Apri il menu principale
Luca Felicetti
Luca Felicetti - Italy-Slovenia 07.02.2015.jpg
Felicetti con la maglia della Nazionale
Nazionalità Italia Italia
Altezza 166 cm
Peso 86 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex Centro/Ala sinistra)
Tiro Sinistro
Squadra Foxes Academy
Ritirato 2019 (giocatore)
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
?-1997 Fassa ? ? ? ?
2000-2001 Ajax Axemen 28 9 4 13
2001 Port Hope Clippers 10 2 4 6
2001-2002 Fairbanks Ice Dogs 56 19 47 66
Squadre di club0
1997-2001 Fassa 45+ 8 8 16
2002-2009 Fassa 292 88 173 261
2009-2011 Pontebba 91 22 65 87
2011 Valpellice 12 0 0 0
2011-2014 Cortina 145 31 64 95
2014-2015 Ritten-Renon 54 10 24 34
2015-2016 Fassa 47 12 26 38
2016-2019 Vipiteno Broncos 127 30 62 92
Nazionale
1998-1999 Italia Italia U-18 11 8 6 14
1998-2000 Italia Italia U-20 14 4 3 7
2001-2018 Italia Italia 108 10 11 21
Allenatore
2017-2019 Vipiteno Broncos Giovanili
2019- Foxes Academy Giovanili
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 aprile 2018

Luca Felicetti (Cavalese, 18 agosto 1981) è un allenatore di hockey su ghiaccio ed ex hockeista su ghiaccio italiano.

CarrieraModifica

ClubModifica

Originario di Cavalese, in Val di Fiemme, Luca Felicetti si formò presso l'HC Val di Fassa, esordendo in prima squadra in Serie A nella stagione 1997-1998 con 9 punti in 33 incontri di stagione regolare. Fra il 2000 ed il 2002 si trasferì in Nordamerica per giocare nell'OPJHL e nella AWHL vestendo le maglie di tre formazioni differenti: Ajax Axemen, Port Hope Clippers e Fairbanks Ice Dogs.[1]

Ritornato in Italia al Val di Fassa Felicetti raggiunse i migliori risultati personali nella stagione 2003-2004, quando in 40 partite disputate in stagione regolare fu autore di 23 reti e di 24 assist per un totale di 47 punti, risultando il top-scorer della squadra ladina. Nel 2009 cambiò squadra approdando al Pontebba dopo 11 stagioni di permanenza al Fassa.[2] Dopo una prima stagione convincente, con 44 punti in 47 incontri disputati fra regular season e playoff, Felicetti fu confermato anche per la stagione 2010-2011.[3]

Nell'estate del 2011 passò invece all'HC Valpellice, dove tuttavia non riuscì a ottenere alcun punto nelle prime 12 partite di campionato.[4] A causa di alcuni problemi al Valpellice Felicetti risolse il proprio contratto nel mese di novembre accasandosi alla SG Cortina, dove ritrovò in panchina Stefan Mair, già allenatore del Val di Fassa.[5]

Con il Cortina nella stessa stagione vinse la Coppa Italia, mentre nell'estate del 2012 ricevette il prolungamento per un altro anno con la squadra veneta.[6] Nell'estate del 2014 passò al Ritten Sport, squadra campione d'Italia in carica.[7]

Nella stagione successiva si accasò al Fassa prima di ritornare a militare in una squadra altoatesina, il Vipiteno Broncos, iscritta alla neonata Alps Hockey League.[8] Ha annunciato il ritiro al termine della stagione 2018-2019[9].

NazionaleModifica

Dopo aver militato nelle rappresentative giovanili Under-18 e Under-20 alla fine degli anni 1990 Luca Felicetti fece il proprio esordio con la maglia della Nazionale italiana nel campionato mondiale del 2006 disputato in Lettonia. Con il Blue Team vinse due titoli di Prima Divisione nel 2009 e nel 2011, mentre nel 2012 disputò per la seconda volta in carriera i mondiali di Gruppo A. Nel 2013 prese parte al mondiale di Prima Divisione disputatosi in Ungheria.[10] L'anno successivo partecipò al campionato mondiale disputatosi in Bielorussia.[11] Nel 2015 prese parte al mondiale di Prima Divisione disputatosi in Polonia.[12]

AllenatoreModifica

Già mentre era ancora in attività, a partire dal 2017 aveva allenato nel settore giovanile dei Vipiteno Broncos.[13]

Dopo il ritiro è stato chiamato dall'HCB Foxes Academy a far parte del coaching staff delle squadre giovanili.[9]

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Luca Felicetti riconfermato dal Fassa, hockeytime.net, 18 agosto 2005. URL consultato il 17 dicembre 2012.
  2. ^ Il Pontebba "ruba" al Fassa Marchetti e Felicetti, hockeytime.net, 11 settembre 2009. URL consultato il 17 dicembre 2012.
  3. ^ Pontebba: siamo (ancora) tutti Felicetti, hockeytime.net, 26 agosto 2010. URL consultato il 17 dicembre 2012.
  4. ^ Luca Felicetti a Torre Pellice, hockeytime.net, 20 settembre 2010. URL consultato il 17 dicembre 2012.
  5. ^ È Luca Felicetti il nuovo acquisto dell'Hafro Cortina, hockeytime.net, 4 novembre 2011. URL consultato il 17 dicembre 2012.
  6. ^ Il bentornato del Cortina a Luca Felicetti, hockeytime.net, 30 luglio 2012. URL consultato il 17 dicembre 2012.
  7. ^ Luca Felicetti rafforza l'attacco del Renon, hockeytime.net, 3 luglio 2014. URL consultato il 3 luglio 2014.
  8. ^ Due giocatori chiave per i Broncos, su broncos.it, 28 luglio 2016. URL consultato il 29 luglio 2016.
  9. ^ a b Luca Felicetti appende i pattini al chiodo, futuro da allenatore, su hockeytime.net, 3 giugno 2019. URL consultato il 6 giugno 2019.
  10. ^ Coach Pokel ha scelto: diramata la lista dei 23 che andranno a Budapest, hockeytime.net, 11 aprile 2013. URL consultato il 6 novembre 2013.
  11. ^ Mondiali 2014: tutti a bordo, si parte per Minsk, hockeytime.net, 6 maggio 2014. URL consultato il 23 maggio 2014.
  12. ^ Nazionale: il roster definitivo per i mondiali, hockeytime.net, 15 aprile 2015. URL consultato il 20 aprile 2015.
  13. ^ Deanesi e Felicetti di nuovo a bordo!, su broncos.it, 27 luglio 2017. URL consultato il 6 giugno 2019 (archiviato il 15 agosto 2017).

Collegamenti esterniModifica