Niella Tanaro

comune italiano
Niella Tanaro
comune
Niella Tanaro – Stemma Niella Tanaro – Bandiera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaProvincia di Cuneo-Stemma.svg Cuneo
Amministrazione
SindacoMina Gian Mario (lista civica) dal 26-5-2014
Territorio
Coordinate44°25′N 7°55′E / 44.416667°N 7.916667°E44.416667; 7.916667 (Niella Tanaro)
Altitudine371 m s.l.m.
Superficie15,71 km²
Abitanti981[1] (31-8-2020)
Densità62,44 ab./km²
Comuni confinantiBriaglia, Castellino Tanaro, Cigliè, Lesegno, Mondovì, Rocca Cigliè, San Michele Mondovì, Vicoforte
Altre informazioni
Cod. postale12060
Prefisso0174
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT004151
Cod. catastaleF895
TargaCN
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)[2]
Cl. climaticazona E, 2 775 GG[3]
Nome abitantiniellesi
Patronosant'Anna
Giorno festivo26 luglio
MottoInter Segetes Nigella
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Niella Tanaro
Niella Tanaro
Niella Tanaro – Mappa
Posizione di Niella Tanaro nella provincia di Cuneo
Sito istituzionale

Niella Tanaro (La Niela Tane in piemontese) è un comune italiano di 981 abitanti[1] della provincia di Cuneo in Piemonte.

StoriaModifica

SimboliModifica

Lo stemma e il gonfalone del Comune di Niella Tanaro sono stati concessi con decreto del presidente della Repubblica del 26 giugno 2008.[4]

Stemma

«Partito: il primo, d'oro, alla pianta di nigella recisa di verde, fiorita di tre d'azzurro; il secondo, di rosso, alle cinque spighe di grano impugnate d'oro, legate di verde, accompagnate da due fasce ondate, una in capo, una in punta, d'argento. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante, d'oro, il motto, in lettere maiuscole di nero, INTER SEGETES NIGELLA. Ornamenti esteriori da Comune.»

Gonfalone

«Drappo di bianco.»

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[5]

Etnie e minoranze straniereModifica

Secondo i dati Istat al 31 dicembre 2017, i cittadini stranieri residenti a Niella Tanaro sono 125[6], così suddivisi per nazionalità, elencando per le presenze più significative[7]:

  1. Romania, 29
  2. Nigeria, 26
  3. Marocco, 20

AmministrazioneModifica

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
9 maggio 1988 17 maggio 1990 Carlo Gregorio lista civica Sindaco [8]
17 maggio 1990 19 maggio 1993 Stefano Delucis lista civica Sindaco [8]
21 giugno 1993 24 aprile 1995 Renato Paolino lista civica Sindaco [8]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Fedele Fausto Prette tendente forza italia Sindaco [8]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Angelo Benedetto lista civica Sindaco [8]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Angelo Benedetto lista civica Sindaco [8]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Dianora Vizzaccaro lista civica Sindaco [8]
26 maggio 2014 26 maggio 2019 Angelo Benedetto lista civica: insieme per Niella Tanaro Sindaco [8]
27 maggio 2019 In carica Gian Mario Mina lista civica Sindaco [8]

Altre informazioni amministrativeModifica

Il Comune faceva parte della comunità montana Alto Tanaro Cebano Monregalese[9].

Infrastrutture e trasportiModifica

Niella Tanaro era servita da una propria stazione ferroviaria posta lungo la Ferrovia Bra-Ceva. La ferrovia è stata chiusa in seguito ai danni subiti dalla alluvione del 1994.

Nelle vicinanze dell`abitato vi è il casello ed una uscita della Autostrada A6 Torino - Savona.

NoteModifica

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2020 (dato provvisorio).
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Comune di Niella Tanaro, D.P.R. 26.06.2008 concessione di stemma e gonfalone, su Governo italiano, Ufficio Onorificenze e Araldica. URL consultato l'11 settembre 2021.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ Dato Istat al 31/12/2017, su demo.istat.it. URL consultato il 23 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 6 agosto 2017).
  7. ^ Dati superiori alle 20 unità
  8. ^ a b c d e f g h i http://amministratori.interno.it/
  9. ^ Comunità montana Alto Tanaro Cebano Monregalese, su vallinrete.org. URL consultato l'11 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 30 ottobre 2013).

BibliografiaModifica

  • Storia di Torino, vol. IV, Uomini e poteri nella Torino barocca (1630-1675), pp. 96–98, a cura di G. Ricuperati, Einaudi, Torino 2002

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN238808566
  Portale Cuneo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cuneo