Apri il menu principale

Beth Phoenix

wrestler statunitense
Beth Phoenix
Beth-Phoenix-T4.jpg
Beth Phoenix nel dicembre del 2011
NomeElizabeth Kociański
Ring nameBeth Phoenix
Fabulous Firebird
Firebird
Phoenix
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
NascitaElmira, New York
24 novembre 1980 (39 anni)
ResidenzaLouisville, Kentucky
Altezza dichiarata170 cm
Peso dichiarato68 kg
AllenatoreJoey Knight
Ohio Valley Wrestling
Robin Knightwing
Ron Hutchison
DebuttoMaggio 2001
FederazioneWWE-NXT
Progetto Wrestling

Elizabeth Kociański, meglio conosciuta con il ring name Beth Phoenix (Elmira, 24 novembre 1980), è un wrestler è telecronista statunitense attualmente sotto contratto con la WWE, dove svolge il ruolo di Telecronista nel roster di NXT,. È la più giovane Donna ad essere stata introdotta nella Hall Of Fame.

In WWE ha vinto tre volte il WWE Women's Championship e una volta il Divas Championship.

CarrieraModifica

Ohio Valley Wrestling (2004–2006)Modifica

Nel 2004 Elizabeth Kocianski divenne manager di Brent Albright nell'Ohio Valley Wrestling ma si ruppe una mano a ottobre e durante la sua convalescenza John Cena andò in WWE "abbandonandola". Beth unì le forze con Aaron "The Idol" Stevens nel marzo del 2005. Beth e Stevens combatterono contro Danny Inferno e Trudi Denucci nel primo Jersey Shore street fight venendo sconfitti. Combattendo per la Ohio Valley Wrestling (OVW) Beth ebbe il suo primo match in un tag team con Shelly Martinez dove batterono Fuji Cakes e Serena. Sia Beth che Martinez furono poste sotto contratto da SmackDown nel dicembre 2005 e apparvero la prima volta il 28 gennaio 2006 a Heat insieme agli Heart Throbs. Le due furono acquistate da Raw nel febbraio dove accompagnarono Aaron Stevens al ring. Non più utilizzate tornarono all'OVW.

World Wrestling EntertainmentModifica

Esordi e Women's Champion (2006–2008)Modifica

Beth Phoenix debuttò l'8 maggio 2006 a Raw attaccando Mickie James durante un match contro Trish Stratus; le due divennero alleate conto la James. Beth dichiarò di odiare Mickie perché in passato le "avrebbe rovinato la vita". Il 29 maggio Beth lottò assieme a Torrie Wilson contro Candice Michelle e Victoria, con Trish Stratus e Mickie James agli angoli del ring, vincendo l'incontro. Il 5 giugno durante una puntata di Raw andata in onda da Pittsburgh vinse un match contro Victoria ma si fratturò la mandibola e fu costretta a restare fuori dal ring per due mesi. Il 12 giugno Mickie annunciò a Todd Grisham che lei e Beth erano compagne di scuola prima che Beth iniziasse a "diventare meschina".

Ritorna il 9 luglio 2007 come heel, sostituendo Melina in un Tag Team Match insieme a Jillian Hall, perdendo contro la campionessa Candice Michelle e Mickie James. Dopo il match attacca la campionessa sancendo un feud fra le due.

A Summerslam vince una Battle Royal per decretare la prima contendente al titolo, ma a Unforgiven fallisce l'assalto al titolo perdendo contro Candice, mentre riesce nell'intento a No Mercy.

A WrestleMania XXIV sconfigge insieme a Melina il team composto da Ashley e Maria, vincendo solo grazie ad una distrazione alle avversarie causata da Santino Marella. Il 14 aprile viene sconfitta da Mickie James in un match per il titolo, che perde così dopo lungo tempo.

Glamarella (2008–2009)Modifica

 
Beth Phoenix (a destra) e Santino Marella (a sinistra) durante un live-event nel novembre del 2008.

A Backlash il suo team sconfigge il team di Mickie James. A Judgment Day viene sconfitta di nuovo da Mickie James in un match per il titolo. A One Night Stand vince un "I Quit Match" contro Melina. Il 2 giugno vince con Katie Lea Burchill contro Melina e Mickie James. Il 14 luglio si presenta come la sfidante di Santino Marella in un match e vince. I due concludono un successivo incontro con un bacio, formando un tag team chiamato Glamarella. A Summerslam fanno coppia in un match contro Kofi Kingston e Mickie James in un match sia per l'Intercontinental Championship e sia per il Women's e lo vincono, quindi Santino diventa l'IC Champion, mentre Beth diventa la nuova Women's Champion.

A Survivor Series il suo Team Di Raw vince contro quello di SmackDown e lei rimane l'ultima Diva sul ring. Successivamente c'è il debutto di una sua fan, Rosa Mendes con cui si allea.

A Royal Rumble 2009 perde il titolo contro Melina. Il 16 febbraio perde anche il rematch. Il 2 marzo perde in coppia con Jillian Hall contro Mickie James e Kelly Kelly, dopo il match, insieme a Jillian e Rosa Mendes attacca Mickie e Kelly.

A WrestleMania XXV viene eliminata per ultima da Santina Marella che si presume essere la sorella gemella di Santino Marella (kayfabe) e quindi non riesce a vincere. Dopo questo, tra i due si separano. Il 27 aprile ha un altro rematch per il WWE Women's Championship ma fallisce.

Il 31 agosto vince una Battle Royal così può sfidare la campionessa stesso quella sera. Sfida Mickie James ma perde il match e non viene incoronata nuova Divas Champion. A questo punto passa dal roster di Raw a quello di SmackDown.

Regni titolati e infortunio (2010–2011)Modifica

A Bragging Rights 2009 il Team Di SmackDown (Beth, Natalya e Michelle McCool sconfigge il Team Raw (Melina, Kelly Kelly e Gail Kim). Il 30 ottobre debutta a SmackDown sconfiggendo una jobber.

Il 12 marzo compie un Turn Face salvando Tiffany dall'attacco di Michelle McCool e Layla. La settimana dopo vince con Tiffany contro Layla e Michelle McCool. Dopo il match, Vickie Guerrero sfida Beth Phoenix in un match da tenersi la settimana successiva. Il 26 marzo però Vickie Guerrero, come general manager, rivela di aver cambiato l'incontro in un handicap 1 contro 5. Anche se riesce a dominare quasi tutto il match finisce per perdere. A WrestleMania XXVI il suo team composto da Kelly Kelly, Gail Kim, Eve Torres e Mickie James perde contro Michelle McCool, Layla, Alicia Fox, Maryse e Vickie Guerrero. Il 23 aprile perde contro Michelle McCool e Layla, in coppia con Mickie James, nell'ultimo match in WWE di quest'ultima. A Extreme Rules vince contro Michelle McCool conquistando il Women's Championship per la 3ª volta. Il 14 maggio perde il titolo in favore di Layla, in un Handicap Match insieme a Michelle. Subisce durante l'incontro un infortunio alla mano che la tiene lontana dal ring per qualche tempo.

Ritorna nel PPV Survivor Series attaccando Michelle McCool e Layla El che stavano attaccando la nuova Divas Champion Natalya. Il 26 novembre salva Kelly Kelly dall'attacco di Michelle McCool e Layla. Il 3 dicembre salva Hornswoggle dall'attacco delle LayCool. Il 13 dicembre a Raw non riesce a vincere la Battle Royal per la Diva dell'anno che viene vinta da Michelle McCool. Dopo il match viene annunciato che le Lay-Cool dovranno combattere contro Beth Phoenix e Natalya, nel primo Divas Table Match della storia al PPV TLC. A TLC Beth e Natalya sconfiggono le LayCool.

In aprile cambia nuovamente roster, tornando a Raw.

Divas Champion e abbandono (2011–2012)Modifica

Il primo agosto vince una Battle Royal per sfidare Kelly Kelly a Summerslam per il Divas Championship; dopo il match attacca la campionessa, compiendo un turn heel, e le dice che l'era delle principesse e delle Barbie è finita. A Summerslam viene sconfitta da Kelly Kelly, non riuscendo a conquistare il titolo. A Night Of Champions, nella sua città natale, Beth viene sconfitta ancora da Kelly Kelly e non riesce a conquistare il titolo. A Hell In A Cell, grazie all'aiuto di Natalya, Beth riesce a sconfiggere Kelly Kelly, diventando la nuova Divas Champion.

A Vengeance riesce a sconfiggere Eve Torres e mantenere il titolo. A Survivor Series sconfigge Eve Torres con una Glam Slam dal paletto. A Royal Rumble vince un match 4 vs 4. Il 30 gennaio difende il suo Divas Championship contro Eve Torres in pochi secondi.

A Wrestlemania XXVIII, perde in coppia con Eve Torres contro Kelly Kelly e Maria Menounous.

Il 23 aprile perde contro Nikki Bella, perdendo anche il Divas Championship dopo ben 7 mesi di regno, e durante il match si infortuna alla gamba (kayfabe). Ad Extreme Rules, doveva sfidare Nikki Bella per il titolo, ma viene a sapere che per colpa dell'infortunio, non potrà combattere. Ed a sostituirla è la rientrante Layla. Infatti quest'ultima diviene Divas Champion. Ad Over The Limit non riesce a conquistare il titolo, venendo sconfitta da Layla.

Subisce un'altra sconfitta nella puntata di Raw post Night of Champions svoltasi il 17 settembre, questa volta da parte della neo Divas Champion Eve Torres. Nella puntata di Raw del 24 settembre vince in coppia con Eve Torres contro Layla ed Alicia Fox. Dopo il match arriva Kaitlyn e dice che non ha visto la faccia del suo aggressore, ma i suoi capelli che erano biondi; Eve, pensando che sia stata Beth ad attaccarla, la sospende. Nella puntata di Smackdown del 28 settembre batte Natalya. Nella puntata di Raw del 1º ottobre perde contro la Divas Champion Eve Torres. Nella puntata di Superstars del 19 ottobre viene battuta da Kaitlyn. Come ha rivelato precedentemente, Beth sta per lasciare la WWE. Nella puntata di Raw del 29 ottobre, combatte il suo ultimo match contro AJ Lee ma viene sconfitta; dopo il match interviene Vickie Guerrero e dice che il match deve essere ripetuto, ma questa volta vince. Poco dopo nel backstage, viene "licenziata" dalla stessa Guerrero, in storyline, visto che già da tempo si sapeva questa decisione da parte della wrestler.

Hall of Famer (2017)Modifica

Il 31 marzo 2017 Beth Phoenix è stata introdotta nella WWE Hall of Fame, diventando così la wrestler più giovane ad ottenere questo riconoscimento (36 anni).

Nuovo Ruolo in WWE (2018-2019)Modifica

Il 17 gennaio 2018 è stato annunciato che Beth Phoenix sarebbe stata la commentatrice del Mixed Match Challenge. L'8 aprile 2018 è stata commentatrice a WrestleMania 34 in occasione della prima WrestleMania Women's Battle Royal, è stata anche telecronista della seconda edizione del Mae Young Classic. Il 28 ottobre 2018 è stata al tavolo di commento del primo pay-per-view dedicato esclusivamente alla divisione femminile nella storia della WWE, Evolution e attualmente è commentatrice a NXT.

Breve ritorno sul ring (2018)

Nel 2018, Beth è tornata a sorpresa per il primo Royal Rumble Match tutto al femminile, dove è entrata con il numero 24 venendo eliminata dalla sua storica amica, Natalya.

Ritorno sul ring e faida per gli WWE Women's Tag Team Championships (2019)

A Fastlane, Beth Phoenix è apparsa in WWE per assistere e commentare il match tra Sasha Banks e Bayley (The Boss 'n' Hug Connection) contro Tamina e Nia Jax per i titoli di coppia femminili detenuti dalle prime, durante il match Nia e Tamina attaccano Bayley e Sasha Banks rimanendo campionesse per squalifica, Beth Phoenix venne coinvolta da questo attacco venendo così poi salvata dalla sua amica storica Natalya, venendo poi anch'essa attaccata. L'11 marzo 2019 Beth Phoenix torna a Raw per assistere al match tra Natalya e Nia Jax ma successivamente essa attacca Nia e Tamina. Nella puntata di Raw del 18 marzo 2019 mentre le due campionesse femminili Sasha e Bayley stavano discutendo su quello che era successo al Fastlane ma vengono interrotte da Beth Phoenix e Natalya e da lì Beth annuncia di non essere più ritirata e che vorrebbe riunire le Divas of Doom e di avere un match contro Sasha e Bayley per i titoli di coppia femminili a WrestleMania 35 subito dopo scatta una rissa. Il 25 marzo 2019 Natalya sfida Sasha Banks in un match singolo, a bordo ring c’erano Beth Phoenix e Bayley; finito il match Tamina e Nia attaccano Sasha e Bayley, ma Beth Phoenix le contrattacca. L'1 aprile 2019 a Raw è stato annunciato che le Divas of Doom faranno squadra con la Boss 'n' Hug Connection contro The IIconics, Tamina e Nia Jax dove ne uscirono vincitrici le face.

Per WrestleMania 35 venne annunciato un Fatal 4-way tag team match per gli WWE Women's Tag Team Championship tra le campionesse The Boss 'n' Hug Connection (Sasha Banks e Bayley), le Divas of Doom (Beth Phoenix e Natalya), The IIconics (Billie Kay e Peyton Royce) e Nia Jax e Tamina dove ne uscirono vincitrici le IIconics vincendo i titoli in palio.

Beth ha partecipato anche al TourEuropeo insieme a Natalya sfidando la Riott Squad, Lacey Evans, Tamina.

Nel wrestlingModifica

Mosse finaliModifica

 
Beth Phoenix mentre esegue la Glam Slam su Eve Torres.

Mosse caratteristicheModifica

ManagerModifica

SoprannomiModifica

  • The Fabulous Firebird
  • The Glamazon
  • The Total Package of Women's Wrestling
  • The Über Diva

Musiche d'ingressoModifica

  • "Count on It" di Jim Johnston (5 giugno 2006–24 settembre 2007)
  • "Glamazon" di Jim Johnston (7 ottobre 2007–29 ottobre 2012; 28 gennaio 2018; 10 marzo 2019–presente)

Titoli e riconoscimentiModifica

 
Beth Phoenix con il WWE Women's Championship (nella mano sinistra), titolo che ha detenuto tre volte, e lo Slammy Award (nella mano destra)

Wrestling amatorialeModifica

  • North-East Wrestling
    • Women's Champion (1999)
  • New York State Fair
    • Women's Champion (1999)

Wrestling professionisticoModifica

  • Far North Wrestling
    • FNW Cruiserweight Championship (1)
  • George Tragos / Lou Thesz International Wrestling Institute
    • Frank Gotch Award (2015)
    • George Tragos/Lou Thesz Professional Wrestling Hall of Fame (Classe del 2019)
  • GLORY Wrestling
    • GLORY Championship (1)

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN220607890 · ISNI (EN0000 0003 5959 7983 · LCCN (ENno2011186071 · GND (DE135516706 · WorldCat Identities (ENno2011-186071