Monte Aurunzo

montagna italiana
Aurunzo o Arunzo
Monte Aurunzo.jpg
Monte Aurunzo visto da Cappadocia
StatoItalia Italia
RegioneAbruzzo Abruzzo
ProvinciaL'Aquila
Altezza1 455 m s.l.m.
CatenaMonti Carseolani nell'Appennino Centrale
Coordinate42°00′57.7″N 13°17′52.6″E / 42.016028°N 13.297944°E42.016028; 13.297944Coordinate: 42°00′57.7″N 13°17′52.6″E / 42.016028°N 13.297944°E42.016028; 13.297944
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Aurunzo o Arunzo
Aurunzo o Arunzo

Il monte Aurunzo o Arunzo è una cima dei monti Carseolani nella provincia dell'Aquila in Abruzzo che raggiunge 1455 m s.l.m. È inserito tra i siti di interesse comunitario dell'Abruzzo.

DescrizioneModifica

L'acquedotto dell'Arunzo, canale sotterraneo ideato dal console Lucio Arrunzio da cui acquisì il nome, venne realizzato nello stesso periodo dei cunicoli di Claudio tra il 41 e il 54 d.C. Il canale ipogeo attraversa la base del monte tra i territori di Castellafiume e Corcumello[1][2].

Al suo interno scorre per un tratto sotterraneo il fiume Imele e vi sorgono alcune cavità naturali tra cui la Grotta Cola[3][4] e le Grotte di Beatrice Cenci[5], erroneamente così definite per confusione tra Petrella Liri e Petrella Salto.

Le sue pareti rocciose sono meta degli appassionati di arrampicata libera, in particolare nei pressi di Petrella Liri. Nel versante nord-orientale si trova il rifugio Danilo Gargano, situato a mezzacosta tra la vetta e il borgo vecchio di Villa San Sebastiano che sorge alle pendici del monte e raggiungibile tramite una mulattiera[6].

Dal 1996 vi nidifica stabilmente il grifone (Gyps fulvus)[7]. L'area montuosa è stata proposta prima del 2007 come riserva naturale regionale[8]; nel 2013 è stata inserita nell'ambito del sito di interesse comunitario Monte Aurunzo e Monte Arezzo[9][10].

NoteModifica

  1. ^ Francesco Proia, L'acquedotto dell'Arunzio: ecco come i romani fecero le prove generali del prosciugamento del Fucino, Marsica Live, 21 febbraio 2018. URL consultato il 21 febbraio 2018.
  2. ^ Capistrello, Spartiacque.com. URL consultato il 21 febbraio 2018.
  3. ^ Relazione Grotta Cola, su www.speleonauti.com. URL consultato il 13 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2015).
  4. ^ La grotta Cola di Cappadocia, in Aequa, (VII) 22, luglio 2005, pp. 21-24, su academia.edu. URL consultato il 13 settembre 2015.
  5. ^ Grotte di Beatrice Cenci, su terremarsicane.it, Terre Marsicane. URL consultato il 13 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 29 aprile 2016).
  6. ^ Escursione al Monte Aurunzo, Facebook. URL consultato il 26 dicembre 2015.
  7. ^ Centro visita Il Grifone, su www.cappadocia.terremarsicane.it, Terre Marsicane. URL consultato il 12 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2015).
  8. ^ Abruzzo, nascono tre nuove riserve verdi, su www.parks.it, 30 gennaio 2007. URL consultato l'11 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 9 ottobre 2014).
  9. ^ Verbale della deliberazione della Giunta Comunale, n.8 R.G., 28 gennaio 2013 (PDF), Comune di Capistrello. URL consultato il 25 settembre 2016.
  10. ^ Il Comune di Capistrello riscopre un'area pic nic ai piedi del monte Girifalco, Marsica Live. URL consultato il 25 settembre 2016.

Voci correlateModifica