Matterhorn Ski Paradise

comprensorio sciistico italo-svizzero
Matthernorn Ski Paradise
Mattherhorn Ski Paradise -- Logo.JPG
Logo del Comprensorio
StatiItalia Italia Svizzera Svizzera
RegioniValle d'Aosta Valle d'Aosta Canton Vallese
ProvinceValle d'Aosta Valle d'Aosta
Località principaliValtournanche, Breuil Cervinia, Zermatt

Il Matterhorn Ski Paradise è un comprensorio sciistico italo-svizzero che collega le località di Valtournenche, Breuil-Cervinia e Zermatt. Prende nome dal Cervino che in tedesco si chiama Matterhorn e quindi il nome completo del comprensorio significa Paradiso sciistico del Cervino. Con circa 350 km di piste, è servito da molti impianti di risalita; in particolare si ricorda la funivia che sale fin quasi alla vetta del Piccolo Cervino. Nel comprensorio è possibile praticare lo sci alpino tutto l'anno, dunque anche lo sci estivo, in quanto una parte degli impianti si trova sul ghiacciaio del Plateau Rosa. Non molto lontano ad est è posto il comprensorio del Monterosa Ski.

DescrizioneModifica

Il comprensorio in numeri[1][2]Modifica

 
Sci estivo al Plateau Rosà
  • Portata oraria impianti: 37579 persone/ora a Breuil-Cervinia/Valtournenche, 53482 persone/ora a Zermatt, in totale 91907 persone/ora
  • Altitudine massima raggiunta dagli impianti: 3.899 m s.l.m. (Gobba di Rollin)
  • Altitudine minima raggiunta dagli impianti: 1.524 m.s.l.m. (Valtournenche)
  • Impianti* Breuil-Cervinia e Valtournenche: 20
  • Impianti Zermatt: 30
  • Impianti totali: 50
  • Piste di discesa: 72 a Breuil-Cervinia Valtournenche + 78 a Zermatt (di cui 61,5% rosse, 21% blu, 17,5% nere)
  • Chilometri di piste: 160 km a Breuil-Cervinia Valtournenche, 200 km a Zermatt, in totale 360 km
  • Piste con innevamento programmato: 200 km
  • Piste per sci estivo: 26,5 km (5,5 km a Breuil-Cervinia, 21 km a Zermatt)

*esclusi tapis-roulant

Breuil-Cervinia e ValtournencheModifica

 
La telecabina Cime Bianche e, sullo sfondo, il Cervino
 
La seggiovia Pancheron
 
La seggiovia Bec Carré
 Lo stesso argomento in dettaglio: Cervinia § Storia e Valtournenche (comune) § Sci.

La società che gestisce gli impianti di Cervinia e Valtournenche è la Cervino S.p.A., fondata nel 1934 e successivamente gestita dalla famiglia Cravetto. Nel 2008 la società è diventata pubblica (70% circa delle quote, il restante 30% gestito tra privati) a causa dei grossi problemi economici (anche a causa del calo di presenze negli ultimi decenni). Fino al 2011 gli impianti di Valtournenche erano gestiti dalla Cime Bianche S.p.A., accorpatasi poi nel 2012 alla Cervino S.p.A..[3]

Impianti sciistici attualmente in esercizioModifica

Breuil-CerviniaModifica

  • Cabinovia Breuil-Plan Maison, costruita dalla ditta Leitner nel 1986 e rinnovata nel 2006 (con sostituzione delle vecchie cabine Leitner con cabine della ditta svizzera CWA)
  • Funivia Breuil-Plan Maison 2, costruita dalla ditta Ceretti Tanfani nel 1963
  • Cabinovia Plan Maison-Laghi Cime Bianche, costruita dalla ditta Leitner nel 1988 e rinnovata nel 2008
  • Funivia Laghi Cime Bianche-Plateau Rosa, costruita dalla ditta Hölzl nel 1991, rinnovata nel 2011
  • Seggiovia quadriposto Plan Maison, costruita dalla ditta Leitner nel 1998
  • Seggiovia quadriposto Fornet, costruita dalla ditta Leitner nel 1998
  • Seggiovia quadriposto Bontadini, costruita dalla ditta Leitner nel 1995
  • Seggiovia esaposto Crétaz, costruita dalla ditta Leitner nel 2006
  • Seggiovia esaposto Pancheron, costruita dalla ditta Leitner nel 2009
  • Seggiovia quadriposto Campetto, costruita dalla ditta Leitner nel 2006
  • Seggiovia biposto Cielo Alto, costruita dalla ditta Leitner nel 1972, ristrutturata nel 2005
  • Skilift baby La Vieille, costruito dalla ditta Leitner nel 1990
  • Seggiovia triposto Lago Goillet, costruita dalla ditta Leitner nel 1988
  • Tapis roulant Crétaz, costruito nel 2006
  • Tapis roulant Plan Maison, costruito nel 2010

ValtournencheModifica

  • Cabinovia Valtournenche-Salette, costruita dalla ditta Leitner nel 1997
  • Skilift Baby Salette
  • Tapis roulant Baby
  • Tapis roulant Park, costruito nel 2010
  • Seggiovia triposto Becca d'Aran, costruita dalla ditta Leitner nel 1988
  • Seggiovia quadriposto Motta, costruita dalla ditta Leitner nel 2006
  • Seggiovia esaposto Bec Carré, costruita dalla ditta Leitner nel 2006
  • Seggiovia quadriposto Du Col, costruita dalla ditta Leitner nel 2006
  • Skilift Gran Sometta, costruito dalla ditta Piemonte Funivie nel 1982

Piste di sciModifica

La più famose sono quella denominata «del Ventina» e la Gran Pista di Valtournenche.

ZermattModifica

 
La funivia del Piccolo Cervino

Il comprensorio di Zermatt (gestito dalla Zermatt Bergbahnen AG) può essere suddiviso in tre parti.

Matterhorn Glacier Paradise e Schwarzsee ParadiseModifica

La prima stazione di questa parte del comprensorio è quella di Furi (1864 m.), raggiunta da un'ovovia a otto posti (denominata Matterhorn Express) e da una funivia. Da qui parte la grande funivia che raggiunge direttamente il Trockener Steg (2939 m.). Il Matterhorn Express prosegue toccando le stazioni intermedie Aroleid, Schwarzsee (in italiano, Lago Nero - 2583 m.) e Furgg (2432 m.) e arriva al Trockener Steg. La parte dell'ovovia Schwarzsee-Trockener Steg è relativamente nuova (costruita nel 2009). Dal Trockener Steg parte la grande funivia del Piccolo Cervino e due skilift ad ancora che raggiungono la Testa Grigia (Plateau Rosà). Sul ghiacciaio del Plateau Rosà si pratica lo sci estivo grazie a cinque skilift ad ancora, alcuni dei quali aperti solo nel periodo estivo. Allo Schwarzsee Paradise si trova un albergo e parte il sentiero per la Hörnlihütte, punto di partenza per la scalata al Cervino.

Impianti di risalita attualmente in esercizioModifica

 
Piste da sci a Zermatt
  • Telecabina 8 posti Zermatt-Furi-Schwarzsee-Furgg-Trockener Steg
  • Funivia Zermatt-Furi
  • Funivia Furi-Trockener Steg
  • Funivia va e vieni Trockener Steg-Piccolo Cervino **
  • Funivia 3S Trockener Steg - Piccolo Cervino
  • Seggiovia quadriposto Furgg-Sandiger Boden (fino al 2010 raggiungeva il Theodulgletscher)
  • Seggiovia esaposto Furgsattel
  • Seggiovia esaposto Hirli
  • Skilift Gandegg
  • Skilift Testa1
  • Skilift Plateau Rosa 1
  • Skilift Plateau Rosa 2
  • Skilift Plateau Rosa 3 *
  • Skilift Grenzlift *
  • Skilift Gobba di Rollin *

* solo estivo
** Aperta tutto l'anno, escluse due settimane non consecutive e solitamente nel periodo autunnale per revisione

L'impianto che permette il collegamento con il Gornergrat è l'ovovia otto posti Furi-Riffelberg.

GornergratModifica

«Inconfondibile e libero svetta nel cielo. Il Cervino, simbolo nazionale, ruba la scena ai 37 quattromila che lo circondano. L'aria limpida regala una vista senza confini. E la Ferrovia del Gornergrat ti ci porta. È vero: intorno a Zermatt sei più vicino al cielo»

(Svizzera Turismo)

Da Zermatt un trenino elettrico percorre la tratta ripida fino in cima al Gornergrat (3089 metri s.l.m.). Le più importanti stazioni che il trenino tocca sono le seguenti:

  • Riffelalp: dalla stazione di Riffelalp un decauville rosso porta all'albergo Riffelalp Resort. In autunno la zona ospita il Zermatt Festival.
  • Riffelberg: in inverno è il punto ideale dove i principianti (grandi e piccoli) si possono esercitare sugli sci. In estate è il punto di partenza per il Riffelhorn, una parete per arrampicate molto apprezzata. Vi si trova l'Hotel Riffelberg.
  • Rotenboden: in prossimità è situato il Villaggio Igloo e una pista per slittini che arriva fino a Riffelberg. Da qui parte anche il sentiero per la Monte Rosa Hütte.
  • Gornergrat: è la stazione finale, laddove si trova l'albergo Kulmhotel Gornergrat, che è l'hotel più ad alta quota delle Alpi Svizzere. Lì si trova anche un importante osservatorio.

Altre stazioni minori sono:

  • Findelbach (1774 m.)
  • Landtunnel (2060 m.)

La cima dello Stockhorn non è più accessibile dal 2018 a causa del messa in disuso dello skilift, che era stato costruito nel 2008 in sostituzione della vecchia funivia.

Impianti di risalita attualmente in esercizioModifica

  • Treno elettrico Zermatt-Gornergrat *
  • Seggiovia esaposto Gifthittli
  • Funivia Rote Nase

* Funzionante tutto l'anno

Impianti che permettono il collegamento con il Rothorn ParadiseModifica
  • Seggiovia quadriposto Breitboden-Findeln-Sunnegga
  • Seggiovia esaposto Gant-Blauherd

Rothorn Paradise e Sunnegga ParadiseModifica

 
La funivia del Rothorn Paradise

La stazione a valle parte direttamente a cinque minuti dal centro di Zermatt. Grazie a una funicolare sotterranea si raggiunge il Sunnegga Paradise. Con una telecabina (d'inverno anche seggiocabinovia) si raggiunge poi Blauherd e, grazie a una funivia, si arriva alla vetta del Rothorn (3103 metri s.l.m.), sede di un ristorante. Sulla montagna si trova pure il sentiero più alto, l'impressionante Strada della Libertà sul Cervino. In tre ore è possibile raggiungere la cima dell'Oberrothorn (3415 metri s.l.m.). La seggiovia triposto denominata Kumme è stata in funzione fino alla stagione invernale 2017/2018, quando una valanga ne ha compromesso l'utilizzo.

Impianti di risalita attualmente in esercizioModifica

  • Funicolare sotterranea Zermatt-Sunnegga
  • Seggiocabinovia Sunnegga-Blauherd
  • Funivia Blauherd-Rothorn
  • Seggiovia quadriposto Patrullarve
Impianti che permettono il collegamento con il GornergratModifica
  • Funivia Gant-Höhtalli
  • Seggiovia quadriposto Sunnegga-Findeln-Breitboden

ProgettiModifica

Zermatt Bergbahnen AGModifica

Per il futuro vi sono i seguenti progetti[4]:

NoteModifica

  1. ^ Il comprensorio, cervinia.it
  2. ^ Piantina delle piste, zermatt.ch
  3. ^ Al via la fusione tra Cervino e Cime Bianche
  4. ^ Progetti sul sito del comprensorio, su matterhornparadise.ch. URL consultato il 21 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 29 novembre 2014).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica