Pino II Ordelaffi (1356Forlì, 16 luglio 1402) è stato un nobile italiano, fu signore di Forlì dal 1386 fino alla sua morte.

Pino II Ordelaffi
Nascita1356
MorteForlì, 16 luglio 1402
Cause della morteapoplessia
voci di militari presenti su Wikipedia
Signori di Forlì
Ordelaffi

Scarpetta
Francesco I
Francesco II
Figli
Sinibaldo
Pino II
Figli
  • Giovanna
  • Giovanni
  • Giovanni
  • Luigi
Francesco III
Figli
Giorgio
Figli
Tebaldo
Antonio
Figli
Francesco IV
Figli
Pino III
Figli
  • Sinibaldo II (naturale)
  • Caterina (naturale)
  • Lucrezia (naturale)
Sinibaldo II
Antonio Maria
Ludovico II
Modifica

Biografia modifica

Della nobile famiglia degli Ordelaffi, figlio di Giovanni (fratello di Sinibaldo Ordelaffi) e di Taddea Malatesta, si dedicò al mestiere delle armi.

Il 13 dicembre 1385, di concerto con il fratello Cecco, depose lo zio Sinibaldo, che fece poi uccidere. Similmente, nel 1399 avvelenò il cugino Giovanni Ordelaffi per timore di pretese ereditarie da parte di questi.

Di carattere intraprendente e gaudente, si dedicò alle questioni di governo, di fatto scavalcando il meno ambizioso fratello Cecco.

Morì di apoplessia nel 1402 e gli succedette come unico signore di Forlì il fratello.

Discendenza modifica

Sposò il 12 gennaio 1385[1] Venanzia (?-12 settembre 1403[2]), figlia di Niccolò Brancaleoni, signore di Casteldurante, e di Elisabetta di Cione del Monte Santa Maria; ebbero quattro figli:[3][4]

  • Giovanna, sposò Tiberto Brandolini;
  • Giovanni (31 luglio 1393-1393);
  • Giovanni (1396-1396);
  • Luigi (1397-1° agosto 1415[5]).

Note modifica

  1. ^ Leone Cobelli, Cronache forlivesi ... dalla fondazione della città sino all'anno 1498, pubbl. a cura del prof. G. Carducci e del dott. E. Frati, 1874, p.149.
  2. ^ Leone Cobelli, Cronache forlivesi ... dalla fondazione della città sino all'anno 1498, pubbl. a cura del prof. G. Carducci e del dott. E. Frati, 1874, p.446.
  3. ^ Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Ordelaffi di Forlì, Torino, 1835, Tav. V.
  4. ^ Pino Ordelaffi
  5. ^ Miscellanea francescana di storia, di lettere, di arti. Volume 52, 1952, p.585.

Bibliografia modifica

  • G. Pecci, Gli Ordelaffi, Fratelli Lega Editori, Faenza 1974.
  • Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Ordelaffi di Forlì, Torino, 1835, Tav. V.
  • Il secondo che si fece primo
  • Pino Ordelaffi di Forlì, su condottieridiventura.it, 12 marzo 2013 (archiviato dall'url originale l'8 agosto 2016).