Raffaele Matarazzo

scrittore e saggista italiano

Raffaele Matarazzo (Cautano, 17 gennaio 1929) è uno scrittore e saggista italiano.

Raffaele Matarazzo nel 2012, relatore al convegno di Colle Sannita nel cinquantesimo della scomparsa di Francesco Flora[1]

BiografiaModifica

Orfano del padre Giuseppe all'età di due anni, frequentò le scuole dell'obbligo nel paese natio, mostrando fin dalla fanciullezza predilezione per la letteratura, a tal punto che a nove anni lesse I promessi sposi a lume di candela[2]. Intraprese poi le scuole superiori diplomandosi al Liceo Classico "Giannone" di Benevento.

Nel gennaio 1946, appena diciassettenne, esordì poeta nell’antologia di poeti e prosatori contemporanei "Il pensiero", pubblicata a Napoli dall’omonima casa editrice[3].

Successivamente compì gli studi universitari a Firenze e poi, per necessità di assistere la madre vedova Adelina Meola, li terminò a Napoli dove conseguì la laurea in lettere classiche. Nel suo percorso accademico è stato allievo di Gaetano Salvemini, Giuseppe De Robertis, Attilio Momigliano, Giacomo Devoto, Eugenio Garin e Giuseppe Toffanin[4].

Nel 1954, venticinquenne, ottenne una segnalazione d’onore ai Premi Gastaldi[5][6] con la commedia in tre atti "Una rondine".

Dopo alcuni anni di insegnamento, nel 1962, in prospettiva della nascita dell'istruzione secondaria di primo grado unificata obbligatoria, fu incaricato dal Ministero della Pubblica Istruzione di fondare e dirigere la prima scuola media del Rione Libertà di Benevento, intitolata su sua proposta al grammatico e didatta beneventano Orbilio Pupillo, severissimo maestro del poeta Orazio, dallo stesso ricordato per i metodi educativi e formativi estremamente rigorosi [7]. Nel 1965 divenne preside titolare nelle scuole medie e poi nel 1973 nelle superiori, dove è rimasto in servizio[8] fino al 1996[9].

Con Pier Luigi Rovito ha fondato la rivista "Archivio Storico del Sannio"[10] (di cui fu redattore e poi collaboratore), quindi ha rifondato la “Rivista Storica del Sannio"[11] (di cui è redattore) e il periodico “Momus”, pubblicandovi vari saggi, così come su altri volumi (atti di convegni e dibattiti).

Ha pubblicato saggi storici e letterari nella storia di Benevento edita a cura di Pier Luigi Rovito[12] e in quella a fascicoli curata da Errico Cuozzo[13][14]; sempre con Rovito ha dato vita alle “Giornate Giannoniane[15], iniziativa patrocinata dal Ministero dell'istruzione, collaborandovi inoltre con la redazione di saggi storici.

Ha rilanciato gli studi sul Medioevo sannita, fondando e dirigendo con Rovito la collana “Thesaurus rerum beneventanarum”, per la quale ha curato la riedizione delle cronache di Storia dei Longobardi beneventani di Erchemperto, Chronicon di Falcone Beneventano, Storia di Ruggero II di Alessandro di Telese e Chronicon dell'Anonimo Salernitano.

Le predette pubblicazioni, insieme con “Storia di Ruggero II”, “Chronicon di Falcone Beneventano”, “Chronicon dell'Anonimo Salernitano”, “Civiltà beneventana al tempo di Arechi II” e “La chiesa Beneventana delle origini[16], sono citate anche nei Regesta Imperii dell'Akademie der Wissenschaften und der Literatur di Magonza, Germania[17].

Già direttore del locale Centro di Cultura dell'Università Cattolica, ha coordinato per conto della stessa diverse edizioni di "Lectura Dantis"[18].

Negli anni novanta è stato consigliere e vicepresidente del comitato beneventano dell'Istituto per la storia del Risorgimento italiano[19] e presidente di quello della Società Dante Alighieri, l'ente fondato da Giosuè Carducci per la tutela e la diffusione della lingua e della cultura italiane nel mondo[20].

È stato consigliere comunale di Benevento dal 1960 per due mandati, capogruppo della Democrazia Cristiana e assessore alla pubblica istruzione dal 13 giugno 1963 al 14 febbraio 1965 nella giunta guidata da Ciriaco Del Pozzo[21], ultima amministrazione beneventana di coalizione centrista tra Democrazia Cristiana, Partito Liberale Italiano e Partito Socialista Democratico Italiano[22]. Individuato da più parti quale naturale successore di Del Pozzo, fu preconizzato sindaco, ma, secondo quanto riportato in pubblicazioni da attendibili cronisti e protagonisti dell’epoca[23][24], interposizioni endogene ed esogene al riassetto della maggioranza portarono, invece, il 15 febbraio 1965 alla prima giunta cittadina di centro-sinistra capeggiata da Pasquale Meomartini.

Negli anni 1970, 1971 e 1972 è stato collaboratore di riviste scolastiche a diffusione nazionale, tra cui "Scuola e didattica" edita da La Scuola e "La scuola media" edita da Fratelli Fabbri, in particolare in relazione a proposte didattiche per l'insegnamento dell'italiano e del latino.

 
Raffaele Matarazzo (a destra) con Giovanni Gozzer, direttore del CEDE, a Roma nella Settimana Internazionale della Scuola nel gennaio 1972

Dalla costituzione nei primi anni settanta, in particolare durante la direzione del pedagogista Giovanni Gozzer, è stato attivo e prolifico componente di gruppi di lavoro del CEDE - Centro Europeo dell'Educazione (dal 1997 trasformatosi nell'INVALSI), all'epoca situato presso la storica Villa Falconieri di Frascati, istituito per curare la raccolta, l'elaborazione e la diffusione della documentazione pedagogico-didattica italiana e straniera e per condurre studi e ricerche sugli ordinamenti scolastici di altri Paesi con particolare riguardo a quelli della Comunità europea e sull'attività in campo educativo delle organizzazioni internazionali.

È stato proboviro nazionale dell'UCIIM, l'associazione cattolica scolastica sostenuta dai papi Pio XII e Paolo VI e fondata da Gesualdo Nosengo, l'estensore del capitolo sull'educazione del codice di Camaldoli[25].

Dal 1976 al 1992 è stato preside dell’Istituto Magistrale Guacci di Benevento. A seguito della riforma che impose la soppressione dell’originaria struttura quadriennale di formazione per maestri di scuola elementare e materna, aderì alle pionieristiche sperimentazioni dell’epoca, partecipando attivamente ai lavori delle commissioni ministeriali e traghettando l’Istituto verso la trasformazione in liceo polispecialistico. Alla sua poderosa determinazione si deve la costruzione del più grande edificio scolastico della provincia beneventana che ospita in parte il Liceo Guacci e in parte l’Università degli Studi del Sannio del cui Comitato Popolare per l'istituzione è stato presidente.

Sue note biografiche sono presenti nei libri "Beneventani in 150 biografie" di Lamberto Ingaldi[26], "Storia di Benevento nel Sannio" di Vitantonio Sirago[27], "Storia di Benevento" di Gianandrea de Antonellis[28], "La politica a Benevento nei primi cinquant'anni della Repubblica" di Roberto Costanzo[29], "Storia di Benevento e dintorni" di Giovanni Vergineo[30], "Il Sannio da ritrovare: Problemi e prospettive di una realtà meridionale" di Antonio De Lucia[31], "Dizionario politico-elettorale del Sannio" di Bruno Menna[32], "Uomini e istituzioni del Sannio" di Bruno Menna[33], "Col buon voler s'aita" a cura di Mario Pedicini e Michele Ruggiano[34], "In circolo" a cura di Mario Pedicini e Michele Ruggiano[35], "Un dialogo beneventano" di Pier Luigi Rovito, estratto da "Benevento: immagini e storie"[36].

Dal 2012 lavora a una storia della cultura sannita[37].

RiconoscimentiModifica

Nel 1974 è stato insignito della medaglia d'oro dalla presidenza nazionale dell'ENAL.

Il 17 settembre 1977 gli è stata conferita dal comune di San Giorgio del Sannio la benemerenza cittadina per meriti culturali[38].

Il 22 luglio 2010 gli è stato attribuito dalla Provincia di Benevento il premio "Il Gladiatore d'Oro", riconoscimento accordato a chi abbia illustrato il Sannio nei campi dell'imprenditoria, della ricerca scientifica, della cultura, dell'arte e sportivo[39][40].

OnorificenzeModifica

  Medaglia d'oro ai benemeriti della scuola, della cultura e dell'arte
— Roma, 2 giugno 1996[41]
  Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 27 dicembre 2006[42]

OpereModifica

  • 1967 Da Moravia a Valgimigli - pp. 161 - Spes - Milazzo[43]
  • 1968 Orientamenti didattici per l'insegnamento delle applicazioni tecniche - De Toma - Benevento
  • 1969 Scrittori Sanniti (saggi critici) – pp. 104 – De Toma - Benevento[44]
  • 1988 Il mondo pastorale e contadino nell'opera di D'Annunzio pp. 222 - Guida - Napoli[45][46]
  • 1989 Civiltà beneventana al tempo di Arechi II – pp. 138 – Editoriale La Città - Benevento[47]
  • 1999 Storia dei Longobardi beneventani di Erchemperto – pp. 150 – Arte Tipografica - Napoli[48][49][50]
  • 2000 Antonio Mellusi tra macerie e miti dell'Italia liberale – pp. 301 - Arte Tipografica - Napoli[51][52][53]
  • 2000 Chronicon di Falcone Beneventano – pp. 279 – Arte Tipografica - Napoli[54][55][56][57]
  • 2001 Storia di Ruggero II di Alessandro di Telese – pp. 193 – Arte Tipografica - Napoli[58][59][60][61][62]
  • 2002 Chronicon dell'Anonimo Salernitano – pp. 345 – Arte Tipografica - Napoli[63][64][65][66][67]
  • 2004 Due anni di attività culturali del Centro Studi (2001-2003), nella Collana di Ricerche storiche, artistiche e sociali del Sannio nel contesto della cultura contemporanea (a cura di padre Ambrogio G. Manno e Raffaele Matarazzo) – Loffredo - Napoli[68]
  • 2006 Il sannita «che lesse per tutti e pregò solo»: il Dio di Francesco Flora redentorista mancato e quello di Croce, Gentile e Russo - pp. 47 - Edizioni Scientifiche Italiane - Napoli[69]
  • 2007 Due anni di attività culturali del Centro Studi (2003-2005), nella Collana di Ricerche storiche, artistiche e sociali del Sannio nel contesto della cultura contemporanea (a cura di padre Ambrogio G. Manno e Raffaele Matarazzo) – Loffredo - Napoli[70];
  • 2010 Benevento: Nobili sibariti e popolo pezzente - pp. 153 - Guida - Napoli[71][72]
  • 2010 Risorgimento e questione meridionale: la vicenda beneventana (a cura di) – pp. 621 - Vereja - Benevento[73]

Altre pubblicazioniModifica

  • 1965 Il modernismo di Antonio Fogazzaro in rivista Palaestra - La Diana - Marcianise[74]
  • 1974 La cultura sannita negli anni del dopoguerra 1944-74. Tentativo di una bibliografia in Proposta n. 10-11 - De Martini - Benevento[75]
  • 1979 La civiltà dell'alto Tammaro documentata nella mostra di Morcone in Sannio economia, 1979/4 - De Martini: G. Ricolo - Benevento[76]
  • 1983 Marco Antistio Labeone, giurista ligure bebiano in Studi Versiliesi, 1983/1 - Istituto Storico Lucchese – Sez. “Versilia Storica” - Lucca[77]
  • 1988 Sannio prelongobardo tra paganesimo e cristianesimo in Giubileo sacerdotale di P. Bernardino Rivellini: Benevento, 8 dicembre 1938-8 dicembre 1988 a cura di aa.vv. - Serigraf Sannita - Foglianise[78]
  • 1992 Sanniti di ieri e di oggi in Farnetum: cultura, tradizioni e ambiente a cura di aa.vv. - Biblioteca comunale di Fragneto Monforte[79]
  • 1993 La figura del galantuomo tra storia e letteratura in Dal comunitarismo pastorale all'individualismo agrario nell'appennino dei tratturi a cura di Enrico Narciso - Guida - Napoli[80]
  • 1993 L'avventura di vivere nella Benevento postbellica in R. Boccaccino Benevento nella terribile estate del '43 - Messaggio d'Oggi - Benevento[81]
  • 1994 La penna e la forca: vita e morte di Nicolò Franco con Adele Matarazzo in Rivista storica del Sannio - 3. serie, Anno 1, n. 1 (1.sem. 1994) - Arte Tipografica - Napoli[82]
  • 1998 L'adolescenza beneventana di Leonardo Sinisgalli nella sua trasfigurazione narrativa - estratto da: In itinere veritas: studi in onore di mons. Laureato Maio per il 50° di ordinazione presbiteriale - Benevento[83]
  • 1998 Paolo Diacono a Benevento tra progetti politici e attività culturali in Rivista storica del Sannio, 3. serie A. 5., n. 10 - Arte Tipografica - Napoli[84]
  • 2000 L'organizzazione socio-politico-amministrativo-economica del Principato arechiano - in Samnium - anno LXXIII n.s. 13° n. 1-3 gennaio-settembre[85]
  • 2002 Vittoria Colonna D'Avalos tra mondanità, poesia ed evangelismo riformatore in Rivista storica del Sannio - 3. Serie, Anno 9 (1 sem. 2002) - Arte Tipografica - Napoli[86]
  • 2002 La Chiesa beneventana delle origini in Cristiani nell'impero romano: giornate di studio: S. Leucio del Sannio Benvento, 22-29 marzo e 5 aprile 2001 - Arte Tipografica - Napoli[87]
  • 2002 Lessing: razionalità umana e provvidenza divina verso l'infinito progresso in Atti del Convegno Nazionale su "Scienza, fede, ragione: loro rapporti" - pp. 137–196 - Loffredo - Napoli
  • 2002 Le matrici dell'antiglobalismo nel pensiero di Herder in Atti del Convegno Nazionale su "Scienza, fede, ragione: loro rapporti" - pp.127–146 - Loffredo - Napoli
  • 2003 Roma e l'Europa in Rivista storica del Sannio - III serie, 10, n. 20 (2003) - Arte Tipografica Napoli - Napoli[88]
  • 2006 Potere e cultura nella Benevento del Settecento in Rivista storica del Sannio - 3. Serie, Anno 13 (2 sem. 2006) - Arte Tipografica - Napoli[89]
  • 2007 Salveminiana. Memorie fiorentine (più o meno pertinenti) di un vecchio alunno in Archivio storico del Sannio vol. II - Edizioni Scientifiche Italiane - Napoli[90]
  • 2007 Benevento tra Longobardi e Normanni in P.L. Rovito (a cura di) Benevento: immagini e storie vol. II - Elio Sellino - Avellino[91]
  • 2007 Cultura a Benevento nei secoli XVI, XVII e XVIII tra eterodossia e conformismo in P.L. Rovito (a cura di)Benevento: immagini e storie vol. II - Elio Sellino - Avellino[92]
  • 2007 Benevento nell'800: da enclave pontificia a provincia italiana in Archivio storico del Sannio vol. II - Edizioni Scientifiche Italiane - Napoli[93]
  • 2008 Nobiltà del vernacolo: profilo della cultura popolare nel Sannio-beneventano in Rivista storica del Sannio - Anno 15, n. 1 (2008) - Arte Tipografica - Napoli[94]
  • 2009 Benevento nell'800 in E. Cuozzo (a cura di) Benevento: immagini e storia vol. II - Elio Sellino - Avellino[95]
  • 2009 Nella Roma di G. Gioacchino Belli tre cardinali beneventani ed una disavventura boccaccesca in Rivista storica del Sannio - 3. Serie, Anno 16 (2 sem 2009) - Arte Tipografica - Napoli[96]
  • 2011 Risorgimento e vie di comunicazione in Rivista storica del Sannio - prefazione di Filippo Bencardino - fasc. I/2011 - Arte Tipografica - Napoli[97]
  • 2014 Il ruolo della cultura nella Benevento orsiniana in P.M. Mainolfi (a cura di) Papa Orsini un pastore santo - Realtà Sannita - Benevento[98]

NoteModifica

  1. ^ Un convegno per ricordare Francesco Flora, su campanianotizie.com, 23 dicembre 2012. URL consultato il 4 maggio 2020 (archiviato il 3 maggio 2020).
  2. ^ Nel Meridione d’Italia nel 1938 poco più di una famiglia su dieci aveva un’utenza elettrica
  3. ^ In seconda di copertina di Da Moravia a Valgimigli Da Moravia a Valgimigli in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  4. ^ In seconda di copertina di Da Moravia a Valgimigli Da Moravia a Valgimigli in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  5. ^ Premi Gastaldi
  6. ^ In seconda di copertina di Da Moravia a Valgimigli Da Moravia a Valgimigli in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  7. ^ Orbilio Pupillo, il plagosus magister di Orazio
  8. ^ I presidi del Liceo Classico Giannone di Benevento, su giannonebn.edu.it. URL consultato il 27 dicembre 2018 (archiviato il 27 dicembre 2018).
  9. ^ Atti cartacei depositati nell'Ufficio periferico Archiviato il 2 marzo 2012 in Internet Archive. del MIUR
  10. ^ Archivio Storico del Sannio, su edizioniesi.it. URL consultato il 12 settembre 2019 (archiviato il 7 ottobre 2017).
  11. ^ Rivista Storica del Sannio
  12. ^ Benevento: immagini e storie in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  13. ^ Benevento: immagini e storia in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  14. ^ Vi è voce dello storico Errico Cuozzo in Wikipedia francese
  15. ^ Giornate Giannoniane, su giannonebn.edu.it. URL consultato il 27 dicembre 2018 (archiviato il 27 dicembre 2018).
  16. ^ (in “Cristiani nell'impero romano: giornate di studio; S. Leucio del Sannio, Benevento; 22, 29 marzo e 5 aprile 2001” – Arte Tipografica – Napoli – 2002)
  17. ^ Regesta Imperii Akademie der Wissenschaften und der Literatur, Mainz, su opac.regesta-imperii.de. URL consultato il 29 febbraio 2012 (archiviato il 27 dicembre 2018).
  18. ^ Lectura Dantis Università Cattolica (PDF), su unicatt.it. URL consultato il 24 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 5 gennaio 2016).
  19. ^ Istituto per la storia del Risorgimento italiano, su risorgimento.it. URL consultato il 24 febbraio 2012 (archiviato il 4 marzo 2016).
  20. ^ Società Dante Alighieri - Elenco Presidenti Comitati, su dantealighieri.net. URL consultato il 24 febbraio 2012 (archiviato il 3 gennaio 2010).
  21. ^ I sindaci di Benevento, su comune.benevento.it, 27 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 27 aprile 2012).
  22. ^ 1943-1963 : il ventennio democratico : Benevento e il Sannio, dalla guerra e dalla miseria agli anni del benessere economico in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  23. ^ La politica a Benevento nei primi cinquant'anni della Repubblica in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  24. ^ Storia di Benevento e dintorni in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  25. ^ Gesualdo Nosengo, su treccani.it. URL consultato il 6 gennaio 2016 (archiviato il 7 marzo 2016).
  26. ^ Beneventani in 150 biografie in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  27. ^ Storia di Benevento nel Sannio in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  28. ^ Storia di Benevento in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  29. ^ La politica a Benevento nei primi cinquant'anni della Repubblica in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  30. ^ Storia di Benevento e dintorni in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  31. ^ Il Sannio da ritrovare: Problemi e prospettive di una realtà meridionale in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  32. ^ Dizionario politico-elettorale del Sannio in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  33. ^ Uomini e istituzioni del Sannio in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  34. ^ Col buon voler s'aita in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  35. ^ In circolo in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  36. ^ Un dialogo beneventano, estratto da Benevento: immagini e storie in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  37. ^ Portale degli editori campani, su editori.regione.campania.it. URL consultato il 24 febbraio 2012 (archiviato il 21 dicembre 2013).
  38. ^ Attestato di benemerenza cittadina con relative motivazioni, reperibile agli atti del Comune di San Giorgio del Sannio
  39. ^ Provincia di Benevento Premio "Il Gladiatore d'oro" (PDF), su provincia.benevento.it. URL consultato il 28 dicembre 2015 (archiviato il 4 marzo 2016).
  40. ^ «Il Gladiatore d'oro» consegna del premio e parata di star (PDF), su Corriere del Sannio.it, 22 luglio 2010. URL consultato il 4 maggio 2020 (archiviato il 3 maggio 2020).
  41. ^ Presidenza della Repubblica - dettaglio del conferimento dell'onorificenza
  42. ^ Presidenza della Repubblica - dettaglio del conferimento dell'onorificenza
  43. ^ Da Moravia a Valgimigli in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  44. ^ Scrittori Sanniti (saggi critici) in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  45. ^ Il mondo pastorale e contadino nell'opera di D'Annunzio in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  46. ^ Antologia Letteraria di Luigi De Bellis - Decadentismo - Gabriele D'Annunzio
  47. ^ Civiltà beneventana al tempo di Arechi II in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  48. ^ Storia dei Longobardi beneventani di Erchemperto in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  49. ^ Reperibile anche in biblioteche straniere in rete: (ITLA) Erchemperto, 9th cent. e Matarazzo, Raffaele, Storia dei longobardi beneventani / Erchemperto ; traduzione, introduzione e note di Raffaele Matarazzo, su National Library of Australia, 1999. URL consultato il 4 maggio 2020 (archiviato il 3 maggio 2020).; Library of Congress online catalog Washington
  50. ^ Catalogue du Système Universitaire de Documentation
  51. ^ Antonio Mellusi tra macerie e miti dell'Italia liberale in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  52. ^ Catalogue du Système Universitaire de Documentation, su sudoc.abes.fr. URL consultato il 1º marzo 2012 (archiviato il 28 dicembre 2008).
  53. ^ Reperibile anche in biblioteche straniere in rete: [1]
  54. ^ Chronicon di Falcone Beneventano in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  55. ^ Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale per gli Archivi – Archivio di Stato di Caserta – Giuseppe Guadagno “La pergamena aversana del 1143" – pag. 11 (PDF), su rterradilavoro.altervista.org. URL consultato il 21 ottobre 2019 (archiviato il 21 aprile 2018).
  56. ^ Catalogue du Système Universitaire de Documentation, su sudoc.abes.fr. URL consultato il 1º marzo 2012 (archiviato il 28 febbraio 2008).
  57. ^ Reperibile anche in biblioteche straniere in rete: Library of Congress online catalog Washington
  58. ^ Storia di Ruggero II di Alessandro di Telese in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  59. ^ Reperibile anche in biblioteche straniere in rete: Biblioteca dell'Università di Saragozza Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive.; National Library of Australia Archiviato il 5 marzo 2016 in Internet Archive.; Library of Congress online catalog Washington
  60. ^ In Atti e documenti del convegno internazionale per dottorandi di Budapest 22-24 aprile 2010, organizzato dall' Università degli Studi "Eötvös Loránd" di Budapest pag. 218 Archiviato il 16 dicembre 2018 in Internet Archive.
  61. ^ Catalogue du Système Universitaire de Documentation
  62. ^ Bollettino della biblioteca del Senato n. 10 del 10/09/2005 pag. 1 (PDF), su senato.it. URL consultato il 27 marzo 2012 (archiviato il 4 marzo 2016).
  63. ^ Chronicon dell'Anonimo Salernitano in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  64. ^ Catalogue du Système Universitaire de Documentation
  65. ^ Reperibile anche in biblioteche straniere in rete: University of Toronto Libraries
  66. ^ Reperibile anche in biblioteche straniere in rete: National Library of Australia; Library of Congress online catalog Washington
  67. ^ Cit. fonte in I longobardi del sud, a cura di Giuseppe Roma, Bretschneider Roma, 2010, pag. 276 Archiviato il 5 marzo 2016 in Internet Archive.
  68. ^ Due anni di attività culturali del Centro Studi (2001-2003), nella Collana di Ricerche storiche, artistiche e sociali del Sannio nel contesto della cultura contemporanea (a cura di padre Ambrogio G. Manno e Raffaele Matarazzo) in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  69. ^ Il sannita «che lesse per tutti e pregò solo» : il Dio di Francesco Flora redentorista mancato e quello di Croce, Gentile e Russo in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  70. ^ Due anni di attività culturali del Centro Studi (2003-2005), nella Collana di Ricerche storiche, artistiche e sociali del Sannio nel contesto della cultura contemporanea (a cura di padre Ambrogio G. Manno e Raffaele Matarazzo) in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale, su opac.sbn.it. URL consultato il 17 dicembre 2018 (archiviato il 17 dicembre 2018).
  71. ^ Benevento: Nobili sibariti e popolo pezzente in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  72. ^ Reperibile anche in biblioteche straniere in rete: National Library of Australia; Library of Congress online catalog Washington
  73. ^ Risorgimento e questione meridionale: la vicenda beneventana in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  74. ^ Il modernismo di Antonio Fogazzaro in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  75. ^ La cultura sannita negli anni del dopoguerra 1944-74. Tentativo di una bibliografia in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  76. ^ La civiltà dell'alto Tammaro documentata nella mostra di Morcone in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  77. ^ Marco Antistio Labeone, giurista ligure bebiano in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  78. ^ Sannio prelongobardo tra paganesimo e cristianesimo in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  79. ^ Sanniti di ieri e di oggi in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  80. ^ La figura del galantuomo tra storia e letteratura in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  81. ^ L'avventura di vivere nella Benevento postbellica in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  82. ^ La penna e la forca: vita e morte di Nicolò Franco in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  83. ^ L'adolescenza beneventana di Leonardo Sinisgalli nella sua trasfigurazione narrativa in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  84. ^ Paolo Diacono a Benevento tra progetti politici e attività culturali in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  85. ^ L'organizzazione socio-politico-amministrativo-economica del Principato arechiano in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  86. ^ Vittoria Colonna D'Avalos tra mondanità, poesia ed evangelismo riformatore in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  87. ^ La Chiesa beneventana delle origini in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  88. ^ Roma e l'Europa in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale, su opac.sbn.it. URL consultato il 12 aprile 2018 (archiviato il 13 aprile 2018).
  89. ^ Potere e cultura nella Benevento del Settecento in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  90. ^ Salveminiana. Memorie fiorentine (più o meno pertinenti) di un vecchio alunno in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  91. ^ Benevento tra Longobardi e Normanni in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  92. ^ Cultura a Benevento nei secoli XVI, XVII e XVIII tra eterodossia e conformismo in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  93. ^ Benevento nell'800: da enclave pontificia a provincia italiana in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  94. ^ Nobiltà del vernacolo: profilo della cultura popolare nel Sannio-beneventano in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  95. ^ Benevento nell'800 in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  96. ^ Nella Roma di G. Gioacchino Belli tre cardinali beneventani ed una disavventura boccaccesca in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  97. ^ Risorgimento e vie di comunicazione in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
  98. ^ Il ruolo della cultura nella Benevento orsiniana in Catalogo del servizio bibliotecario nazionale
Controllo di autoritàVIAF (EN233527624 · ISNI (EN0000 0003 6797 8073 · SBN IT\ICCU\SBNV\031245 · LCCN (ENn00043190 · BNF (FRcb144319749 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n00043190
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie