stazione di Colonia Jardín[4][5][6]. Quello stesso anno la linea rimase chiusa per lavori di cambio dei binari in quanto vennero sostituiti i treni utilizzati sulla linea: si passò dai treni della serie 2000 ai treni della serie 7000 e 9000.

Nell'aprile 2003 diventa la seconda linea dopo la linea 9 ad uscire dai confini del comune di Madrid, con l'apertura nel comune di Alcorcón della stazione Puerta del Sur[7][8], diventando così anche l'unico interscambio con la linea 12.

Il 22 dicembre 2006 venne aperta la stazione di Aviación Española tra le stazioni di Cuatro Vientos e di Colonia Jardín; per poter permettere la costruzione della stazione il servizio venne interrotto tra le due stazioni[9][10].

Il 27 aprile 2007 venne aperto il prolungamento verso nord della linea consistente nella nuova stazione di Tres Olivos e del tratto tra questa fermata e Hospital Infanta Sofía[11][12]. Il prolungamento ha avuto un costo di 784,5 milione di euro.

Gli anni 2010Modifica

Tra il giugno 2014 e il 1 settembre 2014 vennero realizzati lavori di miglioria tra le stazioni di Colonia Jardín e Puerta del Sur con la conseguente chiusura delle stazioni che rientravano in quel tratto[13]. I lavori, dal costo di 12,5 milioni di euro, sono consistiti nel cambio delle componenti della circolazioni dei treni e hanno permesso di aumentare la velocità dei medesimi passando da 30 km orari a 70 km orari[14].

Tra il 8 agosto e il 25 agosto 2015 continuarono i lavori già iniziati nell'estate del 2014. In questa seconda fase la linea venne chiusa tra le stazioni di Plaza de España e Batán[15][16][17].

Materiale rotabileModifica

La linea 10 iniziò a utilizzare treni della serie 2000 e ciò restò tale fino al 2002 anno in cui la linea rimase chiusa per lavori di cambio dei binari. Tali lavori portarono ad un cambio dei treni. Si passò dall'utilizzo treni della serie 2000 ai treni della serie 7000, vengono però anche utilizzati treni 9000 e 9400. Nel tratto tra le stazioni di Tres Olivos e Hospital Infanta Sofía prestano servizio treni della serie 9700 (treni dalla serie 9000 ma composti da 3 vagoni). Inoltre sull'intera linea sono in circolazione anche treni facenti parte della serie 8000.

StazioniModifica

Accanto a ogni stazione presente nella tabella sono indicati i servizi presenti e gli eventuali interscambi; tutte le stazioni sono dotate di accessi per disabili[18].

Stazioni e fermate
 
Chamartín              
 
Plaza de Castilla        
 
Tribunal  
 
Plaza de España    

ServiziModifica

OrariModifica

Il servizio inizia, su tutte le linee, alle 6:05 e termina all'1:30

AccessibilitàModifica

Non tutte le stazioni della metropolitana madrilena permettono un facile accesso alle persone con disabilità motoria[19] Sulle 31 stazioni di cui è composta la linea 23 sono accessibili alle persone con disabilità motoria.[18]

NoteModifica

  1. ^ a b (ES) Evolución de la demanda Cierre año 2017 (PDF), su metromadrid.es. URL consultato il 25 settembre 2018.
  2. ^ (ES) Franco inaugura el Ferrocarril Suburbano de Carabanchel y la prolongación del Metro hasta la Plaza de Castilla, su hemeroteca.abc.es, 5 febbraio 1961. URL consultato il 25 maggio 2014.
  3. ^ (ES) La nueva línea 10 del metro enlaza Aluche y Fuencarral en 37 minutos, su elpais.com, 22 gennaio 1998. URL consultato l'8 marzo 2014.
  4. ^ (ES) La línea 10 de Metro recupera toda su actividad, su elpais.com, 23 ottobre 2002. URL consultato il 24 maggio 2014.
  5. ^ (ES) Adecuación de Gálibo de la Línea 10 del Metro de Madrid. Una obra diferente (PDF), su ropdigital.ciccp.es. URL consultato il 25 maggio 2014 data= 22 dicembre 2000.
  6. ^ (ES) Red de Metro y Metro Ligero de la Comunidad de Madrid (PDF), su fcmaf.es, 24 marzo 2014. URL consultato il 25 maggio 2014 (archiviato dall'url originale il 25 maggio 2014).
  7. ^ (ES) El 'metrosur' acerca la capital a un millón de vecinos de cinco municipios del sur de Madrid, su elpais.com, 11 aprile 2003. URL consultato il 2 ottobre 2018.
  8. ^ (ES) Metrosur cumple 10 años, su anden1.org, 11 aprile 2013. URL consultato il 2 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2014).
  9. ^ (ES) Cuatro líneas de metro cortadas en verano por obras abrirán la próxima semana, su elpais.com, 24 agosto 2006. URL consultato il 23 maggio 2014.
  10. ^ (ES) Las líneas 1, 6 y 10 reabren hoy después de un verano de obras, su elpais.com, 28 agosto 2006. URL consultato il 23 maggio 2014.
  11. ^ (ES) Metronorte contra la A-1, su elpais.com, 27 aprile 2007. URL consultato il 28 maggio 2014.
  12. ^ (ES) crtm.es, http://www.crtm.es/. URL consultato il 14 luglio 2014.
  13. ^ (ES) Información: Cierre parcial de líneas (PDF), su metromadrid.es, giugno 2014. URL consultato il 14 luglio 2014.
  14. ^ (ES) La línea 10 de Metro recupera la normalidad, su madridiario.es, 31 agosto 2014. URL consultato il 14 febbraio 2019.
  15. ^ (ES) Información sobre los cortes del Metro de Madrid y servicios sustitutivos de autobús. (PDF), su metromadrid.es. URL consultato l'8 agosto 2015.
  16. ^ La línea 10 de Metro cierra dos semanas entre Tribunal y Batán por obras de mejora, su metromadrid.es, 5 agosto 2015. URL consultato l'8 agosto 2015.
  17. ^ Metro de Madrid cerrará tres líneas por obras este verano, su abc.es, 18 giugno 2015. URL consultato il 9 luglio 2015.
  18. ^ a b (ES) Estaciones accesibles-Listado de estaciones con medidas de accesibilidad, su metromadrid.es. URL consultato il 30 aprile 2021.
  19. ^ (ES) MEstaciones accesibles, su metromadrid.es. URL consultato il 28 ottobre 2018.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica