Scoot
Logo
StatoSingapore Singapore
Forma societariaSocietà in accomandita per azioni
Fondazione1º novembre 2011 a Singapore
Sede principaleSingapore
GruppoSingapore Airlines
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
FatturatoS$ 1,62 miliardi (€ 1 miliardo)[1] (2020)
Utile nettoS$ -183 milioni (€113,35 milioni)[1] (2020)
Dipendenti2,406[1] (2020)
Slogan«Get Outta Here! Scoot!»
Sito webwww.flyscoot.com
Compagnia aerea a basso costo
Codice IATATR
Codice ICAOTGW
Indicativo di chiamataSCOOTER
Primo volo4 giugno 2012
HubSingapore
AlleanzaValue Alliance
Flotta50 (nel 2021)
Destinazioni68 (nel 2021)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

La Scoot Pte Ltd. commercializzata con il marchio Scoot, è una compagnia aerea a basso costo con base a Singapore nata nel 2011 e controllata da Singapore Airlines. Opera con voli di linea verso 68 destinazioni in 18 paesi.

In qualità di sussidiaria low-cost di Singapore Airlines, serve le destinazioni a medio e lungo raggio nella rete del Gruppo Singapore Airlines.

La sede della compagnia aerea si trova al Terminal 1 dell'Aeroporto di Singapore-Changi.[2]

Il 25 luglio 2017, Tigerair è stata ufficialmente incorporata in Scoot utilizzando il certificato di operatore aereo di Tigerair(AOC) ma mantenendo il marchio "Scoot".[3]

Il 27 settembre 2019 Scoot ha vinto il premio Best Low-Cost Carrier assegnatogli da TTG.[4]

Nel 2020 Scoot ha trasportato 10,45 milioni di passeggeri.[1]

A gennaio 2021, a causa della pandemia di Covid-19, le destinazioni sono state momentaneamente ridotte a 16.

StoriaModifica

A maggio 2011 Singapore Airlines comunica l'intenzione di creare una compagnia aerea a basso costo per il mercato a lungo raggio con l'obbiettivo di vendere i biglietti ad un prezzo inferiore di circa il 40% rispetto alle compagnie tradizionali.[5] Un mese dopo viene confermata la creazione della compagnia, con Campbell Wilson come CEO.[6]Il 1º novembre 2011 viene ufficialmente fondata la compagnia aerea, data nel quale viene anche comunicato il nome e lanciato il sito internet.[7]

L'11 gennaio 2012 vengono svelate le uniformi degli assistenti di volo disegnate da ESTA, che saranno di un giallo acceso, in linea con il logo di Scoot, e nere.[8]

 
Evento di benvenuto per il primo Boeing 787-9 all'Aeroporto di Singapore-Changi

A maggio 2012 Scoot riceve il suo primo aereo, un Boeing 777-200ER proveniente dalla flotta di Singapore Airlines.[9] L'aereo è in livrea Scoot, in colori bianco e giallo e la scritta flyscoot.com. Scoot annuncia anche che il codice vettore IATA sarà TR invece che TZ come precedentemente annunciato.[3]

Il 4 giugno 2012 Scoot effettua il suo primo volo di linea dall'Aeroporto di Singapore-Changi all'Aeroporto di Sydney;[10] 8 giorni dopo la compagnia inizia a volare anche a Gold Coast. Il 24 ottobre 2012 Singapore Airlines annuncia che avrebbe trasferito i 20 Boeing 787-9 Dreamliner che aveva ordinato a Scoot, con lo scopo di sostituire l'attuale flotta di Boeing 777-200ER e di aiutarla con la sua continua espansione e crescita futura.[11] Il 26 ottobre Scoot annuncia un accordo di code-share con Tiger Airways Singapore. A novembre dello stesso anno la compagnia è costretta a cancellare 20 voli verso le città cinesi di Qingdao e Shenyang a causa di problemi burocratici.[12]

Il 31 gennaio 2013 Scoot annuncia che la flotta di Boeing 777-200ER arriverà a 5 aeromobili entro la fine della primavera e che verranno aggiunte due o tre rotte al network.[senza fonte] Inoltre la compagnia ha introdotto a bordo dei suoi aerei ScooTV per l'intrattenimento di bordo, e il servizio noleggio di iPad durante il volo.[13]

Il 21 marzo 2013 Scoot annuncia l'avvio di un collegamento trisettimanale tra Singapore, Taipei e Seul a partire dal 12 giugno successivo. La rotta offre il primo collegamento low-cost da Seoul a Singapore e, come parte della campagna di lancio, Scoot ha lasciato decidere ai propri clienti le tariffe di lancio attraverso una campagna sui social media.[14] Il giorno successivo, Scoot ha annunciato che i 20 Boeing 787 Dreamliner che aveva in ordine sarebbero stati 10 Boeing 787-8 e 10 Boeing 787-9.[15]

Il 16 dicembre 2014 fu annunciata la joint-venture di Scoot con Nok Air (low-cost consociata a Thai Airways) per formare NokScoot, a sua volta una linea low-cost regionale con hub l'Aeroporto Internazionale di Bangkok-Don Mueang. La nuova compagnia sarà controllata da Nok Air con il 51% della quote, e il restante 49% a Scoot.[16]NokScoot iniziò le operazioni nel 2014 e fu chiusa nel maggio 2020 a seguito delle misure prese per fronteggiare la pandemia di COVID-19.[17]

 
Logo di Value Alliance

Il 2 febbraio 2015 Scoot ha preso in consegna il primo di 10 Boeing 787-9 Dreamliner.[18] L'aereo è entrato in servizio il 5 febbraio 2015 ed è stato schierato sulla rotta da Singapore a Perth. Mentre Scoot continua a prendere in consegna i Boeing 787, la compagnia aerea inizia gradualmente ad eliminare tutti e sei i suoi vecchi Boeing 777 acquistati da Singapore Airlines.[19]

Il 16 maggio 2016 Scoot entra a far parte della più grande alleanza di vettori low cost al mondo, la Value Alliance.[20] Il 18 maggio 2016, Singapore Airlines ha costituito la Budget Aviation Holdings, una holding per possedere e gestire le sue compagnie aeree a basso costo Scoot e Tiger Airways in seguito alla cancellazione dalla borsa di Singapore di Tigerair.[21] Il 4 novembre 2016, Singapore Airlines annuncia che Tigerair si sarebbe fusa con Scoot. Il 25 luglio 2017, Tigerair è stata ufficialmente accorpata in Scoot, utilizzando Tigerair AOC, ma mantenendo il marchio "Scoot".[3]

A causa delle restrizioni di viaggio per il COVID-19, Scoot ha volato in due città ad aprile e maggio 2020: Hong Kong e Perth.[22] Nel giugno 2020 Scoot ha annunciato che entrambe le rotte verso l'Europa sarebbero state cancellate, con Atene e Berlino che non sarebbero riprese almeno fino all'estate 2021.[23] Il 24 agosto 2020 Scoot annuncia che uno dei suoi Airbus A320 è stato convertito al trasporto merci.[24]

DestinazioniModifica

 
Un Boeing 787-9 in livrea Happy 50th Birthday Singapore in fase di atterraggio all'Aeroporto Internazionale di Narita

Scoot, a gennaio 2021, serve 68 destinazioni in 18 paesi tra Asia, Australia ed Europa.[25]

FlottaModifica

La flotta di Scoot ha un'età media di 6,4 anni ed è composta dai seguenti aeromobili:[26][27][28]

Flotta di Scoot
Aereo In flotta Ordini Passeggeri Note
J Y Totale
Airbus A320-200 26 180 180 Alcuni saranno ritirati entro il 2021.[29]
Airbus A320neo 4 29 186 186 Consegne fino al 2025.[30]

Entrata in servizio: ottobre 2018.[31]

Airbus A321neo 16 236 236 In consegna dal 2021.[32]
Boeing 787-8 10 3 18 311 329 WiFi a bordo.
21 314 335
Boeing 787-9 10 2 35 340 375 WiFi a bordo.
Totale 50 50

Flotta storicaModifica

Nel corso degli anni Scoot ha operato con i seguenti tipi di aeromobili:[26]

Flotta storica di Scoot
Aereo Totale Anno di introduzione Anno di ritiro Note
Airbus A319-100 2 2017 2019 In leasing da Avolon
Boeing 777-200ER 6 2012 2016

Programma fedeltàModifica

I clienti di Scoot godono dello stesso programma frequent flyer di Singapore Airlines, il KrisFlyer, che consente ai clienti di accumulare miglia per riscattare vari premi a scelta. Inoltre dal 1º gennaio 2021, è possibile accumulare miglia Elite anche sui voli Scoot.[33]

ServiziModifica

 
La ScootPlus di Scoot a bordo del Boeing 787-9
 
L'Economy Class di Scoot a bordo di un Boeing 787-9
 
Nasi Malak servito a bordo

CabinaModifica

Gli aerei della Scoot operano con una configurazione di cabina a 2 classi: ScootPlus ed Economy Class.

ScootPlusModifica

La ScootPlus, presente solo sui Boeing 787, è disposta in configurazione 2-3-2. I sedili rivestiti in pelle nera sono dotati di poggiatesta e poggiagambe completamente regolabili. Ogni sedile misura 56cm di larghezza ed è reclinabile fino a 15cm, inoltre i passeggeri dispongono di uno spazio di 96cm per le gambe. Tutti i sedili sono dotati di prese USB.[34]

Economy ClassModifica

L'Economy Class è disposta in configurazione 3-3 sugli Airbus A320 e 3-3-3 sui Boeing 787. I sedili standard sono in semplice tessuto blu scuro e misurano 46cm di larghezza, con uno spazio di 79cm per le gambe. I sedili Super Seat, disponibili sui Boeing 787, hanno la stessa larghezza dei sedili standard ma con uno spazio per le gambe di 87cm. I sedili Stretch, disponibili sugli Airbus A320 e sui Boeing 787, sono uguali ai Super Seat e completamente regolabili.[35]

Scoot-in-silenceModifica

Scoot-in-silence è la zona della cabina che comprende i posti situati nella parte anteriore dei Boeing 787. Questi posti sono più silenziosi (no bambini under 12), e i sedili sono dotati di poggiatesta regolabile. Inoltre i posti in questa zona dell'aereo costano leggermente di più rispetto ai posti in Economy.[35]

Intrattenimento in voloModifica

Scoot offre su tutti i Boeing 787 la connettività WiFi. Infatti è possibile acquistare un pacchetto dati direttamente a bordo, per usufruire della connessione WiFi. Tutti i passeggeri che acquistano un biglietto in ScootPlus ricevono 30 MB di dati gratuiti.[36]

ScootHub, disponibile dal 15 gennaio 2021, è il nuovo portale di Scoot disponibile in volo direttamente sul proprio device. Sul nuovo portale è possibile ordinare pasti e bevande, acquistare prodotti dal duty free e accedere a giochi gratuiti.[37]

Pasti a bordoModifica

Scoot offre a bordo due tipi di menù: Hot Meals e Light Meals. Il menù "Hot Meals" comprende una scelta di pietanze asiatiche tra cui il Pollo Bryiani e il Nasi Lemak. Il menù "Light Meals" comprende invece un'unica scelta, ovvero il Mystery Snack Pack, che contiene al suo interno snack e bevande.[38]

Accordi commercialiModifica

Scoot ha siglato accordi di code sharing con le seguenti compagnie aeree:[39]

IncidentiModifica

Di seguito si citano gli incidenti con o senza conseguenze rilevanti a passeggeri ed equipaggio, nonché strutturali del velivolo coinvolto:

  • 26 novembre 2016, il volo Scoot TZ-1, un Boeing 787-9, diretto verso Singapore da Sydney, stava scendendo verso l'Aeroporto di Singapore-Changi quando il motore destro ha emesso delle scintille. L'aereo è atterrato senza problemi, riportando un danno al compressore IP del primo stadio.[40]
  • 11 ottobre 2018, il volo Scoot TR-16, un Boeing 787-9, diretto verso Perth da Singapore, stava scendendo verso Perth quando il motore di destra si è spento improvvisamente. L'aereo è atterrato a Perth in totale sicurezza.[41]
  • 8 gennaio 2019, il volo Scoot TR-24, un Boeing 787-8, diretto verso Melbourne da Singapore, era a circa 120 miglia sud-est di Singapore quando l'equipaggio ha deciso di farci ritorno a causa di un guasto al radar meteorologico. L'aereo è atterrato senza problemi all'Aeroporto di Singapore-Changi per poi ripartire 7 ore più tardi.[42]
  • 29 gennaio 2019, il volo Scoot TR-6, un Boeing 787-9, diretto verso Coolangatta da Singapore, era a circa 480 miglia a ovest di Darwin quando l'equipaggio ha deciso di far ritorno a Singapore a causa di un parabrezza incrinato. L'aereo è atterrato in sicurezza a Singapore circa 3 ore dopo.[43]
  • 24 marzo 2019, il volo Scoot TR-996, un Airbus A320-200, diretto verso Taipei da Singapore, stava scendendo verso Taipei quando sono state rilasciate le maschere per l'ossigeno a causa di un'anomalia della pressione in cabina. L'aereo è atterrato a Taipei in sicurezza, dove è rimasto per circa 42 ore.[44]
  • 14 giugno 2019, il volo Scoot TR-387, un Airbus A319-100, diretto verso Singapore da Angeles, stava scendendo verso Singapore quando l'equipaggio ha indossato le maschere per l'ossigeno dichiarando un'eccessiva altitudine in cabina, avviando un discesa di emergenza a 9000 piedi. L'aereo è atterrato in sicurezza a Singapore circa 23 minuti dopo.[45]

