Night of Champions (2009)

Night of Champions (2009)
TaglineEvery Championship is on the Line
Colonna sonoraLoaded degli Shattersphere
Prodotto daWWE
BrandRaw
SmackDown
ECW
Data26 luglio 2009
SedeWachovia Center
CittàPhiladelphia, Pennsylvania
Spettatori17.774
Cronologia pay-per-view
The BashNight of Champions (2009)SummerSlam (2009)
Progetto Wrestling

Night of Champions (2009) è stata la seconda edizione dell'omonimo evento in pay-per-view prodotto dalla WWE. L'evento si è svolto il 26 luglio 2009 al Wachovia Center di Philadelphia (Pennsylvania).

AntefattoModifica

Nella puntata di Raw del 29 giugno il General Manager della serata, Batista, organizzò un mini-torneo per decretare il contendente n°1 del WWE Champion Randy Orton. Più avanti, la sera stessa, Triple H e John Cena si qualificarono per la finale dopo aver rispettivamente sconfitto Montel Vontavious Porter e The Miz in semifinale. Nella puntata di Raw del 6 luglio, dopo che la Legacy (Cody Rhodes e Ted DiBiase) aveva interferito durante l'incontro tra Triple H e Cena, facendolo terminare in no-contest, il General Manager della serata, Ted DiBiase Sr., annunciò un Triple Threat match tra Orton, Triple H e Cena con in palio il WWE Championship per Night of Champions.

Il 28 giugno, a The Bash, Jeff Hardy sconfisse il World Heavyweight Champion CM Punk per squalifica; tuttavia, data la modalità con cui aveva ottenuto la vittoria, quest'ultimo rimase campione. Nella puntata di SmackDown del 3 luglio il General Manager dello show, Theodore Long, sancì quindi un rematch tra Punk e Hardy con in palio il World Heavyweight Championship per Night of Champions.

Nella puntata di ECW del 9 luglio Christian sconfisse Vladimir Kozlov, diventando così il contendente n°1 dell'ECW Champion Tommy Dreamer. Un match tra Dreamer e Christian con in palio l'ECW Championship fu poi annunciato per Night of Champions.

A The Bash, Edge e Chris Jericho, dopo essersi inseriti a sorpresa nell'incontro, vinsero un Triple Threat Tag Team match che includeva anche i campioni, i Colóns (Carlito e Primo), e la Legacy (Cody Rhodes e Ted DiBiase), conquistando così lo Unified WWE Tag Team Championship per la prima volta. Nella puntata di Raw del 6 luglio, dopo che avevano difeso con successo i titoli contro i Colóns nella rivincita, il General Manager della serata, Ted DiBiase Sr., sancì un match tra Edge e Jericho contro la Legacy con in palio i titoli di coppia unificati per Night of Champions. Nella puntata di Raw del 13 luglio, dopo che Edge era stato costretto a rendere vacante i titoli a causa di un grave infortunio al tendine d'Achille, Jericho annunciò che avrebbe poi scelto un nuovo partner per difendere lo Unified WWE Tag Team Championship contro la Legacy a Night of Champions.

Nella puntata di SmackDown del 10 luglio Dolph Ziggler attaccò brutalmente l'Intercontinental Champion Rey Mysterio. Dopo che avevano avuto un confronto verbale durante la puntata di Superstars del 16 luglio, fu sancito un match tra Mysterio e Ziggler con in palio l'Intercontinental Championship per Night of Champions.

A The Bash, Michelle McCool sconfisse la campionessa Melina, conquistando così il Women's Championship per la prima volta. Un rematch tra le due con il titolo in palio fu poi annunciato per Night of Champions.

Nella puntata di Raw del 29 giugno Mickie James vinse un Fatal 4-Way match che includeva anche Beth Phoenix, Kelly Kelly e Rosa Mendes, diventando la contendente n°1 della Divas Champion Maryse. Un match tra Maryse e Mickie con in palio il Divas Championship fu poi sancito per Night of Champions.

Per Night of Champions fu inoltre annunciato un Six-pack Challenge match con in palio lo United States Championship di Kofi Kingston, il quale lo avrebbe dovuto difendere contro Carlito, Jack Swagger, The Miz, Montel Vontavious Porter e Primo.

RisultatiModifica

# Stipulazioni Durata Tempo
Dark The Cryme Tyme (JTG e Shad Gaspard) hanno sconfitto The Hart Dynasty (David Hart Smith e Tyson Kidd) Tag Team match
1 Jeri-Show (Big Show e Chris Jericho) (c) hanno sconfitto The Legacy (Cody Rhodes e Ted DiBiase Jr.) Tag Team match per lo Unified WWE Tag Team Championship 12:08
2 Christian ha sconfitto Tommy Dreamer (c) Single match per l'ECW Championship 08:35
3 Kofi Kingston (c) ha sconfitto Carlito, Jack Swagger, The Miz, Montel Vontavious Porter e Primo 6-Pack Challenge per il WWE United States Championship 08:35
4 Michelle McCool (c) ha sconfitto Melina Single match per il WWE Women's Championship 06:12
5 Randy Orton (c) ha sconfitto John Cena e Triple H Triple Threat match per il WWE Championship 22:23
6 Mickie James ha sconfitto Maryse (c) Single match per il WWE Divas Championship 08:36
7 Rey Mysterio (c) ha sconfitto Dolph Ziggler (con Maria) Single match per il WWE Intercontinental Championship 16:00
8 Jeff Hardy ha sconfitto CM Punk (c) Single match per il World Heavyweight Championship 14:56

Collegamenti esterniModifica

  Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling