Apri il menu principale

Puro spirito

album di Renato Zero del 2011
Puro spirito
ArtistaRenato Zero
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione29 novembre 2011
Durata74:55
Dischi1
Tracce19
GenerePop rock
Pop
Dance
EtichettaTattica
Registrazione1980-2011
Notecontiene il medley di Triangolo - Mi vendo
Certificazioni
Dischi di platinoItalia Italia[1] (1)
(Vendite: 60.000+)
Renato Zero - cronologia
Album precedente
(2011)
Album successivo
(2013)
Logo
Logo del disco Puro spirito
Singoli
  1. Sorridere sempre
    Pubblicato: 18 novembre 2011

Puro spirito è la quarta raccolta ufficiale di Renato Zero, pubblicata nel 2011.

Il discoModifica

Il titolo della prima traccia del disco (Sorridere sempre) indica un'espressione che Renato Zero ha sempre usato nei riguardi dei suoi fans, invitandoli a non trascurare mai la felicità, a non perdere mai il sorriso.

Il 14 novembre 2011, Renato Zero ha così descritto il suo nuovo best of:[2]

«Ognuno rammenta le date con un proprio sistema. Nel mio caso ad ogni emissione discografica corrispondono certi particolari momenti degni di essere ricordati. Ciascuna di quelle canzoni ha accompagnato periodi più o meno esaltanti della mia vita. I luoghi delle mie ispirazioni non sono mai stati casuali. Una composizione musicale e letteraria necessitano sempre di uno scenario singolare. Sono stato stimolato dai tramonti di Ventotene o dalle notti sempre particolarmente feconde del mio piccolo universo residenziale. Finestre aperte. Pochissima luce artificiale. E soprattutto silenzio.»

I brani e il significato del titolo Puro spiritoModifica

I due inediti della raccolta sono Sorridere sempre e Testimone. Sono presenti nell'album anche una versione ridotta del remake della canzone Paleobarattolo e il medley in studio (fino ad allora inedito) di Triangolo - Mi vendo.

Gli altri brani contenuti nell'album, estratti dalla discografia ufficiale del cantante, sono: Supersolo, Erotica apparenza, Amore al verde, Soldi, Danza macabra, Amore sì, amore no, Al cinema, Viva la RAI, Profumi balocchi e maritozzi, Fai da te, Menefotto, O Dino O Sauro, Nuda proprietà e La Zeronave.

Galeotto fu il canotto, invece, non fa parte di nessun album poiché nel 1981 uscì solo come singolo insieme al brano Più su.

Secondo quanto rilasciato in un'intervista a Vincenzo Mollica, l'espressione puro spirito in questo caso non è stata usata da Renato per indicare un qualcosa che ha a che vedere con la religione e/o con Dio, bensì sta a significare un qualcosa di spiritoso. Ciò è affermabile analizzando la tracklist del disco, che contiene i brani più irriverenti e ironici di Renato.

Il conto alla rovescia e le boccette di profumoModifica

Nel sito ufficiale del cantautore, a partire dai primi giorni del novembre 2011, è stata organizzata una sorta di conto alla rovescia. Accanto all'immagine di una radio antica con le ore, i giorni e i minuti mancanti all'uscita di quest'album compariva, giorno dopo giorno, una nuova boccetta di profumo, che riportava al suo interno il titolo di una canzone dell'album, il numero relativo alla posizione che occupava nell'album, i rispettivi autori e la rispettiva casa discografica che la pubblicò.

TracceModifica

  1. Sorridere sempre (Renatozero/Fabrizio) - 4:41
  2. Paleobarattolo - 2:03
  3. Supersolo - 4:25
  4. Erotica apparenza - 5:22
  5. Amore al verde - 4:58
  6. Soldi - 4:05
  7. Danza macabra - 4:50
  8. Amore sì, amore no - 4:08
  9. Al cinema - 2:32
  10. Viva la RAI - 2:44
  11. Profumi, balocchi e maritozzi - 3:54
  12. Fai da te - 4:56
  13. O Dino O Sauro - 3:09
  14. Galeotto fu il canotto - 4:18
  15. Menefotto - 3:02
  16. Nuda proprietà - 5:02
  17. Medley: Triangolo/Mi vendo - 4:17
  18. La Zeronave - 1:53
  19. Testimone (Nava) - 4:17

FormazioneModifica

ClassificheModifica

Classifiche di fine annoModifica

Classifica (2011) Posizione
Italia[3] 28

Andamento nella classifica italianaModifica

Classifica italiana degli album
Settimana 01
[4]
02
[5]
03
[6]
04
[7]
05
[8]
06
[9]
07
[10]
08
[11]
09
[12]
10 11 12 13
Posizione 5 11 15 13 19 21 25 32 49 49 53 81 93

PromozioneModifica

Per promuovere l'album Puro spirito è stato realizzato un videoclip, in cui veniva eseguita la canzone Sorridere sempre.

Brano Data di pubblicazione Durata Ambientazione Regista
Sorridere sempre 18 novembre 2011 4.32 Roma Roberto Cenci

NoteModifica

  1. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Benvenuto! Archiviato il 7 dicembre 2013 in Internet Archive.
  2. ^ Puro spirito Archiviato il 4 maggio 2013 in Internet Archive.
  3. ^ Classifiche annuali Fimi-GfK: Vasco Rossi con "Vivere o Niente" è stato l'album più venduto nel 2011, su fimi.it. URL consultato il 16 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2012).
  4. ^ Classifica italiana FIMI dal 28 novembre 2011 al 4 dicembre 2011, su fimi.it. URL consultato il 10-12-2011 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2012).
  5. ^ Classifica italiana FIMI dal 5 dicembre 2011 all'11 dicembre 2011, su fimi.it. URL consultato il 15-12-2011 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2012).
  6. ^ Classifica italiana FIMI dal 12 dicembre 2011 al 18 dicembre 2011, su fimi.it. URL consultato il 23-12-2011 (archiviato dall'url originale il 23 giugno 2012).
  7. ^ Classifica italiana FIMI dal 19 dicembre 2011 al 25 dicembre 2011, su fimi.it. URL consultato il 30 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 23 giugno 2012).
  8. ^ Classifica italiana FIMI dal 26 dicembre 2011 al 1º gennaio 2012, su fimi.it. URL consultato l'8 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 28 febbraio 2014).
  9. ^ Classifica italiana FIMI dal 02 gennaio 2012 al 08 gennaio 2012, su fimi.it. URL consultato il 12 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 23 giugno 2012).
  10. ^ Classifica italiana FIMI dal 09 gennaio 2012 al 15 gennaio 2012, su fimi.it. URL consultato il 20 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 23 giugno 2012).
  11. ^ Classifica italiana FIMI dal 16 gennaio 2012 al 22 gennaio 2012, su fimi.it. URL consultato il 28 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 23 giugno 2012).
  12. ^ Classifica italiana FIMI dal 23 gennaio 2012 al 29 gennaio 2012, su fimi.it. URL consultato il 6 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 23 giugno 2012).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica