Apri il menu principale

Michele Tardioli

calciatore italiano
Michele Tardioli
Nazionalità Italia Italia
Altezza 176[1] cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Ritirato 2010 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1993-1997Sansepolcro88 (-63)
1997-2000Arezzo 101 (-106)
2000-2004Perugia17 (-30)
2004-2005Sangiovannese33 (-30)
2005-2007Pescara26 (-44)
2007-2008Sansovino16 (-29)
2008-2010Cesena6 (-8)
Carriera da allenatore
2011BolognaVice
2012-2013CesenaVice
2013-2014CesenaColl. tecnico
2015-2016PerugiaVice
2016-2017VicenzaVice
2017-2018Sansepolcro
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 novembre 2017

Michele Tardioli (Foligno, 7 novembre 1970) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Dal 1993 al 1997 difende i pali del Sansepolcro. Nel 1997 viene venduto all'Arezzo, in cui milita fino al 2000, collezionando 101 presenze. Dal 2000 al 2004 gioca nel Perugia, per poi passare per una stagione alla Sangiovannese. Nel 2005 viene venduto al Pescara e termina questa esperienza con una retrocessione, alla fine del campionato 2006-2007. Viene allora venduto al Sansovino. Nel 2008 si accasa al Cesena, in cui però trova soltanto 6 presenze; il 17 aprile 2010, nel posticipo serale contro il Torino, fa la sua ultima presenza della carriera.

Una volta conclusa l'attività a livello professionistico, non ha abbandonato quella agonistica. Nel 2013 si è laureato campione d'Italia UISP con il Gruppo Sportivo Sassonia.[2]

AllenatoreModifica

Il 26 maggio 2011 diventa il nuovo allenatore in seconda del Bologna, al fianco di Pierpaolo Bisoli;[3] i due vengono esnoerati dalla società felsinea il 4 ottobre seguente. Tardioli continua la collaborazione con il tecnico di Porretta Terme al Cesena, dall'11 settembre 2012[4] al 2014, dapprima come vice e poi come collaboratore tecnico, e dal 2015 al Perugia, ancora come tecnico in seconda.[5] Il 24 maggio 2016 viene esonerato insieme a Bisoli e Ragnacci.[6]

Il 4 ottobre segue Bisoli, e viene nominato vice-allenatore del Vicenza.[7] Rimane in Veneto fino all'esonero del tecnico emiliano avvenuta a marzo per via della classifica deficitaria dei biancorossi in lotta per non retrocedere.

Il 10 novembre 2017 rimpiazza Marco Schenardi alla guida del Sansepolcro in Serie D.

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Cesena: 2008-2009

Competizioni internazionaliModifica

Perugia: 2003[8]

NoteModifica

  1. ^ https://www.transfermarkt.ru/michele-tardioli/profil/spieler/6080
  2. ^ Finali nazionali, grande festa per tutti, uisp.it, 11 luglio 2013.
  3. ^ Francesco Saverio Intorcia, Addio Cagliari, Bisoli firma col Bologna, repubblica.it, 26 maggio 2011.
  4. ^ Giovanni Guiducci, Pronto un biennale per Bisoli, tuttocesena.it, 11 settembre 2012.
  5. ^ Ecco lo staff di Mister Bisoli, acperugiacalcio.com, 5 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 6 giugno 2015).
  6. ^ PIERPAOLO BISOLI NON SARÀ PIÙ L'ALLENATORE DELLA PRIMA SQUADRA Archiviato il 7 agosto 2016 in Internet Archive. acperugiacalcio.com
  7. ^ Staff Prima Squadra: Tardioli e Ragnacci Archiviato il 5 ottobre 2016 in Internet Archive. vicenzacalcio.com
  8. ^ Titolo condiviso con Schalke 04 e Villarreal.

Collegamenti esterniModifica