Marija Sotskova

(Reindirizzamento da Maria Sotskova)
Marija Sotskova
Maria SOTSKOVA-GPFrance 2018-Ladies FS-IMG 9658.jpeg
Sotskova al Trophée Eric Bompard 2018
Nazionalità Russia Russia
Altezza 173 cm
Pattinaggio di figura Figure skating pictogram.svg
Specialità Pattinaggio artistico su ghiaccio singolo
Record
Totale 216.28 (Finale Grand Prix 2017-18)
P. corto 74.00 (Finale Grand Prix 2017-18)
P. libero 142.28 (Finale Grand Prix 2017-18)
Ranking
Best ranking
Squadra CSKA Mosca
Palmarès
Finale Grand Prix 0 1 0
Giochi olimpici giovanili 0 1 0
Mondiali juniores 0 1 0
Finale Grand Prix juniores 1 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 9 dicembre 2019

Marija Romanovna Sotskova (in russo: Мария Романовна Сотскова?; Reutov, 12 aprile 2000) è una pattinatrice artistica su ghiaccio russa.

BiografiaModifica

Divisa fra la passione per la ginnastica ritmica e il pattinaggio artistico su ghiaccio fin dall'infanzia, Sotskova ha deciso alla fine di dedicarsi a quest'ultimo sport.[1] Nel 2013 è medaglia di bronzo ai campionati giovanili russi dietro Serafima Sachanovič, e in seguito raggiunge la finale del Grand Prix juniores vincendo l'oro davanti le connazionali Sachanovič ed Evgenija Medvedeva.[2] Un infortunio al menisco le impedisce di partecipare ai Mondiali juniores di Sofia 2014.

La sua ribalta nel panorama internazionale giovanile viene preannunciata dal secondo posto ottenuto nella Finale Grand Prix juniores 2015-16, poi prende parte alle Olimpiadi giovanili di Lillehammer 2016 vincendo la medaglia d'argento e culmina la stagione laureandosi vicecampionessa mondiale juniores.

Al passaggio alla categoria senior Sotskova cambia allenatrice e Svetlana Panova, sua prima allenatrice, viene sostituita da Elena Vodorezova in forza al CSKA Mosca.[3] Si piazza al quarto posto agli Europei di Ostrava 2017, dietro la rientrante Carolina Kostner, ed è ottava ai Mondiali di Helsinki 2017. Vince la medaglia d'argento nella Finale Grand Prix 2017-18 davanti Kaetlyn Osmond e dietro l'inarrivabile Alina Zagitova.

Ai successivi Europei di Mosca 2018 è nuovamente quarta, ancora una volta dietro Carolina Kostner. Nel mese di febbraio partecipa alle Olimpiadi di Pyeongchang insieme alla Zagitova e alla Medvedeva, terminando ottava nel singolo. Conferma la medesima posizione ai Mondiali di Milano 2018.

Ai campionati nazionali russi del 2019 Marija Sotskova tocca il punto più basso della propria carriera, terminando al sedicesimo posto dopo una lunga serie di errori.[4] Inizialmente inserita fra le seconde scelte per le Universiadi invernali di Krasnojarsk 2019, alla fine subentra alle compagne Elizaveta Tuktamyševa ed Evgenija Medvedeva, insieme con l'altra sostituta Stanislava Konstantinova, classificandosi solamente settima e mostrando i soliti problemi nell'effettuare alcuni salti.

PalmarèsModifica

 
Sotskova durante la Finale Grand Prix juniores 2014-15
Risultati[5]
Internazionali
Evento 2012-13 2013-14 2014-15 2015-16 2016-17 2017-18 2018-19 2019-20
Giochi olimpici
Campionati mondiali
Campionati europei
GP Finale
GP NHK Trophy
GP Skate Canada
GP Trophée de France 11°
CS Finlandia Trophy R
CS Golden Spin
CS Nepela Trophy
CS Tallinn Trophy
Denis Ten Memorial
Shanghai Trophy
Universiadi
Internazionali: categoria Junior
Giochi olimpici giovanili
Campionati mondiali
JGP Finale
JGP Austria
JGP Croazia
JGP Repubblica Ceca
JGP Estonia
JGP Lettonia
Nazionali
Campionati russi 16° R
Campionati russi juniores
Team events
Japan Open 2° T
(6° P)
GP = Grand Prix; CS = Challenger Series; JGP = Junior Grand Prix; T = risultato squadra; P = risultato personale

NoteModifica

  1. ^ (RU) «Больше не прошу забрать меня домой». Как Мария Сотскова полюбила соревноваться, su sovsport.ru, 9 gennaio 2016. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  2. ^ (EN) ISU Grand Prix Final 2013-14 - Junior Ladies, su isuresults.com, 6 dicembre 2013. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  3. ^ (EN) Tatjana Flade, New beginnings for Russia’s Maria Sotskova, su goldenskate.com, 26 luglio 2016. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  4. ^ (EN) Tatjana Flade, Maria Sotskova: ‘I can’t give up. This is what I love’, su goldenskate.com, 5 giugno 2019. URL consultato il 9 dicembre 2019.
  5. ^ (EN) Competition Results, su International Skating Union. URL consultato il 9 dicembre 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica