Mus macedonicus

specie di animale della famiglia Muridae
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Topo macedone
Immagine di Mus macedonicus mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Sottordine Myomorpha
Superfamiglia Muroidea
Famiglia Muridae
Sottofamiglia Murinae
Genere Mus
Specie M. macedonicus
Nomenclatura binomiale
Mus macedonicus
Petrov & Ruzic, 1983
Sinonimi

Mus camini
Mus makovensis
Mus spretoides

Il topo macedone (Mus macedonicus Petrov & Ruzic, 1983) è un roditore della famiglia dei Muridi diffuso nell'Europa sud-orientale e nel Vicino Oriente.[1][2]

DescrizioneModifica

DimensioniModifica

Roditore di piccole dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 57 e 98 mm, la lunghezza della coda tra 56 e 100 mm, la lunghezza del piede tra 13 e 20 mm, la lunghezza delle orecchie tra 12,0 e 17 mm e un peso fino a 22 g.[3]

AspettoModifica

Le parti superiori variano dal marrone scuro al marrone chiaro con dei riflessi giallastri, la parte lungo la schiena è più scura, i fianchi sono più chiari e la linea di demarcazione è netta, mentre le parti ventrali variano dal bianco al bianco-grigiastro. Le orecchie e il dorso delle zampe sono cosparsi di piccoli peli bianchi. La coda è lunga quanto la testa ed il corpo, è marrone scura sopra e più chiara sotto. Il cariotipo è 2n=40 FN=40.

BiologiaModifica

ComportamentoModifica

È una specie terricola.

RiproduzioneModifica

Le femmine danno alla luce 4-10 piccoli alla volta.

Distribuzione e habitatModifica

Questa specie è diffusa in Albania, Macedonia del Nord, Bulgaria meridionale, Grecia escluso il Peloponneso, isola di Rodi, Turchia, isola di Imbro, Georgia sud-orientale, Azerbaigian, Armenia, Iran nord-occidentale, Iraq settentrionale, Siria, Libano, Israele settentrionale e centrale, Cisgiordania, Giordania nord-occidentale.

Vive in molteplici habitat, incluse le fattorie, i frutteti, gli uliveti, le dune sabbiose, le boscaglie aride mediterranee, gli uadi e le sponde densamente ricoperte di vegetazione dei corsi d'acqua fino a 500 metri di altitudine. Si trova in zone mediterranee dove la precipitazione annua è superiore a 400 mm.

Stato di conservazioneModifica

La IUCN Red List, considerato il vasto areale, la popolazione comune e l'assenza di reali minacce, classifica M.macedonicus come specie a rischio minimo (LC).[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Kryštufek, B. & Vohralík, V. 2008, Mus macedonicus, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2020.2, IUCN, 2020.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Mus macedonicus, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Aulagnier & Al., 2011.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

  Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi