Napoli sole mio!

film del 1958 diretto da Giorgio Simonelli
Napoli, sole mio!
Paese di produzioneItalia
Anno1958
Durata93 minuti
Dati tecniciB/N
Generecommedia
RegiaGiorgio Simonelli
SoggettoRoberto Gianviti, Titina De Filippo
SceneggiaturaRoberto Gianviti, Titina De Filippo
Casa di produzioneVariety film, Flora Film
Distribuzione in italianoVariety Film
FotografiaMario Montuori
MontaggioNino Baragli
MusicheFranco Langella
ScenografiaPiero Filippone
CostumiDina De Bari
TruccoGoffredo Rocchetti
Interpreti e personaggi

Napoli, sole mio! è un film italiano del 1958, diretto da Giorgio Simonelli.

TramaModifica

Donna Matilde, proprietaria di fattoria; vive in un piccolo paese con la figlia Lorella. Questa, recatasi a Napoli, incontra casualmente Michele, giovane posteggiatore, tra i due si stabilisce una corrente di viva simpatia, che si trasforma rapidamente in un sentimento d'amore. Michele non osa però rivelare a Lorella qual è la sua occupazione, né vuol parlarle della povertà della sua famiglia: egli le fa credere di vivere in agiatezza, Michele è però un buon ragazzo, e ricambia sinceramente l'amore di Lorella. Questa, tornata a casa, informa la mamma, del sentimento che la lega ormai al giovane napoletano; Matilde però scopre che la famiglia di Michele è in realtà poverissima e non acconsente al matrimonio. Lorella però non si rassegna, fugge a Napoli e sposa Michele, il quale poco dopo riesce ad affermarsi come cantante. Donna Matilde non perdona la fuga e taglia ogni rapporto. Ma quando Lorella le annuncia la nascita della sua bambina alla quale ha dato il nome della nonna, Donna Matilde commossa, supera il suo orgoglio, si riconcilia con la figliola e col genero.[1]

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema