Martin Schützenauer

bobbista e velocista austriaco

Martin Schützenauer (Vienna, 25 giugno 1962) è un ex bobbista ed ex velocista austriaco.

Martin Schützenauer
Nazionalità Bandiera dell'Austria Austria
Altezza 179 cm
Peso 87 kg
Bob
Ruolo Frenatore
Palmarès
Competizione Ori Argenti Bronzi
Mondiali 0 1 0
Europei 0 2 1

Vedi maggiori dettagli

Atletica leggera
Specialità Velocità
Società ULC Weinland
Record
60 m 6"79 (indoor - 1994)
100 m 10"49 (1995)
200 m 21"32 (1994)
4×100 m 39"16 Record nazionale (1996)
Statistiche aggiornate al 26 gennaio 2003

Biografia modifica

Atletica leggera modifica

Durante la sua attività sportiva è stato anche un velocista di buon livello nell'atletica leggera; ha infatti preso parte ai Giochi olimpici di Atlanta 1996 come componente della staffetta 4×100 m austriaca, non riuscendo il quartetto a superare le batterie del primo turno. Ha inoltre vinto sei medaglie ai campionati austriaci assoluti: cinque d'oro, delle quali quattro nei 100 m (dal 1993 al 1996) e una nella staffetta 4×100 (nel 1994), più un'altra d'argento vinta nel 1993 nei 200 m; completa il suo palmarès nazionale un ulteriore bronzo colto nei 200 m agli assoluti indoor del 1990.

Bob modifica

Parallelamente alla sua attività nell'atletica, Schützenauer gareggiava anche nel bob nel ruolo di frenatore per la squadra nazionale austriaca. Ha infatti partecipato a quattro edizioni dei Giochi olimpici invernali: a Albertville 1992 si classificò al decimo posto nel bob a quattro, mentre a Lillehammer 1994 fu diciassettesimo nel bob a due e sesto nel bob a quattro. Quattro anni dopo, a Nagano 1998, gareggiò unicamente nella specialità a quattro piazzandosi in nona posizione e infine a Salt Lake City 2002 ottenne la settima piazza nella gara a due e la tredicesima in quella a quattro.

Ha inoltre preso parte ad alcune edizioni dei campionati mondiali, conquistando in totale una medaglia d'argento. Nel dettaglio i suoi risultati nelle prove iridate sono stati, nel bob a due: diciottesimo a Cortina d'Ampezzo 1999; nel bob a quattro: medaglia d'argento a Winterberg 1995 con Hubert Schösser, Gerhard Redl e Thomas Schroll[1], sesto a Sankt Moritz 1997 e nono a Cortina d'Ampezzo 1999.

Agli europei ha invece conquistato tre medaglie nel bob a quattro, di cui due d'argento e una di bronzo.

Palmarès modifica

Bob modifica

Mondiali modifica

Europei modifica

Coppa del Mondo modifica

  • 4 podi[2] (tutti nel bob a quattro):
    • 2 secondi posti;
    • 2 terzi posti.

Atletica leggera modifica

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1996 Giochi olimpici   Atlanta 4×100 m Batteria 39"80 [3]

Campionati nazionali modifica

  • 4 volte campione nazionale assoluto dei 100 m piani (1993, 1994, 1995, 1996)
  • 1 volta campione nazionale assoluto della staffetta 4×100 m (1994)
1990
  •   Bronzo ai campionati austriaci assoluti indoor, 200 m piani - 22"12
1993
  •   Oro ai campionati austriaci assoluti, 100 m piani - 10"52
  •   Argento ai campionati austriaci assoluti, 200 m piani - 21"40
1994
  •   Oro ai campionati austriaci assoluti, 100 m piani - 10"62
  •   Oro ai campionati austriaci assoluti, 4×100 m - 41"80
1995
  •   Oro ai campionati austriaci assoluti, 100 m piani - 10"49
1996
  •   Oro ai campionati austriaci assoluti, 100 m piani - 10"66

Note modifica

  1. ^ (EN) Classifica Bob a 4, mondiali, su sports123.com (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2007).
  2. ^ Dati disponibili soltanto a partire dalla stagione 1996/97
  3. ^ con Martin Lachkovics, Thomas Griesser e Christoph Pöstinger

Collegamenti esterni modifica

  • (EN) Martin Schützenauer, su worldathletics.org, World Athletics.  
  • (ENFR) Martin Schützenauer, su olympics.com, Comitato Olimpico Internazionale.  
  • (EN) Martin Schützenauer, su Olympedia.  
  • (EN) Martin Schützenauer, su sports-reference.com, Sports Reference LLC (archiviato dall'url originale il 1º novembre 2017).  
  • (ENESITFRNL) Martin Schützenauer, su the-sports.org, Info Média Conseil Inc.  
  • (DE) Profil - Martin Schützenauer [collegamento interrotto], su oelv.at, Österreichischer Leichtathletik-Verband. URL consultato il 4 aprile 2020.