Rai Scuola

rete televisiva italiana nazionale
Rai Scuola
Logo dell'emittente
Stato Italia Italia
Lingua italiano
Tipo tematico
Target docenti, ragazzi
Slogan La scuola cambia. Ma non si ferma. Mai.[1]
Versioni Rai Scuola 576i (SDTV)
(data di lancio: 28 giugno 1999)
Rai Scuola HD 1080i (HDTV)
(data di lancio: 4 gennaio 2017)
Nomi precedenti Rai Educational Sat (1999-2000)
Rai Edu Lab (2000-2002)
Rai Edu 1 (2002-2009)
Sostituisce RaiSat 3
Editore Rai
Direttore Silvia Calandrelli (dal 2011)
Sito raiscuola.rai.it
Diffusione
Terrestre
Rai
RAI Mux B
Rai Scuola (Italia)
DVB-T - FTA
Canale 146 SD[2]
Satellite
Tivùsat
Hot Bird 13C
13° Est
Rai Scuola (DVB-S - FTA)
10992 V - 27500 - 3/4
Canale 33 LCN Standard
Canale 133 EasyHD

Hot Bird 13D
13° Est
Rai Scuola HD (DVB-S2 - FTV)
11013 H - 29900 - 3/4
Canale 33 EasyHD
Canale 133 LCN Standard
Sky Italia
Hot Bird 13C
13° Est
Rai Scuola (DVB-S - FTA)
10992 V - 27500 - 3/4
Canale 806 SD
Via cavo
Naxoo
(Svizzera italiana)
Rai Scuola
Canale 195
Streaming
Rai Rai Scuola RaiPlay

Rai Scuola è un canale televisivo italiano tematico gratuito edito dalla Rai, curato da Rai Cultura e dedicato alla formazione scolastica e alla didattica. L'attuale nome del canale è in uso a partire dal 19 ottobre 2009[3].

Dal 2011 la direttrice di Rai Scuola è Silvia Calandrelli.

Storia e diffusioneModifica

Sostituto di RaiSat 3 - Enciclopedia, il canale è nato il 28 giugno 1999 con il nome di Rai Educational Sat ed era originariamente diffuso solo via satellite. Il 10 giugno 2002, dopo lo sdoppiamento del canale, cambia nome in Rai Edu 1 e il 19 ottobre 2009 in Rai Scuola.

Dal 3 febbraio 2004 Rai Edu 1 diventa disponibile anche sul digitale terrestre in gran parte del territorio nazionale italiano con il Mux B.

Dal 2 febbraio 2009 venne sostituito in tale multiplex da Rai Storia, ma le trasmissioni del canale sul digitale terrestre continuarono fino al 18 maggio 2010, quando i loghi dei canali Rai vennero rinnovati.

Dal 21 dicembre 2011 il canale è tornato a trasmettere sul digitale terrestre per le zone coperte dal Mux 2 fino al 14 settembre 2015. Attualmente trasmette nel RAI Mux B.

Dal 4 gennaio 2017, il canale ha iniziato a trasmettere in alta definizione sulla piattaforma satellitare Tivùsat.

Il 10 aprile 2017 Rai Scuola rinnova logo, grafiche e colori, passando dal lilla all'arancione.

Dal 20 ottobre 2021, la versione in definizione standard sul digitale terrestre passa alla codifica MPEG-4 rimanendo visibile solo su dispositivi HD.

ProgrammazioneModifica

Rai Scuola è destinato principalmente all'insegnamento di discipline scolastiche ai bambini della scuola primaria e ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado. Le discipline scolastiche riguardano le scienze, la lingua inglese, ma anche l'educazione stradale. Il progetto principale è il D, un contenitore di programmi formativi della BBC e sitcom prodotte dalla RAI.

Dal 19 marzo 2012 è partita la nuova programmazione, con l'aggiunta di una nuova fascia culturale quotidiana, denominata Nautilus, che include programmi già presenti in precedenza sul canale (CultBook, Art News, Gap) e programmi nuovi (Zettel, un programma di filosofia di e con Maurizio Ferraris, e Lezioni dalla crisi, un programma di economia di e con Giuliano Amato).

I programmi di Rai Scuola sono spesso prodotti in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

Nel 2006 il canale ha trasmesso la serie britannica Goal - Speak English, Play Football in lingua originale, ma senza sottotitoli.

AscoltiModifica

Share 24h* di Rai ScuolaModifica

Dati Auditel relativi al giorno medio mensile su target individui 4+[4].

Anno Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Media
anno
2015 0,01% 0,01% 0,01% 0,01% 0,01% 0,01% 0,01% 0,01% 0,01% 0,01% 0,01% 0,01% 0,01%
2016 0,02% 0,02% 0,01% 0,01% 0,01% 0,02% 0,02% 0,01% 0,01% 0,02% 0,02% 0,02% 0,02%
2017 0,02% 0,03% 0,02% 0,02% 0,02% 0,02% 0,02% 0,03% 0,03% 0,03% 0,02% 0,02% 0,02%
2018 0,04% 0,03% 0,03% 0,03% 0,02% 0,02% 0,03% 0,03% 0,03% 0,03% 0,03% 0,03% 0,03%
2019 0,03% 0,03% 0,03% 0,03% 0,03% 0,03% 0,03% 0,03% 0,02% 0,02% 0,02% 0,02% 0,03%
2020 0,03% 0,02% 0,02% 0,03% 0,02% 0,02% 0,03% 0,05% 0,02% 0,01% 0,02% 0,02% -
2021 0,02% 0,02% 0,02% 0,02% 0,02% 0,02% 0,03% 0,03% 0,03% 0,02% - - -

LoghiModifica

NoteModifica

  1. ^ [1]
  2. ^ Visibile solo con dispositivi HD
  3. ^ Rai - Bilancio 2009 - Rai Educational, su rai.it, Rai. URL consultato il 20 ottobre 2017.
  4. ^ Dati Auditel, su auditel.it.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione