Apri il menu principale

Ron Clarke

atleta e politico australiano
Ronald William Clarke
Ron Clarke.jpg

Sindaco di Gold Coast
Durata mandato 25 marzo 2004 –
27 febbraio 2012
Predecessore Daphne McDonald
Successore Gary Baildon

Dati generali
Partito politico Indipendente
Ron Clarke
BillyMills Crossing Finish Line 1964Olympics.jpg
Nazionalità Australia Australia
Altezza 183 cm
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità 10000 m piani, 5000 m piani
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Tokyo 1964 10.000 m
 

Ronald William "Ron" Clarke (Melbourne, 21 febbraio 1937Gold Coast, 17 giugno 2015[1]) è stato un mezzofondista e politico australiano.

Vinse la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Tokyo 1964 nei 10 000 metri.

Nel 2004 è stato eletto sindaco di Gold Coast, nel Queensland.[2]

BiografiaModifica

La sua carriera durò sedici anni, nei quali fu artefice di 23 primati mondiali e 12 record nazionali.

Disputò la sua ultima corsa sui 10 km a Oslo l'8 maggio 1970.

Come si evince dai risultati, mancano nel palmarès di Clarke le vittorie nelle gare più importanti, come Olimpiadi e campionati mondiali. L'unica medaglia è un bronzo olimpico nei 10.000 metri nel 1964. Ciò perché l'atleta australiano, nonostante sia stato a lungo il più forte del mondo a cronometro come attestano i suoi numerosi primati, in gara rendeva meno che contro il tempo in quanto era penalizzato dalla carenza di spunto allo sprint.

PrimatiModifica

Egli è stato il primo a correre in meno di 13 minuti le 3 miglia, in meno di 27 minuti le 6 miglia ed in meno di 28 minuti i 10.000 m. È stato eletto miglior atleta dell'anno nel 1965.

Fu detentore del record dei 10.000 metri 28'15"6 (18 dicembre 1963 a Melbourne) che portò a 27'39"4 (tempo elettrico 27'39"89/100) nel 1965 a Oslo, delle 2 miglia (8'19"6), delle 3 miglia (12'50"4) dei 5.000 m (13'16"6), delle 6 miglia (26'47"), delle 10 miglia (47'12"8) e dell'ora (20,331 chilometri).

Vita privataModifica

Si sposò ed ebbe tre figli, collaborò come direttore di filiale di un'attività commerciale, che vendeva articoli sportivi a Melbourne.

Al giornalista Hendershott dichiarò: «Non si ha che una strada sola; è sciocco volgersi indietro a recriminare su ciò che avresti potuto fare e che non hai fatto».[senza fonte]

OnorificenzeModifica

  Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico
«In riconoscimento del servizio all'atletica.»
— 11 giugno 1966[3]
  Ufficiale dell'Ordine dell'Australia
«Per il servizio distinto verso la comunità attraverso una serie di ruoli di leadership con le amministrazioni locali e le organizzazioni filantropiche e per la promozione dell'atletica.»
— 10 giugno 2013[4]
  Medaglia dello sport australiano
«Per il contributo significativo come concorrente (atletica).»
— 14 luglio 2000[5]

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Alberto Peruzzi, Enciclopedia mondiale dello sport, 1980

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN52931066 · ISNI (EN0000 0000 8232 6469 · LCCN (ENn50038532 · GND (DE172515874 · WorldCat Identities (ENn50-038532