Apri il menu principale
Cadmo e il drago. Anfora a figure nere dell'Eubea, ca. 560-550 a.C.

Oclaso è il nome di un personaggio della mitologia greca. È citato come pronipote di Cadmo, fondatore e primo re di Tebe.

È figlio del re Penteo, a sua volta figlio di Agave (figlia di Cadmo), e dunque appartenente alla famiglia reale di Tebe.

Non gli sono attribuite gesta, è nominato in relazione alle vicende del padre, smembrato dalla propria madre e le sue sorelle, per volere e vendetta di Dioniso. Non fu mai re [1].

La stirpeModifica

AGENORE
Re di Tiro
Telefassa
Ares
Afrodite
Europa
Cilice
Re di Cilicia
Fenice
Re di Fenicia
CADMO
Re di Tebe
Armonia
POLIDORO
Re
di Tebe

Autonoe
Ino
Semele
Agave
LABDACO
Re
di Tebe

Atteone
Melicerte
Dioniso
PENTEO
Re
di Tebe
OCLASO
Meneceo
LAIO
Re
di Tebe
GIOCASTA
Euridice
CREONTE
Reggente 2 volte
EDIPO
Re
di Tebe

GIOCASTA
EMONE
MENECEO
ETEOCLE
Re
di Tebe
POLINICE
ANTIGONE
ISMENE
Cadmo
Armonia
Echione
Agave
Semele
Zeus
Ino
Atamante
Autonoe
Aristeo
Polidoro
Penteo
Dioniso
Palemone
Atteone
Labdaco
Oclaso
Laio
Meneceo
Giocasta
Laio
Creonte
Edipo
Giocasta
Eteocle
Polinice
Antigone
Ismene


NoteModifica

  1. ^ Igino, Fabulae
  Portale Antica Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antica Grecia