Apri il menu principale

Promozione Piemonte-Valle d'Aosta 1979-1980

edizione del torneo calcistico

1leftarrow blue.svgVoce principale: Promozione 1979-1980.

Promozione Piemonte-Valle d'Aosta 1979-1980
Competizione Promozione
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore FIGC - LND
Comitato Regionale Piemonte-Valle d'Aosta
Luogo Italia Italia
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1978-1979 1980-1981 Right arrow.svg

Nella stagione 1979-1980 la Promozione era sesto livello del calcio italiano (il massimo livello regionale). Qui vi sono le statistiche relative al campionato in Piemonte e in Valle d'Aosta gestito dal Comitato Regionale Piemonte-Valle d'Aosta.

Il campionato è strutturato in vari gironi all'italiana su base regionale, gestiti dai Comitati Regionali di competenza. Promozioni alla categoria superiore e retrocessioni in quella inferiore non erano sempre omogenee; erano quantificate all'inizio del campionato dal Comitato Regionale secondo le direttive stabilite dalla Lega Nazionale Dilettanti, ma flessibili, in relazione al numero delle società retrocesse dalla Serie D e perciò, a seconda delle varie situazioni regionali, la fine del campionato poteva avere degli spareggi sia di promozione che di retrocessione.

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città (provincia)
U.S. Bollengo Bollengo (TO)
A.S. Borgosesia Borgosesia (VC)
A.C. Castellettese Castelletto sopra Ticino (NO)
A.S. Cossatese Cossato (VC)
U.S. Crescentinese Crescentino (VC)
Soc. Gravellona Sportiva Gravellona Toce (NO)
U.S.I. Grignasco Grignasco (NO)
G.S. Iris Borgoticino Borgo Ticino (NO)
  U.S. Ivrea Ivrea (TO)
A.S. Meina Meina (NO)
Oleggio Sportiva Oleggio (NO)
A.S. Pont Donnaz Pont-Saint-Martin (AO)
A.C. Trecate Trecate (NO)
S.S. Verbania Verbania (NO)
F.C. Vigliano Vigliano Biellese (VC)
A.S. Virtus Villadossola Villadossola (NO)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Iris Borgoticino 47 30 19 9 2 59 22 +37
2. Gravellona 47 30 19 9 2 45 13 +32
3.   Castellettese 35 30 12 11 7 40 27 +13
4.   Trecate 33 30 11 11 8 39 24 +15
4.   Grignasco 33 30 11 11 8 32 28 +4
4. Cossatese 33 30 12 9 9 36 35 +1
7. Verbania 31 30 10 11 9 38 37 +1
7.   Virtus Villadossola 31 30 12 7 11 35 31 +4
9.   Oleggio 29 30 10 9 11 34 35 -1
9.   Pont Donnaz 29 30 10 9 11 35 37 -2
11. Borgosesia 28 30 9 10 11 31 36 -5
12. Ivrea 27 30 9 9 12 42 43 -1
13.   Crescentinese 25 30 8 9 13 27 43 -16
14.   Meina 20 30 8 4 18 23 40 -17
  15.   Bollengo 18 30 5 8 17 25 45 -20
  16.   Vigliano 14 30 4 6 20 20 63 -43

Spareggio promozione:
il 22 giugno 1980 a Novara: Iris Borgoticino-Gravellona 1-0.
Spareggio retrocessione tra le 14.esime classificate (per la quinta retrocedente):
Il Meina è salvo avendo battuto il Pertusa allo spareggio.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città (provincia)
Acqui U.S. Srl Acqui Terme (AL)
U.S. Balangero Combi Balangero (TO)
Pol. Busca Busca (CN)
U.S. Cafasse Sociale Cafasse (TO)
A.S. Carassonese Mondovì Mondovì (CN)
U.S. Cheraschese Cherasco (CN)
A.C. Cuneo Cuneo
  U.S. Fossanese Fossano (CN)
A.C. Grugliasco Grugliasco (TO)
G.S. Orbassano Orbassano (TO)
G.S. Pertusa Torino
U.S. Saviglianese Savigliano (CN)
G.S. Seo Borgaro Monterosa Borgaro Torinese (TO)
U.S. Susa Susa
G.S. Valerio Bacigalupo Torino
U.S. A.S.C.A. Valle S.Bartolomeo Valle San Bartolomeo (AL)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Orbassano 50 30 21 8 1 81 22 +59
2. Cuneo 42 30 19 4 7 50 30 +20
3.   Seo Borgaro Monterosa 40 30 14 12 4 43 20 +23
4.   Carassonese Mondovì 38 30 14 10 6 40 43 -3
5. Acqui 35 30 14 7 9 45 34 +11
5.   Cafasse Sociale 35 30 11 13 6 38 27 +11
7.   Valerio Bacigalupo 30 30 12 6 12 40 45 -5
7. Fossanese 30 30 9 12 9 33 33 0
9.   Busca 28 30 6 16 8 30 32 -2
10.   Grugliasco 27 30 9 9 12 40 36 +4
11.   Balangero Combi 27 30 10 7 14 31 42 -11
12.   Cheraschese 26 30 6 14 10 38 40 -2
13. Saviglianese 23 30 7 9 14 26 34 -8
14.   Pertusa 22 30 6 10 14 22 39 -17
  15.   Susa 16 30 4 8 18 24 51 -27
  16.   Valle San Bartolomeo 11 30 3 6 21 23 80 -57

Nota: Il Pertusa retrocede dopo spareggio con il Meina (2-0), ma viene riammesso avendo acquisito il titolo sportivo del Balangero mediante fusione.

BibliografiaModifica