Apri il menu principale

Livingston Football Club

squadra di calcio scozzese
Livingston Football Club
Calcio Football pictogram.svg
Livi, The Lions
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Giallo e Nero.svg Giallo, nero
Dati societari
Città Livingston
Nazione Scozia Scozia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Scotland.svg SFA
Campionato Scottish Premiership
Fondazione 1943
Presidente Scozia Robert Wilson
Allenatore Scozia Gary Holt
Stadio Almondvale Stadium
(9512 posti)
Palmarès
Trofei nazionali 1 Scottish League Cup
1 Scottish Challenge Cup
Si invita a seguire il modello di voce

Il Livingston Football Club, meglio noto come Livingston, è una società calcistica scozzese con sede nella città di Livingston, nel Lothian Occidentale, militante in Scottish Premiership, massimo livello del calcio scozzese.

Nel suo palmarès c'è una Scottish League Cup vinta nella stagione 2003-04.

StoriaModifica

Ferranti Thistle (1943–1974)Modifica

La squadra fu fondata nel 1943 come Ferranti Thistle[1], dal nome di una allora nota azienda di elettronica. Inizialmente giocò nella East of Scotland Football League, disputando le partite interne a Edimburgo. Nel 1972 divenne membro della SFA e fece il suo debutto in Scottish Cup.

Nel 1974, sette anni dopo il fallimento del Third Lanark e in vista dell'introduzione di un nuovo formato dei campionati nazionali, si dovette colmare il posto vacante nella Scottish Football League. Il Ferranti Thistle batté la concorrenza di altre squadre semiprofessionistiche e venne ammessa alla Division Two, ma per prenderne parte il club fu costretto a cambiare il nome (per regole di sponsor) e lo stadio (il City Ground non aveva i requisiti minimi). Si insediò dunque al Meadowbank Stadium, costruito nel 1970. Dopo una campagna promossa dall'Edinburgh Evening News per la squadra fu scelto il nome di Meadowbank Thistle[2], approvato dalla SFL in tempo per la nuova stagione.

Meadowbank Thistle (1974–1995)Modifica

Avendo poco tempo a disposizione, il primo presidente dei Meadowbank Thistle, John Bain, compì un'operazione tutta in salita per poter formare una squadra competitiva per la nuova stagione, che iniziò con l'esordio in Scottish League Cup, in cui arrivò ultimo nel proprio girone con 0 punti e cinque sconfitte. In campionato si classificò 18° su 20 squadre totali e fu relegato nella nuova terza serie, la Second Division.

Dopo le prime stagioni senza risultati di rilievo, negli anni ottanta ebbe un periodo di maggior successo: nel 1983 riuscì a salire in Scottish First Division, dalla quale retrocesse due anni dopo; nel 1987 vinse la Second Division ottenendo una nuova promozione in First Division; terminò in seconda posizione il campionato seguente ma non venne promosso a causa di una riforma dei campionati. All'inizio degli anni novanta il club cadde in gravi difficoltà finanziarie, che lo portarono a retrocedere nel 1993 in Second Division e due anni più tardi in Third Division. Il club, a serio rischio di fallimento, si trasferì nella città di Livingston e nel suo Almondvale Stadium, nonostante le contestazioni dei sostenitori per aver lasciato Edimburgo; quindi cambiò nome in Livingston Football Club[3].

Livingston (1995-oggi)Modifica

Nonostante le premesse, la prima stagione del nuovo club si concluse con la vittoria della Third Division 1995-96. Tre anni dopo il Livingston vinse anche la Second Division 1998-99 e ottenne un'altra promozione in First Division. Seguì un ulteriore primo posto nella First Division 2000-01 e l'approdo nella massima serie scozzese, dopo appena sei anni dalla rifondazione. La stagione d'esordio in Scottish Premier League si concluse in terza posizione con 58 punti, dietro a Celtic e Rangers, valevole per la qualificazione nella successiva Coppa UEFA, dalla quale uscì al primo turno contro lo Sturm Graz, mentre in campionato non riuscì a ripetersi e infine si classificò nono.

Nel 2004 il Livingston conquistò il suo primo trofeo nazionale, vincendo la Scottish League Cup contro l’Hibernian. Tuttavia già dalla stagione successiva comparvero problemi finanziari che ebbero i loro effetti sulle prestazioni sportive: in Scottish Premier League 2005-2006 il club arrivò ultimo e retrocesse in First Division, tre anni più tardi fu relegato d'ufficio in Third Division, dopo vari passaggi di proprietà che non risolsero la crisi.

Ripartita dal livello più basso, la squadra risalì rapidamente e con due promozioni consecutive tornò in First Division già nella stagione 2011-12. Cinque anni dopo retrocesse, ma con un’altra doppia promozione (1° in League One e poi 2° in Championship) il Livingston ha completato la risalita riconquistando nella stagione 2017-18 la massima serie.

In Premiership 2018-19 disputa una buon inizio di campionato, tanto da installarsi al terzo posto dietro a Hearts e Hibernian. Successivamente la rimonta di squadre rimaste attardate (tra cui Celtic e Rangers) e un calo sul piano dei risultati fanno scendere il Livingston dapprima a metà classifica e, nell'ultima parte di campionato, al nono posto, comunque sempre a distanza di sicurezza dalla zona retrocessione.

Colori e simboliModifica

I colori sociali del Livingston sono il giallo e il nero. La tonalità di giallo non è uniforme e nel corso degli anni le divise da gioco ne hanno proposte diverse, dal giallo "puro", al giallo oro, all'ambra o allo zafferano, spingendosi in alcuni casi fino all'arancione[4].

StadioModifica

Dal 1995 il Livingston disputa le partite casalinghe all'Almondvale Stadium, che attualmente ha una capienza di 9.512 persone.

AllenatoriModifica

Allenatori del Livingston

PalmarèsModifica

compreso Ferranti Thistle, Meadowbank Thistle e Livingston

Competizioni nazionaliModifica

2003-2004
2014-2015
2000-2001
1985-1986, 1998-1999, 2010-2011, 2016-2017
1995-1996, 2009-2010

Altri piazzamentiModifica

Terzo posto: 2001-2002
Semifinalista: 2000-2001, 2003-2004
Semifinalista: 1984-1985, 2005-2006
Secondo posto: 1987-1988, 2017-2018
Finalista: 2000-2001
Semifinalista: 1992-1993, 1993-1994, 1999-2000, 2011-2012

Statistiche e recordModifica

Partecipazione ai campionatiModifica

compreso Ferranti Thistle, Meadowbank Thistle e Livingston

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Scottish Premier League 5 2001-2002 2005-2006 7
Scottish Premiership 2 2018-2019 2019-2020
Scottish Division Two 1 1974-1975 20
Scottish First Division 15 1983-1984 2012-2013
Scottish Championship 4 2013-2014 2017-2018
Scottish Second Division 16 1975-1976 2010-2011 17
Scottish League One 1 2016-2017
Scottish Third Division 2 1995-1996 2009-2010 2

Record di squadraModifica

  • Miglior vittoria: 8-0 vs Stranraer, 4 agosto 2012
  • Miglior vittoria in casa: 7-1 vs Clyde, 14 dicembre 2009
  • Peggior sconfitta: 0-7 vs Hibernian, 8 febbraio 2006
  • Peggior sconfitta (Meadowbank): 0-8 vs Hamilton Academical, 14 dicembre 1974
  • Partita con più spettatori: 10.112 in Livingston-Rangers, 27 ottobre 2001

OrganicoModifica

Rosa 2018-2019Modifica

Aggiornata al 31 gennaio 2019.

N. Ruolo Giocatore
1   P Liam Kelly
2   D Jack McMillan
3   D Ricki Lamie
4   D Alan Lithgow
5   D Steven Saunders
6   C Shaun Byrne
7   C Keaghan Jacobs
8   C Scott Pittman
9   A Ryan Hardie
10   C Craig Sibbald
11   C Nicky Cadden
15   C Steven Lawless
16   A Matthew Knox
N. Ruolo Giocatore
17   C Scott Robinson
18   A Lee Miller
19   C Chris Erskine
20   P Gary Maley
21   P Ross Stewart
23   C Raffaele De Vita
25   D Henk Van Schaik
26   D Craig Halkett  
30   A Jack Hamilton
31   D Declan Gallagher
33   D Steve Lawson
39   C Gregg Wylde
45   A Dolly Menga

Rosa 2017-2018Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Neil Alexander
2   D Jack McMillan
3   D Jackson Longridge
4   D Alan Lithgow
6   C Shaun Byrne
7   C Josh Mullin
8   C Scott Pittman
9   A Nikolay Todorov
10   C Steven Boyd
11   C Nicky Cadden
14   C Keaghan Jacobs
15   A Dylan Mackin
N. Ruolo Giocatore
16   A Matthew Knox
17   C Scott Robinson
19   A Dale Carrick
20   P Gary Maley
21   D James Penrice
22   C Craig Henderson
23   C Raffaele De Vita
26   D Craig Halkett  
29   P Jordan Pettigrew
30   A Jack Hamilton
31   D Declan Gallagher
32   A Kenny Miller

Rosa 2016-2017Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Liam Kelly
2   D Michael Miller
3   D Jackson Longridge
4   D Alan Lithgow
5   D Sean Crighton  
6   C Shaun Byrne
7   C Josh Mullin
8   C Scott Pittman
9   A Liam Buchanan
10   A Danny Mullen
11   C Nicky Cadden
N. Ruolo Giocatore
14   C Keaghan Jacobs
16   A Matthew Knox
17   C Jordan Sinclair
18   C Mark Millar
22   A Nikolay Todorov
23   C Raffaele De Vita
26   D Craig Halkett
30   P Gary Maley
31   D Declan Gallagher
33   A Kyle Sampson

Rosa 2015-2016Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Darren Jamieson
2   D Osman Kakay
3   D Jackson Longridge
4   D Darren Cole  
5   D Craig Sives
6   C Ben Gordon
7   C Scott Pittman
8   C Mark Fotheringham
9   A Jordan White
10   A Danny Mullen
N. Ruolo Giocatore
12   D Craig Halkett
15   D Morgyn Neill
18   A Jordyn Sheerin
19   A Liam Buchanan
20   C Ryan Currie
23   C Sam Stanton
26   P Marc McCallum
30   C Charlie Telfer
31   A Gary Glen
35   C Josh Mullin

Rosa 2014-2015Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Darren Jamieson
2   D Craig Sives
3   D Jason Talbot  
4   D Darren Cole
5   D Calum Fordyce
6   C Kyle Jacobs
7   C Keaghan Jacobs
8   C Burton O'Brien
11   A Myles Hippolyte
12   P Kevin Walker
14   D Declan Gallagher
N. Ruolo Giocatore
15   C Nejc Praprotnik
16   C Jack Beaumont
17   C Michael McKenna
18   A Jordan White
19   A Gary Glen
20   A Danny Mullen
22   A Ibra Sekajja
23   D Bradley Donaldson
25   A Scott Pittman
27   A Mark Burchill
31   D Shaun Rutherford

Rose delle stagioni precedentiModifica

NoteModifica

  1. ^ Ferranti Thistle FC - a history, su livingstonfc.co.uk.
  2. ^ Meadowbank Thistle FC - a history, su livingstonfc.co.uk.
  3. ^ Livingston FC - a history, su livingstonfc.co.uk.
  4. ^ Livingston kit history, su historicalkits.co.uk.

Collegamenti esterniModifica