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) singaporeair.com,"Singapore Airlines Group Annual Report 2019/2020"URL consultato il 14/01/2021.
  2. ^ (EN) flyscoot.com,"Scoot Terminal 1 Hub"URL consultato il 14/01/2021.
  3. ^ a b c (EN) flyscoot.com,"Scoot new AOC"URL consultato il 14/01/2021.
  4. ^ (EN) flyscoot.com,"Scoot wins Best Low-Cost Carrier"URL consultato il 14/01/2021.
  5. ^ (EN) singaporeair.com,"SIA launch new subsidiary airline"URL consultato il 14/01/2021.
  6. ^ (EN) singaporeair.com,"SIA appoints CEO for Scoot"URL consultato il 14/01/2021.
  7. ^ (EN) bbc.com,"SIA announces Scoot Airlines"URL consultato il 14/01/2021.
  8. ^ (EN) superadrianme.com,"Scoot reveals crew uniform"URL consultato il 14/01/2021.
  9. ^ (EN) superadrianme.com,"Scoot receives first boeing 777"URL consultato il 14/01/2021.
  10. ^ (EN) traveller.com,"Scoot first flight"URL consultato il 14/01/2021.
  11. ^ (EN) ch-aviation.com,"SIA order Boeing 787"URL consultato il 14/01/2021.
  12. ^ (EN) chinaaviationdaily.com,"Scoot cancels 20 flights"URL consultato il 14/01/2021.
  13. ^ (EN) asianaviation.com,"Scoot launch ScooTV"URL consultato il 14/01/2021.
  14. ^ (EN) centreforaviation.com,"Scoot announces new routes"URL consultato il 14/01/2021.
  15. ^ (IT) aviazionecivile.it,"SIA conferma l'ordine dei Boeing 787"URL consultato il 14/01/2021.
  16. ^ (EN) bbc.com,"Scoot and Nok Air form NokScoot"URL consultato il 14/01/2021.
  17. ^ (EN) ch-aviation.com,"NokScoot close down"URL consultato il 14/01/2021.
  18. ^ (EN) straitstimes.com,"Scoot first 787"URL consultato il 14/01/2021.
  19. ^ (EN) airlinesgeeks.com,"Scoot retires all Boeing 777" URL consultato il 14/01/2021.
  20. ^ (EN) valuealliance.com,"Value Alliance is born"URL consultato il 14/01/2021.
  21. ^ (EN) singaporeair.com,"SIA establishes a new holding company"URL consultato il 14/01/2021.
  22. ^ (EN) flyscoot.com,"Scoot flight schedules"URL consultato il 14/01/2021.
  23. ^ (EN) routesonline.com,"Scoot eliminates flights to Europe"URL consultato il 14/01/2021.
  24. ^ (EN) flyscoot.com,"Scoot modifies A320 to cargo plane"URL consultato il 14/01/2021.
  25. ^ (EN) flyscoot.com,"Scoot destinations"URL consultato il 14/01/2021.
  26. ^ a b (EN) planespotters.net,"Scoot fleet"URL consultato il 14/01/2021.
  27. ^ (EN) flyscoot.com,"Our fleet"URL consultato il 14/01/2021.
  28. ^ (EN) seatguru.com,"Scoot seat map"URL consultato il 14/01/2021.
  29. ^ (EN) singaporeair.com,"SIA group results"URL consultato il 14/01/2021.
  30. ^ (EN) ch-aviation.com,"Scoot orders A320neo"URL consultato il 14/01/2021.
  31. ^ (EN) airbus.com,"Scoot takes first A320neo"URL consultato il 14/01/2021.
  32. ^ (EN) flyscoot.com,"Scoot orders A321neo"URL consultato il 14/01/2021.
  33. ^ (EN) flyscoot.com,"Scoot and Kriflyer"URL consultato il 14/01/2021.
  34. ^ (EN) flyscoot.com,"ScootPlus"URL consultato il 14/01/2021.
  35. ^ a b (EN) flyscoot.com,"Economy Class"URL consultato il 14/01/2021.
  36. ^ (EN) flyscoot.com,"Scoot onboard wifi"URL consultato il 14/01/2021.
  37. ^ (EN) flyscoot.com,"ScootHub"URL consultato il 14/01/2021.
  38. ^ (EN) flyscoot.com, "Scoot onboard meals"URL consultato il 14/01/2021.
  39. ^ (EN) flyscoot.com,"Scoot airline partners"URL consultato il 14/01/2021.
  40. ^ (EN) aeroinside.com,"Incident Scoot TZ-1"URL consultato il 14/01/2021.
  41. ^ (EN) aeroinside.com,"Incident Scoot TR-16"URL consultato il 14/01/2021.
  42. ^ (EN) aeroinside.com,"Incident Scoot TR-24"URL consultato il 14/01/2021.
  43. ^ (EN) aeroinside.com,"Incident Scoot TR-6"URL consultato il 14/01/2021.
  44. ^ (EN) aeroinside.com,"Incident Scoot TR-996"URL consultato il 14/01/2021.
  45. ^ (EN) aeroinside.com,"Incident Scoot TR-387"URL consultato il 14/01/2021.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica