Apri il menu principale
Partito Unionista
(EN) Unionist Party
StatoScozia Scozia
Fondazione1912
Dissoluzione1965
Confluito inPartito Conservatore Scozzese
IdeologiaConservatorismo, unionismo
CollocazioneCentro-destra

Il Partito Unionista (in lingua gaelica scozzese: Buidheann na h-Aonachd; in lingua scots: Unionist Pairty, in inglese: Unionist Party), ufficialmente Partito Unionista Scozzese al di fuori della Scozia, fu il principale partito politico di centro-destra operante in Scozia dal 1912 al 1965. L'utilizzo dei termini "Unionisti" e "Tory", opposti a conservatori, è una conseguenza del non gradimento del termine Conservatore da parte degli unionisti scozzesi fino al 1965.[1]

Indipendenti dal Partito Conservatore di Inghilterra e Galles, sebbene associati, si presentarono alle elezioni in diversi periodi della loro storia in alleanza con alcuni candidati Unionisti Liberali e Liberali Nazionali. Quelli che divennero deputati alla Camera dei Comuni sarebbero divenuti Whip conservatori a Westminster, come il Partito Unionista dell'Ulster fece fino al 1973. A Westminster, le differenze tra gli unionisti scozzesi e il partito inglese potevano non apparire evidenti a osservatori esterni, dato anche il fatto che molti deputati scozzesi furono impegnati attivamente nel Partito Conservatore, come i leader di partito Andrew Bonar Law (1911–1921 e 1922–1923) e Sir Alec Douglas-Home (1963–1965); entrambi ricoprirono la carica di Primo Ministro del Regno Unito.

Il partito tradizionalmente non si candidava alle elezioni locali, ma sosteneva e assisteva i Progressisti nelle loro campagne contro il Partito Laburista Scozzese; questa relazione ebbe fine quando i conservatori iniziarono a candidarsi in Scozia, sia contro i laburisti che contro i Progressisti.

Indice

Risultati elettoraliModifica

Elezioni al Parlamento del Regno UnitoModifica

 
Mappa dei risultati delle elezioni del 1931 in Scozia, quando gli unionisti conquistarono il 66% dei seggi scozzesi.
 
Mappa dei risultati delle elezioni del 1955 in Scozia, spesso citate come il miglior risultato mai ottenuto dagli unionisti.
Anno Percentuale di voti Seggi[2]
1918 30,8%
28 / 73
1922 25,1%
13 / 73
1923 31,6%
14 / 73
1924 40,7%
36 / 73
1929 35,9%
20 / 73
1931 49,5%
48 / 73
1935 42,0%
35 / 73
1945 36,7%
24 / 71
1950 37,2%
26 / 71
1951 39,9%
27 / 71
1955 41,5%
30 / 71
1959 39,8%
25 / 71
1964 37,3%
24 / 71

NoteModifica

  1. ^ http://www.polis.leeds.ac.uk/assets/files/research/working-papers/wp13seawright.pdf
  2. ^ Il numero totale dei seggi è quello assegnato alla Scozia.

Altri progettiModifica