Apri il menu principale
Lyle Taylor
Lyle Taylor 2015.jpg
Taylor veste la divisa dell'AFC Wimbledon nel 2015.
Nazionalità Montserrat Montserrat
Altezza 188 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Charlton
Carriera
Squadre di club1
2007-2008Staines Town? (?)
2008Millwall0 (0)
2008-2009Eastbourne Borough4 (1)
2009-2010Concord Rangers? (?)
2011Bournemouth21 (0)
2011Lewes6 (2)
2012Hereford Utd? (?)
2011Woking? (?)
2012-2013Falkirk34 (24)
2013-2014Sheffield Utd20 (2)
2014Partick Thistle20 (7)
2014-2015Scunthorpe Utd18 (3)
2015Partick Thistle15 (3)
2015-2018AFC Wimbledon131 (44)
2018-Charlton41 (21)
Nazionale
2015 Montserrat Montserrat 2 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 gennaio 2016

Lyle Taylor (Staines, 29 marzo 1990) è un calciatore inglese, attaccante del Charlton e della Nazionale di calcio di Montserrat.

CarrieraModifica

ClubModifica

Dopo aver giocato nella squadra della sua città natale, al settimo livello del calcio inglese. Notato e acquistato dai londinesi del Millwall (Football League One), il nuovo club lo cede prima in prestito in Conference poi a titolo definitivo in ottava categoria. Nel 2010 il Bournemouth decide di puntare su di lui, ma Taylor non convince (11 presenze, 0 gol) e la società lo fa girare in prestito in squadre tra la quarta e la sesta divisione inglese: dopo altre 18 presenze anonime (non gioca mai una partita intera), passa a costo zero in Scozia, al Falkirk. Qui esplode giocando nella seconda divisione nazionale: segna all'esordio contro il Partick Thistle (3-1), una doppietta al Dunfermline (2-2), due triplette contro Airdrieonians (1-4) e Dumbarton (3-4), altre due doppiette contro Livingston (2-0) e Airdrieonians (4-3) e decide la terza sfida contro l'Airdrieonians (0-1), ritrovando una certa costanza di minutaggio e di rendimento. A fine campionato conta 24 gol in 34 incontri, segnando metà dei gol del Falkirk, trascinando il club fino alla terza posizione e sfiorando il titolo di miglior marcatore del torneo, poi assegnato a Stevie May (25 reti). Segna altre due doppiette, una al Forfar Athletic (4-1) in Scottish Cup e una allo Stirling Albion (3-0) in Scottish Challenge Cup, concludendo la stagione a quota 28 marcature in 42 sfide tra campionato e coppe. Il 17 luglio lo Sheffield lo riporta in Inghilterra in cambio di una cifra equivalente a € 250.000, puntando anche su di lui per la diretta promozione in Championship: tornato in League One, Taylor non ingrana e dopo alcune presenze da titolare perde il posto in prima squadra. Il 13 ottobre 2013 firma una doppietta contro il Coventry City (incontro perso 3-2), dopo esser entrato al 41': saranno le sue uniche reti a Sheffield, perché a gennaio, dopo 25 partite tra League One e coppe nazionali, è ceduto in prestito al Partick Thistle. Approdato quindi in Premiership, il ritorno in Scozia di Taylor coincide con il suo ritorno al gol, 7 in 20 sfide di prima divisione. Inizia la stagione seguente allo Scunthorpe United (League One) e a febbraio 2015 è ceduto in prestito, ancora una volta al Partick Thistle: non più titolare come in precedenza anche a causa della concorrenza con il bomber Kris Doolan, realizza 3 gol in 18 partite, mettendo a segno gli unici due dell'incontro vinto sul Motherwell (2-0). Si accasa all'AFC Wimbledon nella stagione 2015-2016, scendendo in Football League Two e firmando un paio di doppiette contro Accrington Stanley (3-4) e Newport County (2-2).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica