Maastricht

comune dei Paesi Bassi

Maastricht /ma:'strɪxt/ ascolta, o /ma:'stʀɪçt/ nella variante fiamminga e localmente (Mestreech in limburghese, Maëstricht in francese desueto, Mastrique in spagnolo desueto), è un comune dei Paesi Bassi di 121.565 abitanti situato nella Provincia del Limburgo di cui è capoluogo.

Maastricht
comune
Maastricht – Stemma
Maastricht – Bandiera
Maastricht – Veduta
Maastricht – Veduta
Localizzazione
StatoBandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi
Provincia Limburgo
Amministrazione
CapoluogoMaastricht
SindacoAnnemarie Penn-te Strake
Territorio
Coordinate
del capoluogo
50°50′59″N 5°41′35″E / 50.849722°N 5.693056°E50.849722; 5.693056 (Maastricht)
Altitudine49 m s.l.m.
Superficie60,06 km²
Acque interne4,13 km² (6,88%)
Abitanti121 565 (2019)
Densità2 024,06 ab./km²
Altre informazioni
Lingueolandese
Cod. postale6200–6229
Prefisso043
Fuso orarioUTC+1
Codice CBS0935
TargaM
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Maastricht
Maastricht
Maastricht – Mappa
Maastricht – Mappa
Sito istituzionale

Geografia fisica modifica

La città è attraversata dal fiume Mosa, da cui prende il nome. Il termine tricht deriva dal latino traiectum, data la probabile presenza di un passaggio per attraversare il fiume.

Storia modifica

 
Piazza Vrijthof con le chiese di San Giovanni e di San Servazio

All'origine della città vi fu la costruzione di una fortificazione romana (castellum) nel 333 d.C. San Servazio, vescovo di Tongeren e Maastricht, morì nel 384 e fu tumulato in Maastricht. Accanto a lui c'è il sepolcro dell'ultimo re carolingio, Carlo I, duca della bassa Lorena (Lotaringia). Successivamente, verso la metà del VI secolo, la sede di diocesi di Tongres fu trasferita a Maastricht. Agli inizi dell'VIII secolo, Uberto di Liegi spostò la sede a Liegi, la città dove aveva subito il martirio il suo predecessore, San Lamberto di Maastricht.

Durante il Medioevo Maastricht era già una città importante nei Paesi Bassi, governata in condominio dai Duchi di Brabante e dai Principi–vescovi di Liegi in quella che veniva chiamata Doppia Signoria di Maastricht. Il 29 giugno 1579 la città di Maastricht fu conquistata da Alessandro Farnese, al servizio della Spagna. Circa cinquant'anni più tardi, nel 1632, in seguito a nuovo assedio, la città passò sotto il controllo della Repubblica delle Sette Province Unite. Nel 1673 la città fu occupata dalle armate di Luigi XIV di Francia, venendo poi restituita agli olandesi con il Trattato di Nimega del 1678. Durante l'assedio di Maastricht, Charles de Batz de Castelmore d'Artagnan, comandante della compagnia di Moschettieri della Guardia chiamati "Moschettieri grigi", morì a Maastricht. Nel 1748 la città fu nuovamente occupata temporaneamente dai francesi nel contesto della guerra di successione austriaca. Ulteriori assedi da parte francese avvennero nel 1793 e nel 1794 durante la guerra della Prima Coalizione, a seguito dei quali la città di Maastricht fu annessa alla Repubblica francese (poi Impero francese), diventando il capoluogo del Dipartimento della Mosa Inferiore. La città ritornò definitivamente sotto il controllo olandese, come parte del Regno Unito dei Paesi Bassi, in seguito al Congresso di Vienna dopo la sconfitta di Napoleone. Agli inizi del XIX secolo la città si sviluppò in un importante centro industriale.

Il comune ha aumentato la propria popolarità, in ambito internazionale, da quando il 7 febbraio 1992 vi è stato firmato il Trattato sull'Unione europea (TUE), noto come Trattato di Maastricht, da Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito e Spagna, allora membri della Comunità europea, oggi Unione europea, che entra in vigore dal 1º novembre 1993.

Cultura modifica

 
Museo Bonnefanten

Edifici modifica

Eventi modifica

Università modifica

Dispone di un ospedale universitario, l'AZM, e di una università. Il metodo di insegnamento usato è il Problem Based Learning (PBL), basato su dibattiti e discussioni in classe tra gli studenti coordinati da studenti degli anni successivi, i tutors. Il materiale di studio deve essere letto dallo studente in autonomia.

Amministrazione modifica

Amministrazione comunale modifica

Il Municipio di Maastricht è la sede l'amministrazione comunale.

Gemellaggi modifica

Infrastrutture e trasporti modifica

Aeroporti modifica

Maastricht è servita dal vicino Aeroporto di Maastricht Aquisgrana - localmente conosciuto come Beek - con voli di linea per Alicante, Bari, Berlino, Faro, Gerona, Malaga, Pisa, Reus, Trapani e charter durante la stagione estiva. L'aeroporto si trova a circa 10 km a nord dal centro della città.

Sport modifica

Calcio modifica

L’MVV è la principale società calcistica di Maastricht, militante in Eerste Divisie.

Ciclismo modifica

Maastricht è la sede di partenza della corsa di ciclismo Amstel Gold Race.

Football americano modifica

La locale squadra di football americano, i Maastricht Wildcats, ha vinto il titolo nazionale nel 2007 e nel 2011 e il titolo AFLN nel 2000.

Nei media modifica

A Maastricht è ambientata la serie poliziesca olandese Flikken - Coppia in giallo.

Note modifica

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN165849086 · ISNI (EN0000 0004 0447 5601 · SBN UBOL002024 · LCCN (ENn50000627 · GND (DE4036784-8 · BNE (ESXX457657 (data) · BNF (FRcb11949312p (data) · J9U (ENHE987007554964705171 · WorldCat Identities (ENlccn-n50000627
  Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Paesi Bassi