Apri il menu principale

Premio Manfred Salzgeber

1leftarrow blue.svgVoce principale: Festival di Berlino.

Il Premio Manfred Salzgeber (Manfred Salzgeber Preis) è stato un premio assegnato dal 2000 al 2008 da una delle giurie indipendenti del Festival di Berlino.[1]

Dedicato all'attore tedesco e attivista LGBT Manfred Salzgeber, già fondatore del Teddy Award e deceduto nel 1994, il premio era destinato a film e documentari in concorso e nella sezione Panorama che "ampliano i confini del cinema oggi".[2]

Albo d'oroModifica

Anno
Film
Regista
Paese
El mar Agustí Villaronga Spagna
A mia sorella! (À ma soeur!) Catherine Breillat Francia, Italia
Head käed
Varuh meje
Peeter Simm
Maja Weiss
Estonia, Lettonia
Slovenia, Germania, Francia
Pure Gillies MacKinnon Regno Unito
Wild Side Sébastien Lifshitz Francia, Belgio, Regno Unito
Gamblers - Giochi malvagi (Les mauvais joueurs) Frédéric Balekdjian Francia
Paper Dolls (Bubot Niyar) Tomer Heymann USA, Israele, Svizzera
The Tracey Fragments Bruce McDonald Canada
Glasses (Megane) Naoko Ogigami Giappone

NoteModifica

  1. ^ Die Geschichte des Manfred Salzgeber Preises, www.manfred-salzgeber.org. URL consultato il 3 novembre 2017.
  2. ^ Jan 26, 2007: 50 films in the Panorama - The programme is now complete, www.berlinale.de. URL consultato il 3 novembre 2017.
  3. ^ Nel 2003 una menzione speciale è stata assegnata all'attore Harry Eden per l'interpretazione in Pure di Gillies MacKinnon.
  4. ^ Nel 2007 una menzione speciale è stata assegnata al film Boldog új élet di Árpád Bogdán.
  5. ^ Nel 2008 una menzione speciale è stata assegnata al documentario Improvvisamente l'inverno scorso di Gustav Hofer e Luca Ragazzi.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema