Ruth Jebet

siepista bahreinita
Ruth Jebet
PortraitRuthJebet3000mStpRio2016.jpg
Ruth Jebet ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro 2016
Nazionalità Bahrein Bahrein
Altezza 162 cm
Peso 51 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità 3000 metri siepi
Record
1500 m 4'13"4 m (2016)
3000 m 9'09"8 m (2013)
3000 m 8'47"24 (2016)
5000 m 14'53"41 (2017)
3000 siepi 8'52"78 Record asiatico (2016)
Carriera
Nazionale
2013- Bahrein Bahrein
Palmarès
Giochi olimpici 1 0 0
Giochi asiatici 1 0 0
Campionati asiatici 1 0 0
Campionati asiatici indoor 0 1 0
Mondiali juniores 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 20 marzo 2020

Ruth Jebet (17 novembre 1996) è una siepista bahreinita di origine keniota, ex detentrice del record mondiale dei 3000 m siepi.

BiografiaModifica

Nel marzo 2020 l'Athletics Integrity Unit (AIU), il tribunale antidoping della federazione di atletica leggera, le ha inflitto la squalifica per un periodo di quattro anni per violazione del regolamento antidoping, con revoca di tutti i risultati conseguiti dal 1° dicembre 2017 al 4 febbraio 2018, data in cui era provvisoriamente stata sospesa.[1][2] L'atleta è risultata positiva al recombinant erythropoietin (r-EPO) (EPO nella forma ricombinante) in un controllo effettuato a sorpresa a Kapsabet in Kenia il 1º dicembre 2017.[3][4]

PalmarèsModifica

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
2013 Campionati asiatici   Pune 3000 m siepi   Oro 9'40"84  
2014 Mondiali juniores   Eugene 3000 m siepi   Oro 9'36"74
Giochi asiatici   Incheon 3000 m siepi   Oro 9'31"36  
2015 Mondiali   Pechino 3000 m siepi 11ª 9'33"41
2016 Asiatici indoor   Doha 3000 m piani   Argento 8'47"24  
Giochi olimpici   Rio de Janeiro 3000 m siepi   Oro 8'59"75  
2017 Mondiali   Londra 3000 m siepi 9'13"96

Altre competizioni internazionaliModifica

2016
  •   Vincitrice della Diamond League nella specialità dei 3000 m siepi (56 punti)
2017

NoteModifica

  1. ^ (EN) Decision of the disciplinary tribunal (PDF), su athleticsintegrity.org, 13 febbraio 2020.
  2. ^ Marco Bonarrigo, Doping: 4 anni di squalifica a Ruth Jebet, campionessa olimpica dei 3.000 siepi, su corriere.it, 4 marzo 2020. URL consultato il 15 marzo 2020.
  3. ^ (EN) Chris Bengel, Ruth Jebet, Olympic steeplechase gold medalist, receives four-year ban for doping, su cbssports.com, 5 marzo 2020. URL consultato il 15 marzo 2020.
  4. ^ (EN) I took EPO, admits disgraced Olympics champ Jebet, su nation.co.ke, 4 marzo 2020. URL consultato il 15 marzo 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica