Lisa Klein

ciclista tedesca

Lisa Klein (Saarbrücken, 15 luglio 1996) è una ciclista su strada e pistard tedesca che corre per il team Trek-Segafredo.

Lisa Klein
2015 UEC Track Elite European Championships 274.JPG
Nazionalità Germania Germania
Altezza 169 cm
Peso 61 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, pista
Squadra Trek-Segafredo
Record
Inseg. a sq. 4'04"242 (Record mondiale 2021)
Carriera
Squadre di club
2015Bigla
2016-2017Cervélo-Bigla
2018-2022Canyon-SRAM
2023-Trek-Segafredo
Nazionale
2015-Germania Germania(pista)
2016-Germania Germania(strada)
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Oro Tokyo 2020 Ins. a sq.
Gnome-emblem-web.svg Mondiali su strada
Bronzo Doha 2016 Cronosquadre
Bronzo Bergen 2017 Cronosquadre
Oro Innsbruck 2018 Cronosquadre
Argento Yorkshire 2019 Staff. mista
Oro Fiandre 2021 Staff. mista
Gnome-emblem-web.svg Mondiali su pista
Argento Seul 2014 Ins. ind. Jun.
Bronzo Pruszków 2019 Ins. ind.
Bronzo Berlino 2020 Ins. a sq.
Wikiproject Europe (small).svg Europei su strada
Bronzo Herning 2017 Crono U23
Argento Brno 2018 Crono U23
Argento Alkmaar 2019 Staff. mista
Argento Alkmaar 2019 Crono
Bronzo Alkmaar 2019 In linea
Oro Plouay 2020 Staff. mista
Wikiproject Europe (small).svg Europei su pista
Argento Anadia 2013 Vel. sq. Jun.
Argento Anadia 2014 C. punti Jun.
Argento Atene 2015 Ins. sq. U23
Argento Apeldoorn 2019 Ins. a sq.
Oro Monaco di Bav. 2022 Ins. a sq.
Statistiche aggiornate al 1° gennaio 2023

Attiva come Elite/Under-23 dal 2015, nel 2021 si è laureata campionessa olimpica nell'inseguimento a squadre su pista, facendo segnare insieme alle compagne Franziska Brauße, Lisa Brennauer e Mieke Kröger il nuovo record del mondo della specialità, in 4'04"242.[1][2] Attiva anche su strada, è specialista delle cronometro e ha vinto due titoli mondiali, uno nel 2018 nella cronometro a squadre (con il team Canyon-SRAM) e uno nel 2021 nella staffetta mista a squadre (con la Nazionale tedesca).

PalmarèsModifica

StradaModifica

Campionati tedeschi, Prova in linea Junior
Campionati tedeschi, Prova a cronometro Junior
  • 2017 (Cervélo-Bigla Pro Cycling, due vittorie)
Campionati tedeschi, Prova in linea Elite
Prologo Giro della Toscana Femminile-Memorial Michela Fanini (Campi Bisenzio, cronometro)
  • 2018 (Canyon SRAM Racing, una vittoria)
Prologo Festival Elsy Jacobs (Cessange > Cessange, cronometro)
  • 2019 (Canyon SRAM Racing, sette vittorie)
Classifica generale Healthy Ageing Tour
4ª tappa Thüringen Ladies Tour (Gotha > Gotha)
Campionati tedeschi, Prova a cronometro Elite
Prologo BeNe Ladies Tour (Utrecht > Utrecht, cronometro)
2ª tappa, 2ª semitappa BeNe Ladies Tour (Watervliet > Watervliet, cronometro)
Classifica generale BeNe Ladies Tour
3ª tappa Holland Ladies Tour (Nijverdal > Nijverdal)
  • 2021 (Canyon SRAM Racing, tre vittorie)
Prologo BeNe Ladies Tour (Utrecht > Utrecht, cronometro)
2ª tappa, 2ª semitappa BeNe Ladies Tour (Knokke-Heist > Knokke-Heist, cronometro)
Classifica generale BeNe Ladies Tour

Altri successiModifica

  • 2017 (Cervélo-Bigla Pro Cycling)
Classifica giovani Healthy Ageing Tour
Classifica giovani Festival Elsy Jacobs
Classifica giovani Ladies Tour of Norway
  • 2018 (Canyon SRAM Racing)
Classifica giovani Healthy Ageing Tour
Classifica giovani BeNe Ladies Tour
Campionati del mondo, Cronosquadre
  • 2020 (Canyon SRAM Racing)
Campionati europei, Staffetta a squadre (con la Nazionale tedesca)
  • 2021 (Canyon SRAM Racing)
Campionati del mondo, Staffetta a squadre (con la Nazionale tedesca)

PistaModifica

Campionati tedeschi, Scratch
Campionati tedeschi, Inseguimento individuale
Campionati tedeschi, Omnium
Giochi olimpici, Inseguimento a squadre (con Franziska Brauße, Lisa Brennauer e Mieke Kröger)
1ª prova Coppa delle Nazioni, Inseguimento a squadre (Glasgow, con Franziska Brauße, Mieke Kröger e Laura Süßemilch)

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

2017: 59ª
2020: 74ª

Competizioni mondialiModifica

Competizioni europeeModifica

NoteModifica

  1. ^ (DE) Mega-GOLD unserer Rad-Frauen, su bild.de, 3 agosto 2021. URL consultato il 3 agosto 2021.
  2. ^ (EN) Final Classification (PDF), su olympics.com, 3 agosto 2021. URL consultato il 3 agosto 2021 (archiviato dall'url originale il 3 agosto 2021).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica